Home Fitness Water up and down, l’acquagym su scaletta che conquista

Water up and down, l’acquagym su scaletta che conquista

Gli amanti degli sport acquatici possono provare l’acquagym su scaletta, un modo inedito di far lavorare i muscoli della parte inferiore del corpo in modo efficace. Scopriamo insieme il water up and down!

Piscina- foto osir.kety.p

Il water up and down è un esercizio di acquagym su scaletta che si può eseguire in solitaria o all’interno di un mini circuito in acqua in modo da sollecitare il corpo dalla vita in giù.

I corsi collettivi che si svolgono in acqua possono sfruttare l’acquagym su scaletta come novità VAS, vale a dire la palestra in piscina che richiede un allenamento in posizione eretta.

Va da sé che il Vertical Acquatic Styles differisce da tutti gli altri allenamenti la cui base è il nuoto per il tipo di posizione: il corpo è in verticale e non in orizzontale.

L’obiettivo dell’acqua fitness è assicurare un allenamento funzionale e accessibile a tutti, anche coloro che non sanno nuotare o hanno paura dell’acqua.

Tutto quello che bisogna fare, quindi, è immergersi in acqua quel tanto che permette di appoggiare i piedi a terra ed eseguire gli esercizi proposti.

Water up and down

Il water up and down è un attrezzo protagonista dell’acqua fitness VAS perché permette di allenare efficacemente la parte inferiore del corpo.

Non è altro che una scaletta metallica verticale che viene fissata a fondo vasca e permette di lavorare vis a vis con i compagni di corso.

In pratica i partecipanti della lezione si dispongono in coppie e praticano l’acquagym su scaletta o intorno alla scaletta, anche se si tratta di un lavoro individuale.

Come si usa

La semplicità del water up and down lascia intuire le modalità di utilizzo dell’attrezzo. Come si usa?

Basta sfruttare la scaletta per salire e scendere come in un normale esercizio di step e in tutte le sue varianti, effettuare slanci laterali o all’indietro con le gambe e molto altro.

Ogni movimento effettuato con il water up and down subisce la forza di resistenza dell’acqua, finendo per potenziare il lavoro di muscoli, sistema cardiocircolatorio e zona del core.

Chi si allena con l’acquagym su scaletta è costretto a far leva sui muscoli addominali per mantenere l’equilibrio e non cedere alla forza dell’acqua e a impiegare un livello di forza maggiore in ogni movimento.

Non è detto però che le lezioni di VAS sfruttino il water up and down nell’ottica di potenziamento dei muscoli del corpo dalla vita in giù.

Molto spesso, infatti, l’acquagym su scaletta diventa parte integrante di un circuito fatto di stazioni in cui si utilizzano altri attrezzi sommersi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui