Home Salute Urobilinogeno alto e basso nelle urine: domande, valori normali e quando preoccuparsi

Urobilinogeno alto e basso nelle urine: domande, valori normali e quando preoccuparsi

L’urobilinogeno è una sostanza prodotta dalla fermentazione dei batteri della birulina a livello intestinale. Scopriamo meglio quali sono i valori normali e quando preoccuparsi!

L’organismo si libera della birulina in forma di stercobilina attraverso le feci, ma la presenza di urobilinogeno nelle urine sotto forma di urobilina può essere considerata fisiologica in quantità minime.

Il problema sorge quando la quantità del composto è più alta o bassa rispetto ai valori normali, segno che qualcosa non va a fegato o reni.

Va da sé che la misurazione dell’urobilinogeno è funzionale all’individuazione di problematiche a livello epatico o renale.

Cos’è l’urobilinogeno?

L’urobilogeno è una sostanza incolore che viene prodotta del metabolismo della bilirubina a livello intestinale.

Il composto viene espulso tramite le feci, ma una parte ridotta viene introdotta di nuovo nel sangue e trasportata al fegato e poi all’intestino. Un’altra piccola parte, invece, viene espulsa con le urine.

Il circolo va avanti fino a quando il meccanismo non si inceppa a causa di patologie o disfunzioni a livello degli organi di filtraggio, il fegato e i reni.

Un valore elevato nel sangue può portare a diverse conseguenze, dai danni cerebrali per l’urobilogeno alto nei bambini all’ittero in età adulta.

Urobilinogeno: Valori di riferimento

Il rilevamento dell’urobilinogeno nell’urina aiuta a capire lo stato di salute del fegato e dei reni ed eventualmente a rintracciare eventuali malattie o problematiche.

La concentrazione di urobilinogeno dei valori di riferimento in un singolo campione di urina deve rimanere in un range di 0,10 – 1,8 mg/dl e 0,5 – 4,0 mg totali nelle 24 ore.

Va da sé che valori superiori o inferiori ai parametri di normalità possono essere considerati segnali di una problematica.

Urobilinogeno alto, le possibile cause

Una quantità elevata di urobilinogeno può essere causata da situazioni diverse che vale la pena approfondire. Ma l’urobilinogeno alto nelle urine cosa significa?

  • Anemia emolitica – La condizione distrugge i globuli rossi e quindi spinge il corpo a produrre urobilinogeno in eccesso e a ridurre la quota di bilirubina.
  • Malattie del fegato – Tra i problemi epatici che possono far aumentare i valori del composto in associazione a una bilirubina alta o assente spiccano la cirrosi epatica, le epatite e il tumore.
  • Blocco dei dotti biliari – In caso di ostruzione dei dotti biliari è possibile rintracciare urobilinogeno alto e una quantità elevata di bilirubina.
  • Ematomi – Il riassorbimento di ematomi estesi può comportare un aumento dei valori del composto nelle urine.
  • Farmaci – Ad dare un falso positivo dell’urobilinogeno nelle urine può essere l’assunzione di integratori o medicinali specifici a base di acido paramminosalicilico, fenotiazinici e sulfamidici.

La pipì assume una colorazione piuttosto scura tendente al marrone in caso di urobilinogeno alto nelle urine (uno dei sintomi più evidenti).

Per quanto riguarda l’urobilinogeno alto in gravidanza, invece, possiamo dire che è la diretta conseguenza di problemi renali o epatici preesistenti. Non hanno nulla a che fare con il periodo di gestazione.

Urobilinogeno Basso, le possibili cause

Anche un valore troppo basso di urobilinogeno (es. 0,2 mg totale) potrebbe essere legato a un problema a livello epatico e renale.

  • Ittero – La causa potrebbe essere un ittero ostruttivo o un ittero congenito dovuto alla Sindrome di Crigler-Najjar.
  • Antibiotici – Le terapie antibiotiche prolungate possono alterare la flora intestinale e compromettere la formazione del composto.
  • Terapie – Alcune terapie farmacologiche causano l’abbassamento del PH delle urine e fanno riscontrare livelli bassissimi di urobilinogeno.

Urobilinogeno alto e tumore al fegato

La presenza eccessiva di urobilinogeno urinario potrebbe segnalare la presenza di un tumore che danneggia il fegato, spesso senza dare segnali specifici.

Certo i valori elevati della sostanza nelle urine potrebbe aiutare a capire se è il caso o meno di approfondire, ma potrebbe anche dipendere da altre situazioni.

Diagnosi

Il medico prescrive l’esame delle urine per avere un quadro chiaro e completo dei livelli di urobilinogeno nelle urine attraverso il test di Ehrlich.

Se l’esame delle urine risulta l’urobilinogeno 1 allora non c’è da preoccuparsi, ma in caso di valori elevati è possibile sottoporsi all’emocromo completo e ai test della funzionalità epatica (birulina, transaminasi, albumina e altri) per capire la causa sottostante.

Cura

Il trattamento contro valori alti o bassi di urobilinogeno nell’urina dipende dalla condizione che ha dato vita al problema.

In linea di massima, a seconda della causa, si va dalla terapia farmacologa alla sostituzione di eventuali farmaci fino all’intervento chirurgico.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui