Valgus 2 in 1 contro l’alluce valgo: opinioni, benefici e dove comprarlo

L’alluce valgo è un problema piuttosto frequente dell’avampiede. Se anche voi ne soffrite, sapete bene quali sono i sintomi che porta con sé. Nell’articolo di oggi non vogliamo parlarvi solo delle cause e dei sintomi dell’alluce valgo, ma anche di Valgus 2 in 1, uno strumento eccellente per ridurre la deformità e il dolore in soli 10 giorni.

piede

Ma cos’è l’alluce valgo?

Si tratta di una patologia che colpisce l’avampiede, in particolare il primo dito del piede. Da’ problemi di postura, ma anche dolori e difficoltà a camminare. L’alluce valgo è una patologia che, se ne soffrite, caratterizza il vostro alluce con una deviazione verso l’interno del primo osso metatarsale. Il vostro alluce assume un’angolazione patologica, si infiamma e diventa rosso. I sintomi però non sono evidenti da subito, lo vedrete tra poco.

A livello visivo la sporgenza della testa del primo metatarso assomiglia molto a una “patata”, infatti chi ne soffre spesso si rivolge usando questo o altri termini per indicare il problema. Probabilmente anche voi lo avete fatto o lo state facendo. Esistono anche espressioni colorite come “mi buca la patata quando cambia il tempo”. Purtroppo c’è la tendenza comune a considerare l’alluce valgo più come un inestetismo che una vera patologia, e questo porta a trascurare il problema e farlo aggravare. Voi chiaramente non dovete trascurare tutto questo.

alluce-valgo Valgus 2 in 1

Il problema è che questa patologia causa effettivamente un risultato piuttosto anti-estetico. Ciò porta a viverlo più come un disagio legato all’immagine personale che alla salute. La deformità però può essere arrestata, per questo motivo noi vi consigliamo di provare Valgus 2 in 1, è utile a questo scopo ma soprattutto, riesce a lenire il dolore che provate ogni volta che indossate un paio di scarpe un po’ più strette.

Si, l’alluce valgo fa male. E’ inutile negarlo. Durante le stagioni fredde poi, quando siete costretti a indossare le scarpe chiuse, il dolore diventa sordo. La tumefazione dolorosa, la “cipolla” per intenderci, è in realtà una borsite, la conseguenza del vostro alluce valgo. E’ un’infiammazione causata proprio dal continuo sfregamento della calzatura.

Alluce valgo, quali sono le cause?

Le statistiche parlano chiaro, sono soprattutto le donne ad avere problemi di alluce valgo. Sembra che il rapporto sia 1 a 10. Ciò dovrebbe farvi riflettere su una cosa: le donne tendono a portare scarpe con il tacco e strette in punta, gli uomini no. Tra poco parliamo anche di questo. Di solito compare con l’età, soprattutto in casi di ereditarietà (magari vostra madre, vostra sorella o zia ne soffre). Si parla quindi di cause primarie o congenite. Altrimenti ci sono le cause secondarie o acquisite, cioè quando la comparsa dell’alluce valgo è collegata ad altre patologie.

Le cause secondarie sono varie, ma ciò che determina l’aggravamento maggiore di solito è la calzatura scorretta. Scarpe con il tacco e quelle strette in punta sono le maggiori imputate, quindi se volete prevenire il problema o evitare un aggravamento, dovete assolutamente smettere di indossarle, o almeno relegarle solo a poche occasioni.. Il piede infatti assume una posizione innaturale, che costringe il corpo a sporgersi in avanti e impedisce che il corpo sia distribuito in modo uniforme.

valgus-2-in-1-cause-alluce-valgo

I sintomi dell’alluce valgo

Ciò che spinge molte persone a ricorrere a soluzioni come Valgus 2 in 1, è il presentarsi ricorrente di diversi sintomi. All’inizio in realtà resta asintomatico. Dopo un po’ inizia a comparire un’infiammazione alla testa del 1 metatarso. I sintomi aumentano a tal punto che risulta addirittura difficile indossare le normali scarpe e perciò la persona tende a limitare il movimento.

I sintomi, nonché le conseguenze dell’alluce valgo, possono essere dito a martello, dita in griffe o metatarsalgie le quali tendono a peggiorare nel tempo.

Il dolore e il discorso estetico, la comparsa della così detta “cipolla”, portano le persone a correre ai ripari. Oltre a questo può causare anche squilibri posturali e la comparsa del piede piatto. Tutto questo accade soprattutto quando l’alluce valgo è molto infiammato ed è necessario correre ai ripari e trovare un rimedio.

allucde-valgo

Alluce valgo: è sempre necessaria l’operazione?

Ogni problema, ogni malattia deve essere analizzata nel proprio corretto contesto. Quando l’alluce valgo non è particolarmente accentuato ed è ad una fase iniziale, rimedi come Valgus 2 in 1 possono andar bene per voi, chiaramente accompagnato da un uso appropriato di calzature. In altre circostanze invece, è indispensabile seguire un trattamento adeguato e, per curare in modo definitivo il problema è necessario l’intervento chirurgico così da correggere la malformazione.

E’ importante che sia sempre un medico esperto a valutare la vostra situazione. Non effettuate un auto analisi perché può portarvi a seri peggioramenti futuri. Sono due le tecniche principalmente utilizzate. Da una parte c’è il trattamento con tecnica chirurgica percutanea mini-invasiva. In pratica lo scopo è quello di rimettere nel giusto asse l’articolazione metatarso dalangea. Viene eseguita di solito sotto anestesia locale. L’intervento di solito dura circa 20 minuti. Dovete indossare un bendaggio correttivo per circa 3 settimane.

C’è poi il trattamento con la tecnica chirurgica a cielo aperto. In realtà sono diverse tecniche, ogni specialista in base alla propria esperienza e la deformità dell’alluce, effettua quella più opportuna.

cose-valgus-2-in-1

Valgus 2 in 1, un ottimo rimedio contro l’alluce valgo!

Valgus 2 in 1 è un tutore, o meglio, sono due tutori per il giorno e per la notte che aiuta non solo a interrompere il progredire della deformazione, ma aiuta anche a combattere il dolore e l’infiammazione. Il sito del produttore, dove potete leggere anche tutte quante le opinioni e le recensioni complete, afferma che in soli 10 giorni è possibile eliminare del tutto la deformazione.

DA QUI POTETE ACCEDERE AL SITO DEL PRODUTTORE

Probabilmente potete notare una riduzione della deformazione quando non è in uno stato avanzato. Noi non ci sentiamo di confermare o di smentire tale affermazione.

Il nostro punto di vista è che il tutore Valugs 2 in 1 è utile per il problema dell’alluce valgo e aiuta a ridurre dolore e infiammazione, ma non sappiamo fino a che punto riesce a lavorare sulla deformazione.

Non è assolutamente da sottovalutare tutto questo, perché uno dei maggiori problemi dell’alluce valgo è proprio che porta un grande dolore.

Come agisce Valgus 2 in 1

Valgus 2 in 1 permette di risolvere tre problemi, stando al sito del produttore. Consente di portare delicatamente l’alluce alla posizione naturale, eliminando così la deformazione.

benefici

Aiuta a ridurre il disagio e il dolore.

benefici-valgus

Corregge la posizione e previene l’infiammazione che ha origine sull’articolazione metatarso-falangee.

benefici-valgus

Tutto questo è possibile grazie a due fissatori, uno da utilizzare di giorno, sotto le scarpe, e uno di notte, da portare appunto mentre si dorme. Il tutore diurno ha lo scopo di ridurre la pressione nella zona. Aiuta quindi a muoversi bene senza soffrire, riprendendo in mano la propria vita in poco tempo. In 10 giorni s’iniziano a vedere risultati concreti.

Dovete tenere di conto che in un piede sano, l’alluce deve rimanere parallelo alle dita vicine. Quando si parla di alluce valgo, il più grande delle dita dei piedi si sposta appunto verso l’esterno e vengono compromesse le sue funzioni di ammortizzazione. Quando il problema arriva ad uno stadio più avanzato, compare un’escrescenza la quale si piega verso le altre dita e qui le funzioni sono davvero molto compromesse.

I tutori di Valgus 2 in 1 sono realizzati in puro gel, in silicone. E’ un prodotto innocuo e duraturo e il silicone si adatta subito all’anatomia del piede e non si percepisce in alcun modo la sua presenza. Questo però non gli impedisce di mantenere il dito nella giusta posizione. Applica giorno e notte una pressione che induce l’osso a non spostarsi e a quanto pare, anche a riportarlo nella sua posizione originale, cioè parallelo alle altre dita.

Tutto quello che dovete fare è applicarlo sull’alluce vigorosamente. Più a lungo lo indossate il tutore, più veloci saranno i miglioramenti.

Valgus 2 in 1: perché acquistarlo?

Dovete acquistare Valgus 2 in 1 se soffrite di alluce valgo, se indossate spesso le scarpe strette col tacco e volete prevenire il problema o semplicemente se qualcuno in casa vostra ne soffre. Questi due tutori vi permettono di prevenire la progressione della malattia.

Quando l’alluce valgo è allo stato iniziale, basta indossare per 3-6 mesi i tutori di Valgus 2 in 1 per ottenere la correzione della deformazione. Il produttore afferma che questi effetti sono stati provati clinicamente e il risultato ottenuto non scompare dopo aver portato i fissatori.

Quando l’alluce valgo è gravemente deformato, i fissatori di Valgus 2 in 1 possono aiutare a riportare l’alluce nella giusta posizione? Secondo il sito del produttore si. Noi riteniamo che dovete discuterne con il vostro medico perché quando il problema arriva a degli stati elevati, è spesso necessaria l’operazione chirurgica. In ogni caso i due tutori prevengono la progressione e fanno si che non si sviluppino ulteriori complicazioni.

benefici-valgus

Quali sono i vantaggi, in definitiva?

  • Riuscite a portare l’osso nella sua posizione originale, ma soprattutto riuscite a prevenire l’aggravamento del problema. Questi tutori sono consigliati ad esempio a chi si è dovuto sottoporre ad un’operazione chirurgica contro l’alluce valgo e adesso deve evitare a qualsiasi costo una recidiva.
  • I vantaggi di Valgus 2 in 1 sono anche la riduzione dell’infiammazione e la scomparsa del dolore che fino ad oggi è stato compagno poco gradito delle vostre giornate.
  • Previene complicazioni come l’accavallamento delle dita oppure la formazione di calli e duroni nella zona.

Recensioni e opinioni su Valgus 2 in 1 da parte di chi lo ha provato

Sono tante le persone che hanno avuto la possibilità di provare Valgus 2 in 1. E le stesse persone hanno scelto di lasciare al produttore le loro personali testimonianze ed esperienze. Tra tutte quelle rinvenute ne hanno scelte alcune e rese pubbliche, per dimostrare come il loro prodotto ha migliorato la qualità della vita di tante persone come noi.

testimonianze-valgus-2-in-1

Dove si acquista?

Potete acquistare Valgus 2 in 1 solo sul sito del produttore. Non lo trovate infatti in farmacia e neanche in altri negozi. Perchè? Semplicemente per mantenere un prezzo basso. Se voi acquistasse Valgus 2 in 1 presso un negozio, rischiereste di dover pagare davvero tanto per averlo. Il produttore ha scelto quindi di venderlo solo online attraverso il suo sito, in modo tale da consentirvi di acquistarlo al prezzo REALE senza le maggiorazioni degli intermediari.

Per acquistare Valgus 2 in 1 potete accedere direttamente DA QUI così da ottenere il prezzo scontato!

rimedi-naturali-alluce-valgo

Rimedi naturali per l’alluce valgo

Se avete scelto di acquistare Valgus 2 in 1, probabilmente non avrete più bisogno di ricorrere a rimedi naturali. Tuttavia vogliamo darvi una serie di consigli, proponendovi rimedi della nonna che possono supportare il tutore di cui vi parliamo oggi, nel processo di guarigione. I rimedi naturali possono infatti sfiammare e perciò, possiamo ritenerli degli alleati davvero ottimi per Valgus 2 in 1.

  • Olio di lavanda: è forse uno dei trattamenti più noti per l’alluce valgo. Aiuta a ridurre infiammazione e dolore. Dovete solo mescolare i fiori secchi di lavanda con l’olio d’oliva o di mandorle. Lasciar riscaldare tutto a fuoco lento a bagno maria e dopo, filtrare. Va applicato ogni sera localmente. Ricordatevi di conservarlo in un contenitore chiuso ermeticamente.
  • Sali di Epsom: riducono dolori e infiammazioni. Altro rimedio popolare molto efficace. Vi servono per realizzare dei pediluvi.
  • Olio di lilium: i bulbi di questo fiore contengono un olio molto valido contro i dolori articolari.
  • Alloro: dovere realizzare un infuso di alloro, il quale deve essere lasciato macerare per tutta la notte all’interno di un thermos. Filtratelo la mattina e bevetelo nell’arco della giornata.Dovete berlo per tre giorni e poi mettervi in pausa per una settimana.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 3]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL