Home Integratori Alimentari & Cosmetici Whey Protein: cosa sono e a cosa servono le proteine del siero...

Whey Protein: cosa sono e a cosa servono le proteine del siero del latte

Le Whey Protein o proteine del siero del latte sono un mix proteico sotto forma di polvere ottenuto da un liquido ricavato dalla lavorazione del formaggio. Tutti gli integratori a base di Whey Protein sfruttano le proprietà delle proteine sieriche per aumentare la massa muscolare, accelerare il recupero, migliorare le prestazioni o favorire il dimagrimento!

Proteine del siero del latte- foto bodybuilding.com

Ma cosa sono le Whey Protein? La filtrazione del liquido detto latticello, siero o whey consente l’estrazione delle proteine presenti nel latte e nei suoi derivati composte da caseine e siero proteine.

Si tratta di proteine composte da diverse frazioni proteiche con proprietà e benefici caratteristici:

  • ß- lattoglobuline (proteine con proprietà funzionali come la ritenzione idrica)
  • α-lattoalbumine (contengono amminoacidi essenziali e peptidi a basso peso molecolare)
  • Siero-albumine (possiedono precursori dell’antiossidante Glutatione)
  • Lattoferrine (proteine che si legano al ferro per trasportare e assorbire le sostanze nutritive)
  • Immunoglobuline (anticorpi derivanti direttamente dal plasma sanguigno)
  • Glicomacropeptidi (peptidi derivati dalla caseina con proprietà antimicrobiche e antivirali)
  • Lattoperossidasi (enzima con capacità antimicrobiche e antiossidanti)
  • Lisozima (enzima con proprietà battericide)

Whey Protein e muscoli

Efficacia delle Protein Whey sui muscoli- foto medicinaonline.co

I migliori integratori alimentari diretti ad aumentare la massa muscolare e migliorare la resistenza fisica contengono caseine e siero proteine. Quali sono i vantaggi?

  • Anabolismo proteico – Le proteine sieriche partecipano alla sintesi delle proteine muscolari, ripristinando la perdita dovuta allo sforzo fisico o alla forte denutrizione.
  • Produzione energia – Queste proteine sono coinvolte nella produzione di glucosio a partire da substrati non glucidici e consente la formazione della catena carboniosa di cui sono dotati.
  • Acido lattico – Le proteine sieriche riduco l’acido lattico ovvero metabolita sintetizzato dal muscolo (prodotto in caso di mancanza di ossigeno dovuta a sforzi intesi) capace di limitare l’efficienza muscolare e accrescere il senso di affaticamento.

L’organismo digerisce le caseine molto lentamente e questo consente di non attivare la demolizione proteica scatenata dal digiuno, un marcato effetto anti-catabolico.

Whey Protein concentrate VS Whey Protein isolate

Whey Protein isolate- foto caseinexporters.com

Gli integratori a base di Whey Protein conservano una concentrazione di proteine sieriche strettamente dipendente dal processo utilizzato per ottenerle:

  • Whey Protein concentrate o WPC – Preservano 80% di proteine e 1-6% di lipidi e lattosio (rispettivamente dovute al processo di microfiltrazione o al fenomeno di ultrafiltrazione).
  • Whey Protein isolate o WPI – L’impiego di resine a scambio ionico (capaci di legare e scambiare particelle cariche) consentono di ottenere un prodotto più puro con 90% di proteine e < 1% di lipidi e lattosio.
  • Whey Protein idrolizzate – Si tratta di proteine sieriche sottoposte a processi di digestione parziale che consentono un più rapido assorbimento da parte dell’organismo.

Generalmente le Whey Protein vengono frullate con latte, acqua o succhi di frutta e seguono una dose giornaliera suddivisa in tre momenti che non deve perdurare per più di 8 settimane:

  • Mattino – Prima della colazione per ripristinare la massa muscolare persa a seguito del digiuno notturno.
  • Dopo allenamento – Stimolano il ripristino della massa muscolare persa dopo lo sforzo fisico intenso.
  • Prima di dormire – Aiutano a limitare la perdita di massa innescata dalla fase di digiuno notturno.

Whey Protein: tutti i vantaggi

Tutti i vantaggi delle proteine del siero del latte- foto prezzisalute.com

Gli integratori alimentari a base di Whey Protein  non risultano utili solo per l’attività sportiva perché conservano molti altri vantaggi:

  • Pelle e unghie – Le proteine sieriche possono sostenere la ricrescita pilifera e ungueale in caso di un deficit proteico di cheratina, la proteina filamentosa che costituisce la struttura portante di capelli e unghie e può determinare fragilità degli annessi e perdita di capelli.
  • Acne – Le Whey Protein riducono l’insorgenza e la gravità dei punti neri e bianchi, pustole e cisti, manifestazioni favorite dal Propionibacterium acnes, un batterio che metabolizza il sebo secreto dalle ghiandole e li trasforma in acidi grassi a catena corta con azione irritante.
  • Colesterolo – Sembra che le proteine sieriche siano capaci di ridurre il colesterolo totale e il colesterolo cattivo LDL e prevenire patologie cardiovascolari come ipertensione, infarto e ictus.
  • Peso corporeo – Le Whey Protein hanno un potere saziante maggiore e riducono il consumo alimentare rispetto ad altre forme di proteine.

Effetti collaterali

Effetti collaterali proteine sieriche- foto curaerimedi.it

Ma le Whey Protein  fanno male? I vari Impact Whey Protein, Whey Protein 90, 100 Whey Protein, Best Whey Protein, MultiPower Proteine e tutti gli integratori a base di proteine sieriche in commercio riservano alcuni effetti collaterali dovuti a sovra dosaggio o uso prolungato (senza pausa tra un ciclo di trattamento e l’altro):

  • Nausea e vomito – Il contenuto di aminoacidi chetogeni che vengono sintetizzati dal fegato in caso di ipoglicemia protratta possono causare nausea e vomito.
  • Diarrea e crampi – Le proprietà osmotiche delle proteine richiamano acqua nel lume intestinale e provocano tali disturbi.
  • Mal di testa – L’introito proteico supera il livello di carboidrati e crea un senso di malessere generale.
  • Allergie – Possono manifestarsi allergie causate dalle caseine o dalla beta-Lattoglobulina.
  • Ipercolesterolemia – Quanto le proteine in eccesso vengono sfruttate per la sintesi dei grassi è possibile che si manifesti un aumento ponderale e una ipercolesterolemia.
  • Tossicità renale – I reni vengono sovraccaricati nella loro funzione di smaltimento dei materiali di scarto come l’acido urico.
  • Tossicità epatica – Il fegato è impegnato nella sintesi dei corpi chetonici.

Controindicazioni

Ma quando vanno evitati gli integratori a base di Whey Protein?

  • Patologie epatiche (fegato compromesso)
  • Problemi renali (scarsa efficienza delle funzioni renali)
  • Diabete (aumentano il livello di insulina rispetto ad altri tipi di proteine)
  • Problemi di coagulazione (possono fluidificare il sangue)
  • Disturbi della pressione (le proteine sieriche del latte possono influenzarla)
  • Farmaci lipofili (la sieroalbumina può condizionare l’attività dei farmaci)
  • Fermentazione intestinale (possono stimolare la produzione di gas)
  • Antibiotici e farmaci per l’osteoporosi (il calcio caseinico può ridurre l’assorbimento dei principi attivi dei farmaci antibiotici e di quelli contro l’osteoporosi)
  • Assunzione prodotti a base di acidi grassi polinsaturi
  • Gravidanza e allattamento (non esistono casistiche e studi)
  • Bambini al di sotto dei 14 anni (senza parere medico)
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 3.1]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui