Home Fitness Training TRX, l’allenamento funzionale da riprodurre a casa

Training TRX, l’allenamento funzionale da riprodurre a casa

Se vi è già capitato di vedere persone che si allenano appendendosi a funi elastiche allora è ora di conoscere il TRX, un sistema di allenamento che gioca con la gravità e sfrutta il peso del corpo per potenziare, tonificare e allungare i muscoli del corpo.

TRX allenamento- foto optimuslab.it

Il Suspension Training o allenamento in sospensione permette di allenarsi con ogni esercizio, adattando la posizione del corpo per aumentare o ridurre la resistenza e allenare una determinata zona del corpo.

Tutto quello che occorre per un allenamento TRX sono un’impalcatura stabile (profondità e larghezza di 2.50m x 1.80m) e delle funi elastiche. Il punto di fissaggio deve essere tra 2.10m e 2.80m di altezza: per un allenamento interno questi punti possono essere traverse, rivestimenti di cavi, elementi di fissaggio per sacchi da boxe; per un allenamento esterno i punti di fissaggio possono diventare ringhiere, alberi, recinzioni, porte.

TRX: posizioni base

L’allenamento TRX sfrutta maniglie e imbraco per adattare il corpo alle diverse angolazioni, aumentando o diminuendo anche la base di appoggio dei piedi o usando l’effetto pendolo per lavorare sui diversi distretti muscolari.

Le posizione di base per effettuare esercizi TRX sono 6: tre a terra con i piedi agganciati alle maniglie e tre in piedi di fronte e sui due lati.

Tutti i benefici del TRX

Ma quali sono i benefici di un TRX training? Questo allenamento concentra l’attenzione sul “core”, la parte del corpo che stabilisce e garantisce la postura (fasce addominali e lombari profonde). Il risultato è un tipo di allenamento che punta  su pancia e rimodellamento di fianchi e schiena. Un’altra zona che subisce un riscontro positivo è il gluteo che diventa alto e tonico.

TRX è un allenamento che permette di perdere peso e bruciare massa grassa, soprattutto se viene abbinato a esercizi cardio e impostazioni del training in sospensione.

Dal momento che il training in sospensione richiede una certa capacità di coordinazione, questo allenamento funzionale finisce per  perfezionare la percezione del corpo e restituire una maggiore stabilità e una ritrovata simmetria muscolare.

Chi può praticarlo?

Per praticare il TRX non bisogna essere degli atleti professionisti, anche se è importante essere un minimo allenati. È per questo che questo allenamento funzionale viene sconsigliato a chi ha accumulato lunghi periodi di inattività e chi ha importanti problemi alle articolazioni.

L’approccio a questo tipo di allenamento deve essere graduale o comunque associato a un lavoro di tipo aerobico di riscaldamento come la cyclette o il tapis roulant.

Chi invece ha iniziato a praticare TRX in palestra da un po’ e si è subito appassionato può riprodurlo ovunque, anche in casa. Basta recarsi in un negozio specializzato o cercare in rete e-commerce di genere con “TRX Amazon” o “TRX Decathlon” per acquistare veri e propri kit composti da tiranti con maniglia e componenti per agganciarli da fissare a supporti “casalinghi” per continuare l’allenamento TRX a un prezzo davvero modesto e non mollare l’allenamento neanche a casa.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui