Home Salute Tosse secca: cause, sintomi e rimedi naturali

Tosse secca: cause, sintomi e rimedi naturali

La tosse secca è molto fastidiosa e può irritare la gola del soggetto che ne soffre. È persistente e può nascere per svariate cause, le quali più avanti verranno spiegate un po’ più nel dettaglio. Una delle peculiarità di questo tipo di tosse, è che il catarro non è presente nella tosse secca al contrario di quella grassa.

tosse-secca

La tosse secca è generata da un’irritazione o infiammazione delle mucose respiratorie. Viene chiamata tosse secca proprio perché non è presente il muco. Alle vostre orecchie apparirà piuttosto rassicurante se diciamo che questa tosse è assai comune e la sua presenza non deve significare una patologia in corso, dato che spesso il soggetto che ne soffre guarisce nel giro di poco tempo. Nella maggior parte dei casi non è grave ma, in caso di dubbi o tosse persistente, è bene consultare il medico.

Basta comunque una piccola irritazione a far nascere il problema in questione, per esempio l’inalazione di fumo, polveri, oppure sostanze dannose che entrano su per le vie respiratorie. Ovviamente anche deglutire sostanze solide o liquide può causare il disturbo in questione, ovviamente la tosse secca sarà passeggera e andrà via in un minuto.

Tra le cause più conosciute al mondo, tra quelle che hanno a che vedere con una base non patologica, possiamo trovare l’influenza e il raffreddore.

Mentre se la durata del disturbo si protrae nel tempo è necessario farsi visitare dal medico specialista. La salute potrebbe essere a rischio in quest’ultimo caso, quindi è meglio prestare la massima attenzione, dato che vi possono anche esserci patologie più o meno gravi correlate.

Come si manifesta la tosse secca

La tosse secca è presente in alcune varianti, ognuna di esse è determinata da alcune caratteristiche particolari. Per individuare la tipologia di tosse secca quindi, dobbiamo vedere le cause, la durata, come si manifesta e i possibili altri sintomi correlati.

  • Tosse allergica. Il fattore che la scatena è naturalmente un’allergia e quindi si può verificare in un qualsiasi momento in cui si entra in contatto con l’allergene. Ovviamente il paziente deve capire la fonte del problema in modo da potersi tutelare e nel caso curare secondo le indicazioni mediche.
  • Tosse persistente. È naturale che la prima cosa da fare è capire cosa la scateni dato che è fastidiosa, frequente e anche duratura. Vi sono casi di persone che per giorni (oppure mesi) accusano la tosse secca persistente. In apparenza non sembrano esserci delle cause, ma è opportuno indagare. Ricordiamo che con il termine “persistente” facciamo riferimento alla tosse che colpisce per circa 2 settimane o più. Per quanto riguarda la “tosse cronica” il periodo deve essere di almeno 4 settimane e naturalmente occorre un medico per accertarsi della situazione e venirne a capo.
  • Tosse notturna. Sicuramente coloro che ne hanno sofferto sono consapevoli di quanto sia noiosa e debilitante. Una persona comune lavora tutto il giorno e quando arriva la sera l’unica cosa che desidera fare è riposarsi. Ecco che, nel momento in cui si corica, inizia a fare la comparsa questo tipo di tosse. Può causare stress e nervosismo appunto, perché il malcapitato non riesce a chiudere occhio.

Sintomi correlati

In realtà non è corretto di parlare di sintomi della tosse secca, ma piuttosto di quelli che compaiono insieme a lei, visto che di fatto è un sintomo e non una malattia. Sono numerosi quelli che accompagnano la tosse secca, qui di seguito troviamo un elenco che ci fa intuire quanto vasta e complessa possa essere la sintomatologia legata a questo problema.

  • Mal di testa
  • Mal di gola
  • Febbre (di sera)
  • I linfonodi del collo tendono a ingrossare
  • Raucedine
  • Nausea
  • Vomito
  • Naso che gocciola
  • Affaticamento
  • Respiro sibilante

I sintomi appena accennati sono comuni e si possono accusare ad esempio per colpa di uno stato influenzale che comporta anche la tosse secca appunto.

Sfortunatamente la tosse secca col tempo può diventare peggiore di quanto già non sia, arrivando così a mutare completamente. Questo può comportare la comparsa di catarri e altri sintomi quali: alito cattivo, diarrea, problemi a respirare, dolore sul petto, stanchezza, eruzioni cutanee etc.

Attenzione perché in presenza dei seguenti sintomi, che scriviano tra poco, è necessario rivolgersi al proprio medico, oppure recarsi al pronto soccorso. Vediamo dunque quali sono: febbre alta (+ di 38°), mancato respiro, problemi ad articolare parole, tachicardia, cardiopalmo, piedi gonfi, tosse secca dolorosa, continua diuresi (scappa sempre la pipì), caviglie gonfie etc.

Cause della tosse secca

Le cause sono molte, naturalmente si possono trovare allergie, malattie infettive e quant’altro ancora. Praticamente il rischio di incombere nella tosse secca e altissimo, basta pensare che anche il fumo di sigaretta la può causare. Vediamo alcune delle cause adesso:

  • È una infiammazione virale dei bronchi
  • Irritazione delle mucose (per colpa di batteri, inquinamento, fumo e altro ancora)
  • Asma, spesso è accompagata da respiro sibilante e oppressione all’altezza del torace
  • Bronchite, nella prima fase la tosse è secca e stizzosa, nella fase avanzata è grassa e accompagnata da febbre.
  • Tosse cardiaca: si presenta quando ci sono cardiopatie, come può essere ad esempio l’ipertensione venosa.
  • Laringite virale: l’infiammazione acuta della laringe spesso si porta dietro la tosse, ma sparisce in tempi brevi.
  • Tubercolosi: questa malattia può essere grave, accompagnata da tosse secca per diverse settimane e dall’espulsione di sangue dalla bocca.
  • Tumore: della gola o dei polmoni, in questo caso la tosse non reagisce ad alcun farmaco.
  • BPCO, la tosse secca e la difficoltà a respirare può indicare la presenza di questa affezione, altre volte può non comparire oppure essere grassa.
  • Sarcoidosi polmonare: tosse secca e granulomi può fondare il sospetto di sarcoidosi polmonare.
  • Enfisema polmonare: la tosse secca quando è persistente, può nascondere l’enfisema polmonare, cioè una patologia dei polmoni che si aggrava in modo progressivo.
  • Pertosse: all’inizio i colpi di tosse sono secchi e brevi, poi inizia un’ispirazione rumorosa e finisce con un conato di vomito che porta all’espulsione del catarro.
  • Polmonite infettiva: può portare sia alla tosse secca che quella grassa.
  • Reazioni allergiche: come la rinite, che porta dopo all’esposizione degli allergeni, ai sintomi della tosse secca accompagnato dalla difficoltà a respirare.

Quindi ricordiamo che le cause possono essere gravi come non, per questo è bene telefonare al proprio medico se la tosse dura un po’ di tempo e i sintomi sono debilitanti e molto fastidiosi, tanto la prevenzione non è mai troppa. In linea generica non è preoccupante ma in quelle rare occasioni è bene essere disposti a seguire i consigli medici.

Rimedi naturali per la tosse secca

I rimedi naturali ci possono offrire sollievo in caso della tosse secca. Sono molto utilizzati e godono di tutto rispetto dato che da tempo vengono impiegati per trattare il problema in questione con ottimi risultati. Ovviamente tali rimedi non vanno bene quando alla base della tosse vi è una patologia, in quel caso è fondamentale curarla. L’unica cosa che possono fare è alleviare i sintomi e dare un po’ di sollievo.

Alcuni prodotti utili al caso sono il miele, la liquirizia e lo sciroppo di acacia. A questi bisogna aggiungere le preziose tisane, sempre ottime per trattare numerosi disturbi dove non può mancare la tosse secca! Tra queste bevande suggeriamo la tisana alla malva, al timo, al finocchio, alla maggiorana e molto altro ancora.

Molte persone assumono il latte caldo con l’aggiunta di miele e sembra essere un ottimo rimedio naturale contro la tosse secca. Naturalmente è possibile fare ricorso ai suffumigi utilizzati con oli essenziali balsamici. I più comuni da usare sono l’eucalipto, la lavanda e il cipresso. Anche le caramelle si possono utilizzare per alleviare il problema. In commercio se ne trovano per tutti i tipi e i gusti naturalmente.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 4.2]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui