Home Bellezza Tutti i benefici del latte di magnesia sulla pelle

Tutti i benefici del latte di magnesia sulla pelle

La cura della pelle deve passare da una routine di skincare, alcuni prodotti appositamente formulati e qualche rimedio naturale davvero efficace. Quanto ne sapete di latte di magnesia? Dove si compra?

Latte di magnesia- foto pennasb.org

Il latte di magnesia, anche se il nome può trarre in inganno, non è altro che l’idrossido di magnesio (formula Mg(OH)2), un prodotto che promette di combattere l’indigestione e l’acidità di stomaco.

L’espressione “latte di magnesia” fu applicata alla soluzione acquosa bianca e un po’ alcalina realizzata con l’idrossido di magnesio da Charles Henry Phillips nel 1880. Il prodotto a uso medico veniva venduto con la marca “Phillips’ Milk of Magnesia” (ora divenuto della Bayer).

Ma cosa c’entra questo comune antiacido con la cura della pelle? Il magnesia lassativo nasconde delle proprietà cosmetiche destinate a migliorare l’aspetto della pelle e a trattare alcuni problemi a livello cutaneo.

Perché usare il latte di magnesia sulla pelle?

Acne- foto otkrito.lv

Il latte di magnesia può essere acquistato in farmacia anche senza ricetta e può essere utilizzato per sostenere la salute e la bellezza della pelle.

Pelle grassa

Il composto inorganico di colore bianco e inodore crea un effetto levigante sulla pelle che promette di regolare l’eccesso di sebo e limitare l’aspetto oleoso, senza modificarne il PH e favorire la formazione di imperfezioni (brufoli e punti neri).

Per ottenere un effetto “opacizzante” non bisogna far altro che versare un paio di gocce su un dischetto di cotone, passare il rimedio sulla zona del viso interessata dall’eccesso di sebo (zona T), far agire per 20 minuti, rimuovere il prodotto con dell’acqua e ripetere il trattamento un’altra volta nell’arco della giornata.

Dermatite

Il latte di magnesia, grazie al suo potere nutritivo e alla sua capacità di calmare l’irritazione cutanea, si rivela un rimedio per gestire le pelli affette da dermatite giacché riduce i sintomi tipici (irritazione, rossore e prurito) nei casi lievi.

Tutto quello che bisogna fare è versare un paio di gocce di idrossido di magnesio su un dischetto di cotone, applicare il prodotto sulle zone interessate, lasciare assorbire e ripetere il trattamento massimo due volte al giorno.

Acne

Eccesso di grasso, agenti inquinanti e batteri potrebbero infiammare i follicoli piliferi e le ghiandole sebacee e favorire la comparsa di lesioni acneiche.

Il latte di magnesia in caso di acne può essere utile per pulire i pori ostruiti da ogni residuo potenzialmente predisponente e favorire la rigenerazione delle zone già infiammate semplicemente coprendo la lesione con uno strato sottilissimo, lasciando asciugare il rimedio e ripetendo il trattamento fino a due volte al giorno.

Scottature

Le sostanze nutritive del latte di magnesia, come già accennato, promuovono la rigenerazione delle cellule, l’ideale in caso di scottature solari oppure irritazioni post-ceretta.

Ottenere l’effetto rinfrescante e lenitivo è davvero semplice: stendere una piccola dose sulla parte scottata, lasciare in posa per 10 minuti, lavare con acqua fredda e ripetere l’operazione fino alla completa guarigione.

Herpes

La capacità di rigenerare i tessuti e accelerare la guarigione di questo rimedio naturale lo rende utilissimo anche in caso di herpes nasale o herpes labiale.

Non bisogna far altro che versare qualche goccia di idrossido di magnesio su un dischetto di cotone, passare il prodotto sulla parte coinvolta dall’herpes, lasciare agire per qualche minuto e procedere senza bagnare e ripetere il procedimento anche tre volte al giorno.

Qualche consiglio …

Gravidanza- foto facty.com

Il latte di magnesia può trasformarsi in un rimedio di bellezza davvero efficace soltanto se si riesce a non eccedere nelle dosi e a usarlo nel modo corretto.

È preferibile non usare il latte di magnesia in gravidanza o allattamento (senza parere medico), pelle molto secca (perché potrebbe accentuare tale aspetto) e make-up (in quanto potrebbe alterare il risultato finale).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui