Home Benessere Zolfo: opinioni e utilità su polvere, saponette e cannelli allo zolfo

Zolfo: opinioni e utilità su polvere, saponette e cannelli allo zolfo

Lo zolfo è un minerale non metallico assolutamente indispensabile per la vita cellulare e il benessere generale dell’organismo, un elemento molto spesso sottovalutato.

Minerale giallo- foto commons.wikimedia.org

Il minerale si trova puro in forma solida simile a un cristallino di colore giallo intenso nelle regioni caratterizzate da vulcani attivi o sorgenti sulfuree oppure in combinazione con altri elementi sotto forma di solfuri o solfiti.

L’importanza dell’elemento indicato con il simbolo S in chimica e il numero atomico 16 rappresenta il terzo minerale per abbondanza nel corpo umano, dopo calcio e fosforo.

Lo zolfo è contenuto in due amminoacidi essenziali (cisteina e metionina), altri amminoacidi solforati (omocisteina e taurina) e alcuni enzimi essenziali per le funzioni del corpo.

Proprietà zolfo

Rafforza i capelli- foto pixabay.com

L’elevata percentuale di zolfo all’interno del corpo manifesta tutta l’importanza di questo minerale per il benessere e l’equilibrio generale.

Le proprietà benefiche del minerale giallo indicano la possibilità di sfruttare particolari formulazioni contenenti zolfo in polvere per gestire diverse situazioni:

  • Articolazioni – Il tessuto osseo è composto da un’elevata percentuale che contribuisce a formare un gel protettivo per legamenti, ossa e pelle. Può essere usato per prevenire artriti, artrosi e dolori alle ossa.
  • Muscoli – Il minerale giallo preserva il tono muscolare, elimina sostanze nocive a livello cellulare e permette il recupero muscolare.
  • Pelle e capelli – È importante per aumentare la produzione di collagene e cheratina e partecipare alla costruzione del tessuto connettivo, unghie e capelli.
  • Depurativo – La presenza del minerale permette di disintossicare e liberare il corpo da metalli pesanti, radicali liberi, tossine e materiali di scarto, oltre a favorire l’attività di metabolizzazione dei grassi del fegato.
  • Antiallergico –Viene considerato un “sale antiallergico” nella misura in cui può essere utilizzato per prevenire o trattare allergie e problemi dell’apparato respiratorio, soprattutto nei bambini e nelle persone anziane.
  • Attività degli enzimi – Le giuste quantità di S16 consente la corretta attività degli enzimi, i diretti responsabili del corretto svolgimento dei processi metabolici.

Non esiste un fabbisogno giornaliero raccomandato, considerando che si tratta di un minerale che viene facilmente assorbito con l’alimentazione per soddisfare tutte le esigenze basilari dell’organismo.

Zolfo negli alimenti

Uova- foto pixabay.com

Il minerale è presente in tutti i prodotti e gli alimenti di origine animale come carne, pesce, uova e formaggi.

È possibile rintracciare un buon apporto di zolfo anche in alcuni vegetali quali aglio, cipolla, cavoli e cavoletti di Bruxelles, legumi, asparagi, germe di grano e Aloe Vera.

Carenza o eccesso di zolfo

Insonnia- foto stile.it

La possibilità che si verifichino dei casi di carenza da zolfo sono piuttosto rari, anche se esistono quadri clinici legati a determinate disfunzioni.

Di fatto un basso livello di questo minerale potrebbe provocare la perdita del tono della pelle, la comparsa di dolori articolari, la manifestazione di stati di ansia e l’insonnia.

Va da sé che un apporto eccessivo di zolfo potrebbe contrastare l’assorbimento del calcio e quindi determinare una notevole perdita di calcio nelle ossa.

Integratore alimentare

Zolfo in polvere- foto hobbyland.eu

In commercio è possibile rintracciare numerosi prodotti con zolfo organico o MSM (Metil Sulfonil Metano), un composto biologicamente attivo che svolge un’azione antiossidante molto potente e un ruolo importante nella produzione del glutatione (principale antiossidante del corpo).

Queste formulazioni puntano a sostenere il benessere generale ripristinando le percentuali di zolfo disperso con il calore dei metodi di cottura: sostenere le articolazioni, stimolare l’elasticità del tessuto connettivo, lenire gli stati infiammatori articolari e muscolari, depurare l’organismo, migliorare la circolazione sanguigna, alleviare i sintomi allergici e promuovere la salute di pelle e capelli.

Il vantaggio degli integratori a base di zolfo o in associazione con vitamina C e coenzima Q10 (favoriscono l’assorbimento del minerale) è che l’organismo riesce ad espellere l’eventuale eccesso di zolfo organico atossico senza alcun problema.

Sapone allo zolfo

Sapone allo zolfo- foto rubricanews.com

Il minerale giallo, grazie alle incredibili proprietà curative, viene considerato il “minerale della bellezza” e per questo viene sfruttato come componente di creme o saponi.

Il sapone allo zolfo è un efficace rimedio per combattere problemi di pelle grassa, acne, punti neri, brufoli, dermatite seborroica e psoriasi.

Il minerale sulla pelle riesce a contrastare il sebo e a stimolare la produzione di cortisolo, l’ormone vasodilatatore che consente una maggiore irrorazione degli annessi cutanei e una veloce espulsione di tossine e impurità.

Tutto quello che bisogna fare è strofinare la pelle con la saponetta allo zolfo e detergere il viso con acqua tiepida, asciugando accuratamente e applicando una crema idratante per ottenere una pelle detersa, liscia e compatta.

È preferibile usare questo sapone solo in caso di pelle molto grassa per evitare di eliminare il film lipidico che protegge la pelle da smog, agenti atmosferici e impurità varie.

Cannelli allo zolfo

Cannelli di zolfo- foto cartaaromaticaderitrea.weebly.com

I cannelli allo zolfo non sono altro che delle barrette di forma cilindrica da strofinare su una parte dolorante per attenuare torcicollo e dolori cervicali, alleviare infiammazioni e dolori, aumentare l’elasticità articolare, trattare crampi e contusioni, migliorare la circolazione e favorire il riequilibrio energetico.

Basta frizionare il cannello sulla parte dolorante esercitando una leggera pressione per un paio di minuti per assorbire le cariche elettrostatiche negative.

Dopo l’uso, la barretta cilindrica va sciacquata sotto l’acqua corrente per liberarla delle cariche elettrostatiche negative.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui