Tutti i rimedi naturali per combattere la Couperose

La Couperose pulizia-delvisoè considerato a tutti gli effetti un inestetismo della pelle ma non una malattia. Questo disturbo viene spesso chiamato rosacee ed è legata alla dilatazione dei capillari del viso che formano un effetto davvero spiacevole e fin troppo evidente.

Le couperose colpiscono soprattutto le donne nelle zona principali del viso e delle guance, ovviamente esistono delle soluzioni per tenere sotto controllo il problema: creme cure e rimedi naturali.

Che cosa sono le couperose?

Possiamo considerarle degli inestetismi della pelle, veri e propri reticolati dalla tipica colorazione rossastra. Se i primi a dilatarsi sono i capillari, per via degli sbalzi di temperatura e dello stress, con il passare del tempo, se non si utilizza nessuna soluzione, andranno a verificarsi anche delle dilatazioni nelle vene che andranno a rendere ancora più grande il problema.

Nella maggior parte dei casi le couperose interessano le guance, considerata la zona tipica e anche quella antiestetica. Sono colpite soprattutto le donne dalla pelle chiara e delicata e ovviamente meno colpiti sono gli uomini e i bambini se non in rari casi.

Come risolvere il problema delle couperose

Esistono degli strumenti in medicina che permettono di combattere la couperose con il laser o la luce pulsante e la fitoterapia. In commercio non mancano nemmeno le creme tutte naturali e gli spunti utili per creare dei rimedi casalinghi.

La prima azione che può essere considerata vincente contro la couperose è sicuramente optare per uno stile di vita e un’alimentazione salutare. Quindi cercate di limitare nella maggior parte dei casi, il consumo di alcool e di caffè, mentre aumentate l’integrazione di vitamine, soprattutto della p, allegata dei capillari del corpo.

Esistono innumerevoli rimedi naturali più adatti, uno dei più popolari contro la couperose è l’ippocastano, che aiuta a stimolare il microcircolo, il rusco ricco di flavonoidi indispensabili per migliorare la resistenza e la permeabilità delle pareti capillari. Gli antocianosidi, sostanze derivate dalle piante (mirtilli, uva, frutti di bosco) in grado di aumentare la resistenza dei capillari, sono un ottimo rimedio casalingo. Stimolano il microcircolo, esercitando un’azione vasocostrittrice, efficace contro la couperose.

Uno dei rimedi naturali tramandando di generazioni in generazione è la camomilla. Questo fiore assicura una risoluzione contro questo inestetismo della pelle, favorendo una corretta azione lenitiva e antinfiammatoria.

La couperose è denominata come maledizione dei Celti, visto che risulta più visibile nelle persone nordiche con pelle chiara. Ovviamente anche i soggetti con pelle olivastra possono avere di questi problemi visto che molto dipende dalla famiglia di origine.

Quali prodotti è meglio utilizzare?

Prendete la buona abitudine tutte le mattine anche d’Inverno di applicare una crema ad alto fattore di protezione. Infatti, le moderne creme dermatologiche, permettono di ricevere una protezione adeguata visto che sono trasparenti.
La maggior parte di queste creme si prestano benissimo al normale makeup e possono persino essere ricoperte dal cosmetico colorato secondo le modalità consigliate dal dermatologo. Ricordatevi che i vaso protettori, i filtri solari ed alcuni antibiotici sono i rimedi più utilizzati da parte del dermatologo che fornisce un trattamento topico al paziente affetto da couperose.

In alcuni casi a seguito di una visita specialistica, il dermatologo potrà suggerire un trattamento con metodiche fisiche, valutando con il paziente i rischi e i benefici che possono apportare luce pulsata, laser terapia e così via.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 4]