Varyforte per vene varicose, come risolvere il problema e quali sono le cause e i sintomi

Oggi parliamo di vene varicose e di un prodotto molto utile per prevenire e contrastare il problema, Varyforte. Si tratta di un problema piuttosto comune nella popolazione, conosciuto anche con il termine di varici. Secondo una statistica americana, circa il 50% delle donne ha problemi alle vene, uguale il 40% degli uomini. Chiaramente la gravità del problema è variabile, spesso anche in modo molto drastico. Prima di presentarvi il prodotto Varyforte, mettendo in evidenza tutte le opinioni di chi l’ha provato (sia in positivo che in negativo), vogliamo offrirvi in un approfondimento sulle cause e i sintomi delle vene varicose.

cosa-sono-le-vene-varicose

Vene varicose, quali sono i sintomi iniziali?

Il modo migliore per contrastare le varici è saper riconoscere i sintomi iniziali. Non è facile in realtà perché tendiamo a ignorare i piccoli messaggi che il nostro corpo c’invia, arrivando poi alle conseguenze più serie e difficili ormai da debellare. Coniugare quindi il problema delle vene varicose nella sua fase iniziale a un rimedio efficace come Varyforte, non è facile. Per questo vogliamo prima analizzare bene il problema.

  • Pesantezza agli arti (sintomo di una cattiva circolazione) che si accentua durante la sera, dopo che si è passata l’intera giornata a svolgere le normali attività
  • Edema vicino al malleolo
  • Le vene iniziano a diventare più visibili e nella zona colpita la persona ha una sensazione di caldo, alcune volte anche di prurito

Man a mano i sintomi diventano sempre più evidenti. Le gambe iniziano a gonfiare, le vene sono sempre più visibili e grosse, iniziano a comparire veri e propri crampi. La zona arriva a perdere il proprio colore sano. Per quanto riguarda i capillari, vanno da colorazioni blu e rosse e si raggruppano come una ragnatela.

Ma cosa sono davvero le vene varicose?

Si parla di vene varicose quando quest’ultime si dilatano. Di solito interessano le gambe. Questa patologia è molto frequente e nei casi meno gravi rimedi come Varyforte sono eccellenti. Anche dei massaggi manuali drenanti sono di grande aiuto.

A livello fisiologico le vene varicose si formano quando le valvole che favoriscono il trasportano il sangue, si indeboliscono. Il loro scopo è quello di trasportare il sangue in direzione del cuore, quando non fanno più il loro lavoro, ecco non riescono più a trattenere la ridiscesa verso il basso. Il sangue inizia ad accumularsi in vene e capillari e non è più spinto verso in modo corretto. Si parla quindi di insufficienza venosa. C’è da considerare poi che il sangue si accumula e questo porta alla dilatazione.

Possono essere color carne, oppure assumere una colorazione tendente al viola e il blu. Arrivano a creare un vero e proprio rilievo sulla pelle. Differenti, ma sempre causate da problemi circolatori, i capillari. Sono simili alle vene varicose ma lo spessore è molto inferiore e spesso non sono rialzati. Appaiono ramificati, come delle sottili linee che ricordano le ragnatele.

vene-varicose

Cause delle vene varicose

Abbiamo visto a livello fisiologico come si formano. Ma quali sono le cause che portano all‘indebolimento delle valvole che dovrebbero impedire il ristagno del sangue? Prima di tutto c’è da considerare che spesso si tratta di una predisposizione naturale. Altre volte entrano in gioco i fattori ereditari.

Anche un cambiamento ormonale può essere la causa delle vene varicose. Tra alcuni stili di vita sbagliati troviamo l’abuso di fumo, la troppa esposizione al sole… I cambiamenti ormonali implicano ad esempio il periodo della gravidanza e della menopausa, ma anche l’assunzione di pillole anticoncezionali e medicinali vari che contengono progesterone ed estrogeno.

Uno dei fattori determinanti resta comunque l’avanzare dell’età. E’ fondamentale infatti la prevenzione, che consiste anche nel mantenere forti le vene grazie all’uso di prodotti specifici. Un ruolo cruciale in tutto questo è giocato anche dall’eccesso di peso, dallo stare troppo in piedi. Ricordiamo infatti che la forza di gravità non è da sottovalutare in tutto questo.

Vene varicose e operazione, è davvero la miglior soluzione?

Come accade nella maggior parte dei casi, la chirurgia è necessaria solo in casi davvero avanzati. Viene consigliata in caso di vene varicose quando sono molto ingrossate. Non esiste un solo tipo di operazione e deve essere studiata attentamente con il medico solo qualora altri tipi di rimedi non hanno funzionato. Quali sono i principali metodi utilizzati a livello medico? Eccone elencati due:

  • Stripping: o legatura chirurgica. La vena con problemi viene occlusa e rimossa. Ciò non porta al peggioramento della circolazione perché viene rimossa solo la vena superficiale,  che raccoglie il sangue della pelle. Sono le vene profonde a trasportare la maggior quantità di sangue. Difficilmente porta a gravi effetti collaterali.
  • Flebectomia Ambulatoriale: Viene usato quando c’è da rimuovere una vena molto grande e la cicatrice che lascia è piccola. Gli effetti collaterali possono riguardare un intorpidimento locale temporaneo e la comparsa di alcuni lividi.

Il trattamento medico più comunemente utilizzato resta comunque la scleroterapia. In pratica viene iniettata una soluzione endovena che provoca l’occlusione. Il sangue si arresta e la vena diventa un tessuto cicatrizzato. Di solito la vena svanisce in poche settimane ma non è detto che non sia necessaria più di una seduta. Tra i possibili effetti collaterali troviamo un bruciore temporaneo, la comparsa di alcune chiazze rosse compresi limpidi e macchie intorno alle vene.

vene-varicose-2

 Vene varicose: prevenzione di base

Prevenire al 100% le vene varicose non è possibile, come abbiamo già visto nelle cause alla base del problema spesso si trova un fattore genetico. Tuttavia per moltissime donne o uomini, è possibile ridurre la probabilità della loro comparsa seguendo alcuni consigli validi.

La prima cosa che dovete fare è fare un uso costante per tutto il periodo estivo delle creme solari, vi permettono di proteggere la pelle dal sole, così da limitare anche la comparsa stessa dei capillari. E’ importante non restare fermi per troppo tempo nella stessa posizione. Chi lavora seduto deve ogni tanto alzarsi evitando comunque di stare con le gambe accavallate, chi invece passa troppo tempo in piedi (come un barista) deve ricordarsi di spostare il peso da una gamba all’altra ogni volta che può.

Se volete prevenire la comparsa delle vene varicose fare una corretta attività fisica, così da rendere più elastiche le vene e migliorare nell’insieme la circolazione. Vanno bene anche delle belle passeggiate o le corse. Mantenete sotto controllo il peso, seguendo anche una dieta carente di sale ma ricca di fibre.  Se lavorate molto in piedi, utilizzate calze elastiche ed evitate gli indumenti stretti.

Quali sono le complicazioni delle vene varicose?

Le vene varicose possono portare a problemi più seri perché per molto tempo non provocano grandi disturbi e la situazione può andar avanti in questo modo anche per anni. Trattandosi all’inizio di un problema principalmente estetico, uomini e donne non le trattano. Nel lungo periodo quindi possono provare:

  • Tromboflebiti e varicoflebiti: s’infiammano le pareti venose e si occludono, portando alla formazione del trombo. A livello cutaneo si vede una parte di vena arrossata, che fa male ed è dura al tatto.
  • Distrofia cutanea: la cute si altera per via di un’infiammazione causata dalle varici. Quando è presente da molto tempo appare come delle macchie brune che non vanno via. La cute è più dura, infiammata e dolente.
  • Ulcere: le ulcere sono delle lesioni cutanee che possono svilupparsi più o meno in profondità e guariscono molto lentamente. Di solito si sviluppano vicino ai malleoli.
  • Tromboembolia: il trombo si estende fino alle vene profonde e può portare all’embolizzazione del trombo anche ai polmoni. E’ molto raro quando c’è la trombosi che coinvolge le vene superficiali, ma non è comunque una cosa impossibile ed è necessario intervenire prontamente.

Varyforte contro le vene varicose: un rimedio consigliato!

varyforte-ingredienti

Questa seconda parte dell’articolo è completamente dedicata a Varyforte, una crema naturale che aiuta a prevenire e contrastare il problema delle vene varicose. I suoi componenti sono tutti naturali e migliorano la circolazione sanguigna in generale, idratando anche la pelle. Agisce quindi sul problema ma anche sul sintomo, allevia infatti i dolori alle gambe.

Varyforte è utile ad esempio per tutte quelle persone che soffrono di gambe stanche e per questo motivo non riescono ad esempio a lavorare bene. Basta applicare questa crema giornalmente per ottenere in poco tempo discreti benefici.

Sinceramente siamo rimasti colpiti da Varyforte perché è composto solo da prodotti naturali, inoltre è piuttosto economico. Chiaramente dal nostro punto di vista non deve sostituire eventuali cure mediche ma piuttosto integrarle, così da ottenere i massimi benefici.

varyforte-benefici

Benefici di Varyforte

I benefici di questo prodotto naturale sono tanti. Non è solo un prodotto economico e di facile applicazione, porta risultati concreti!

  • Cura i capillari rotti
  • Elimina dalla pelle le macchie rosse
  • E’ un buon rimedio naturale contro le ulcere
  • Già dopo alcune applicazioni rinforza le pareti delle vene e migliora la circolazione sanguigna
  • Previene e riduce il rischio che si formino coaguli nel sangue
  • Porta le valvole venose  a funzionare meglio
  • Il drenaggio dei tessuti migliori e diminuisce anche la sensazione di pesantezza di gambe e piedi

Ingredienti di Varyforte

Per comprendere davvero la qualità di Varyforte si devono conoscere gli ingredienti . All’interno della crema sono presenti diversi oli essenziali. Quando lavorano insieme riescono appunto a combattere il problema delle vene varicose. Varyforte è formato da olio di cedro, che migliora la circolazione riducendo allo stesso tempo il gonfiore degli arti. C’è l’estratto di propoli, un antisettico che va a rafforzare i vasi sanguigni, riduce i sintomi e l’infiammazione. Infine c’è l’olio di oliva, che riduce il dolore delle vene varicose e attenua l’infiammazione.

Questi prodotti sono uniti in una sola crema che si applica facilmente. Basta stenderla sulla parte interessata e massaggiarla fino a quando non si è completamente assorbita.

Opinioni Varyforte

Le opinioni su Varyforte si possono trovare un po’ ovunque online. Il sito del produttore ha testimonianze molto interessanti. Potete leggerne direttamente qui sotto, le altre sul sito ufficiale:

varyforte-opinioni

Girando per i forum invece, i commenti dei blog o all’interno dei vari siti di opinioni, notate che ci sono pareri contrastanti. Qualcuno dice che Varyforte funziona e che ha portato nel giro di poco tempo i benefici. Qualcun’altro invece è rimasto deluso, soprattutto per ritardi nelle consegne o per la mancata chiamata da parte del call center.

Chiaramente non dimentichiamoci di una cosa importantissima: nessun prodotto garantisce il 100% di buona riuscita. Ci sarà sempre una percentuale di persone che riscontra benefici ed un’altra che invece non riesce ad ottenere alcun effetto benefico. Quando s’intraprende una cura, che sia medica o naturale, non possiamo avere la certezza che la guarigione sia completa.

Dove si compra Varyforte?

Varyforte si compra solo sul sito del produttore. Non potete acquistarla in farmacia. Questo è un bene perché in questo modo evitate intermediari e pagate il prezzo migliore, con degli sconti eccellenti se trovate il periodo giusto!

Acquistarlo comunque è molto semplice. Dovete solamente accedere al sito web Varyforte. Richiedere la crema completando l’apposito modulo dove vi viene chiesto d’inserire il nome, il cognome ed il numero di telefono (attenzione ad inserire il numero giusto, perché altrimenti il call center non può chiamarvi! Ricordatevi di inserire il prefisso internazionale +39). A questo punto potete confermare l’ordine e dare i dati di spedizione. La chiamata arriva da pochi minuti a qualche ora. Il pacco a questo punto viene inviato in 4 o 7 giorni lavorativi.

Una cosa assolutamente positiva è che il pagamento avviene in contrassegno, cioè paghi solo quando la consegna viene effettuata.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 14 Media: 2.1]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL