Home Rumors UK: con un’alimentazione sana la polizza vita costa meno

UK: con un’alimentazione sana la polizza vita costa meno

316FODSegui una dieta vegetariana? La polizza vita costa il 20% in meno.

E’ questa l’iniziativa portata avanti da una compagnia assicuratrice australiana che ha infiammato i forum online. Non che manchino le opportunità di ottenere delle assicurazioni sulla vita a prezzi vantaggiosi, anzi in Italia sempre più spesso è possibile risparmiare sulle assicurazioni sulla vita grazie a strumenti online come il portale polizza-vita.com, ma la scelta di Make a Difference – questo il nome della compagnia – fa sicuramente scalpore.

Già, perché prendere una posizione così netta sulla interminabile diatriba tra chi sostiene che un regime alimentare senza carne sia più salutare e chi invece è convinto del contrario, potrebbe avere tantissime implicazioni. Infatti per quale ragione, si sono chiesti migliaia di utenti sul web,una compagnia assicuratrice dovrebbe proporre uno sconto se non esistessero evidenze circa la bontà del regime alimentare vegetariano rispetto a quello tradizionale?

Secondo le ultime ricerche in campo scientifico pare chiaro che eliminare la carne diminuisca il numero di infarti e altre complicazioni cardio-vascolari, come affermato dallo stesso titolare della compagnia assicuratrice Brian Jones. Proprio in base a ciò Jones ha pensato di proporre uno sconto ai propri clienti: seguire una dieta vegetariana, almeno in Australia, fa risparmiare sulla polizza vita.

Tuttavia la dietologa Melanie McGrige si scaglia pesantemente contro questa promozione, dal momento che a parer suo l’eliminazione della carne dalla propria alimentazione non è un fattore che di per sé può mettere al riparo l’individuo dall’accumulo di colesterolo cattivo, ovvero quello che sta all’origine delle principali complicazioni cardiache. Per fare un esempio concreto la dietologa ha ipotizzato un soggetto che pur non mangiando carne eccede nel consumo di cibi fritti, i quali contribuiscono indubbiamente all’innalzamento del livello di colesterolo nel sangue.

Sta di fatto che in base ad uno studio condotto dall’Università di Oxford, i vegetariani vengono ricoverati con una frequenza nettamente inferiore per problemi inerenti al sistema circolatorio, perciò non pare affatto un’eresia affermare che la dieta vegetariana possa rappresentare un valido alleato contro il rischio di infarto. Questo dato comunque va interpretato e letto nella maniera corretta, dato che il tasso di mortalità tra onnivori e vegetariani non è poi così dissimile.

Insomma, la dieta vegetariana potrebbe anche rivelarsi un’arma vincente, ma assieme al regime alimentare bisogna comunque condurre uno stile di vita sano e regolare, includendo dell’attività fisica nella propria routine quotidiana ed evitando altri tipi di eccessi che potrebbero nuocere gravemente alla salute, con le sigarette e il consumo di bevande alcoliche su tutti.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui