Home Benessere Vesciche ai piedi: come curare bolle e lesioni con rimedi naturali

Vesciche ai piedi: come curare bolle e lesioni con rimedi naturali

Il materiale rigido di alcune scarpe e le calzature che non aderiscono bene ai piedi possono provocare piccole lesioni ai piedi note come vesciche, piccole bolle d’acqua che provocano dolore e disagio. Come curare le vesciche ai piedi con rimedi naturali?

Vesciche piedi- foto humanitas-care.it

Le piccole bolle d’acqua che si creano dopo aver indossato a lungo scarpe scomode e rigide o scarpe inadatte non rappresentano un problema grave, ma possono infettarsi a causa della crescita batterica.

Generalmente le bolle ai piedi si formano quando lo strato della pelle più esterno è danneggiato, una sorta di difesa della pelle che cerca di evitare altre lesioni.

Le vesciche tendono a comparire nella zona dei talloni o sulle dita in quanto parti maggiormente esposte allo sfregamento continuo delle scarpe troppo larghe o troppo strette, calzature non traspiranti e scarpe con cuciture.

Ovviamente le vesciche ai piedi per le scarpe nuove possono creare lesioni minime o leggermente più importanti in qualsiasi zona del piede. E così diventa molto più facile vedere comparire le vesciche ai piedi scoppiate e  vesciche infette!

Non bisogna dimenticare che ci sono altre cause che potrebbero provocare la comparsa delle bolle d’acqua sulla pelle dei piedi quali eczemi, piede d’atleta, ustioni e allergie a farmaci antinfiammatori.

Rimedi naturali per le lesioni ai piedi

Come curare le vesciche ai piedi- foto gesuendernet.de

Fortunatamente è possibile fare ricorso a semplici rimedi naturali per far fronte a tale condizione e tornare a indossare le scarpe senza applicare cerotti per vesciche ai piedi che proteggono l’area ma rallentano la guarigione spontanea della lesione.

Avere le vesciche ai piedi e chiedersi come curarle con rimedi naturali è una domanda che si fanno le donne e gli uomini che soffrono di tale problema.

Basta saper sfruttare l’efficacia di trattamenti di origine naturale per accelerare il recupero, riparare la pelle danneggiata e creare una barriera contro le infezioni.

Acqua e sale

Sale- foto vibrasaude.com

Chi non ha mai tentato di curare le vesciche ai piedi con acqua e sale? Ebbene la soluzione salina rappresenta uno dei rimedi più semplici per gestire le vesciche ai piedi.

È sufficiente creare una soluzione a base di acqua calda e sale e lasciare i piedi in acqua per almeno 15 minuti per far agire le proprietà disinfettanti del sale.

Aloe vera

Gel Aloe Vera- foto thinkmood.com

L’Aloe Vera è un ottimo antinfiammatorio naturale che aiuta a cicatrizzare e stimolare l’idratazione cutanea.

Come curare le vesciche ai piedi con il gel di Aloe Vera? Occorre applicare il gel direttamente sulle vesciche, bendare le lesioni e lasciare agire anche tutta la notte.

Camomilla

Camomilla- foto otosan.com

I fiori di camomilla riservano proprietà disinfettanti, antinfiammatorie e antiossidanti che possono essere utili per alleviare le bolle d’acqua ai piedi.

In particolare l’infuso di camomilla può essere usato come metodo terapeutico destinato a ridurre il dolore e lenire l’infiammazione causati dalle vesciche.

È sufficiente aggiungere 3 grammi di fiori di camomilla in un recipiente con 750 millilitri di acqua bollente, lasciare riposare per alcuni minuti e aggiungere un po’ di acqua fredda per regolare la temperatura.

L’infuso serve per creare una soluzione in cui tenere immersi i piedi per circa 20 minuti e trattare le vesciche in modo naturale. Attenzione a ripetere l’applicazione 2 volte al giorno per almeno 3 giorni consecutivi.

Aceto di mele

Aceto di mele- foto dietadimagranteveloce.it

L’aceto di mele rappresenta un rimedio della nonna che contribuisce a disinfettare in modo naturale le vesciche ai piedi grazie alle sue proprietà antibatteriche. È un rimedio utile anche quando le vesciche si rompono e tendono a infettarsi!

Tutto quello che bisogna fare è applicare l’aceto di mele direttamente sulla zona interessata con un batuffolo di cotone e ripetere l’operazione anche due volte al giorno.

Olio di Tea Tree

L’olio essenziale Tea Tree risulta un efficace disinfettante che previene le infezioni e contribuisce a far ritirare velocemente la vescica.

Il rimedio naturale per le vesciche a base di olio di Tea Tree va applicato direttamente sulla zona interessata.

Rosmarino e bicarbonato

Rosmarino- foto kissedbythesunspiceco.com

Il rosmarino e il bicarbonato possono essere utilizzati per fare un pediluvio disinfettante e rigenerante. Come?

È necessario fare un pediluvio con acqua calda e qualche rametto di rosmarino, lasciare per qualche minuto, asciugare i piedi e preparare una bacinella d’acqua con bicarbonato e acqua ossigenata.

Il composto dovrà essere applicato direttamente sulle zone in cui compaiono le vesciche anche per due volte al giorno.

Aglio

Aglio- foto mentesacorposao.com

Prima di passare al rimedio naturale contro le vesciche ai piedi a base di aglio è opportuno fare un pediluvio con rosmarino o timo e lasciare i piedi in acqua per 20 minuti per farli ammorbidire e disinfettare naturalmente.

In un secondo momento è possibile tritate l’aglio, metterlo su una garza e applicarlo sulla vescica lasciandolo agire per circa 30 minuti.

Calendula

Calendula- foto foglie.tv

La calendula è una pianta nota per il suo potere lenitivo, antinfiammatorio e rigenerativo della cute. Le virtù della pianta possono essere sfruttate sotto forma di olio o crema da cospargere direttamente sulla zona in cui è comparsa la vescica.

Come prevenire le vesciche ai piedi

Come prevenire le vesciche ai piedi- foto theglobeandmail.com

È possibile prevenire la formazione di vesciche semplicemente seguendo alcuni semplici consigli:

  • Idratazione – L’idratazione dei piedi è fondamentale per evitare che la secchezza e il sudore possano favorire la comparsa delle vesciche ai piedi.
  • Crema – I piedi possono essere trattati con una crema a base di ossido di zinco per evitare l’attrito tra il piede e il calzino.
  • Calze e calzini – È preferibile indossare calze sottili e senza cuciture che avvolgono il piede e la caviglia in modo perfetto, meglio ancora se in microfibra e traspiranti.
  • Scarpe – Le scarpe della giusta misura evitano la formazione di bolle sotto il piede, vesciche alle dita dei piedi e bolle d’acqua: non vedono comprimere i piedi e non devono lasciarli liberi di sfregare.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 2,3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui