Home Salute Uveite: cause, sintomi e cure

Uveite: cause, sintomi e cure

Quando il tratto uveale dell’occhio si infiamma, si parla di uveite. Questa malattia non è ancora molto nota a coloro che non ne soffrono o hanno sintomi che possono indurre lo specialista a indagare anche in questo senso.

uveite

Cos’è l’uveite – E’ uno stato infiammatorio che colpisce il tratto uveale, si trova tra la sclera della retina e la cornea. E’ una membrana di vasi sanguigni, composta dal corpo ciliare, il coroide e il cristallino.

Il coroide, lamina del bulbo oculare, forma insieme a iride e corpo ciliare il rivestimento vascolare dell’occhio. Il corpo ciliare invece, contiene il muscolo ciliare e si trova nella parte anteriore dell’occhio. E’ rivestito dalle cellule che vanno a produrre l’umor acqueo. Il cristallino si trova a contatto con l’iride ed è composta dalle fibre. E’ la lente trasparente dell’occhio.

L’uveite non ha origini ancora conosciute ma necessita di cure se non si vuole che la malattia degeneri, andando a compromettere anche le altre strutture. Con il giusto trattamento medico è possibile scongiurare alcuni dei problemi più gravi, come ad esempio i difetti visivi e, nelle situazioni più rare, la cecità.

Cause Uveite

fotofobia
Cause Uveite – Gli specialisti, nonostante i numerosi studi svolti sull’argomento, non sono ancora riusciti a individuare le cause dell’uveite. I fattori scatenanti sembrano essere tanti, in alcuni casi può trattarsi invece di una predisposizione.

Gli studi condotti fino a oggi portano a delineare, tra le cause, gli eventi traumatici in genere, nella quale categoria possono rientrare anche le ferite dell’occhio. A scatenare l’uveite possono essere infezioni dirette, ma anche quelle che raggiungono il tratto uveale ad esempio attraverso la circolazione sanguigna e quella linfatica.

Secondo i medici, le infezioni che potrebbero maggiormente scatenare l’uveite, sono: toxoplasmosi, artrire reumatoide, morbo di Chron, sclerosi multipla e psoriasi.

Sintomi uveite

uveite 2

Sintomi uveite – Come fa una persona a capire che soffre di uveite? Quali sono i sintomi più evidenti e frequenti di questa malattia?

Tra i sintomi dell’uveite più comuni troviamo: vista offuscata, rossore che può essere accompagnato dal dolore, ipersensibilità alla luce (fotofobia). I sintomi possono spesso portare a un fraintendimento. Può essere infatti confusa con una congiuntivite. Per questo è importante indagare a fondo, sottoponendosi a una diagnosi.

Lo specialista farà un’approfondita anamnesi e un esame oculare strumentale. Il medico potrebbe chiedere anche esami del sangue e radiografie. Qualora il medico nutra il dubbio che alla base della malattia visa un’infezione, il paziente dovrà sottoporsi a biopsia oculare.

Cure uveite

Cure uveite – Per eliminare il dolore e impedire un avanzamento dell’infiammazione, è necessario intervenire in maniera mirata. Dopo un’attenta analisi e tutti gli esami di approfondimento, il medico deciderà quale cura fa a caso del proprio paziente.

Farmaci uveite – Tra i farmaci utilizzati per l’uveite, troviamo i corticosteroidi in collirio o da assumere per via orale. Quando invece la malattia deriva da un’infezione, ecco che vi saranno associati anche antibiotici.

Rimedi naturali uveite – Per l’uveite è possibile utilizzare alcuni rimedi naturali, il quale non hanno il compito di sconfiggere il problema, ma possono supportare la cura aiutando il corpo a meglio superarla. Uno dei più consigliati è il mirtillo nero, il quale rafforza le pareti dei capillari presenti nell’occhio.

Possono rivelarsi utili anche il propoli, l’astragalo e l’echinacea. Sono tutti rimedi naturali dall’azione immunostimolante.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 1]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui