Home Benessere La tisana depurativa perfetta

La tisana depurativa perfetta

Sentiamo spesso parlare di tisana depurativa, ma di cosa si tratta e come si può prepararla in casa? La tisana depurativa è una bevanda calda ma che può essere gustata anche fredda a piacimento, che ha lo scopo di eliminare le tossine che vengono prodotte dal corpo, soprattutto con l’alimentazione. Abbiamo trattato in precedenza anche un approfondimento che consigliamo di leggere, su come depurare e disintossicare il fegato. Le tisane depurative costituiscono un’integrazione alimentare semplice e benefica, che grazie alle sostanze attive contenute nelle piante permette di migliorare la funzionalità dei reni e del fegato, organi preposti alla depurazione e quindi di favorire la fluidità del sangue e la conseguente ossigenazione cellulare.

tisane

La tisana depurativa svolge di base una forte azione drenante e questa caratteristica la rende ottima per chi soffre di ristagni di liquidi e di linfe. Sappiamo che i ristagni di liquidi sono pericolosi, in quanto gonfiano gli arti inferiori, e danno origine alla cellulite, alla pelle a buccia di arancia e anche all’aumento del peso. Assumendo una tisana depurativa è possibile sciogliere i liquidi e quindi migliorare la diuresi, rendendo il corpo più attivo e leggero e migliorando notevolmente il tono e la bellezza della pelle.

Per preparare correttamente una buona tisana depurativa è importante conoscere quali sono le erbe adatte allo scopo. In erboristeria si possono trovare tanti tipi di erbe secche, che chiedono di essere lasciate in infusione per un po’ di tempo in acqua bollente, quindi filtrate e bevute al naturale, oppure con l’aggiunta di un po’ di miele per rendere il loro sapore più gradevole. Vediamo quali sono le maggiori tisane depurative che possono essere preparate per migliorare la ritenzione idrica e per agire in modo detossinante sull’organismo.

tisane depurative

Tisana depurativa alla bardana

La radice di bardana viene considerata come un vero e proprio toccasana per chi ricerca un’azione depurante dell’organismo. Si tratta di una radice benefica nei confronti dei problemi della pelle, perché sa purificare la pelle e aiutare a prevenire e contrastare i brufoli, l’acne e anche i problemi dermatologici come l’eczema e la dermatite. L’azione purificante si associa inoltre ad una funzione rasserenante, quindi la radice di bardana si rivela ideale per chi desidera preparare una tisana depurante che sappia pulire a fondo al pelle e aiutare il drenaggio dei liquidi.

Tisana al cardo mariano

Il cardo mariano, così come il carciofo, è una pianta che svolge una forte azione depurante nell’organismo e che viene eletto come l’ingrediente base per combattere la ritenzione idrica. La ragione va ricercata nella sua abilità nel drenare i liquidi e nel migliorare le funzioni del fegato. Il cardo mariano può inoltre essere associato a piante che sgonfiano la pancia e facilitano la digestione come ad esempio il buon finocchio.

Tisana alla rosa canina

La rosa canina è una bacca con proprietà depurative e antinfiammatorie. Le bacche essiccate possono essere immerse per pochi minuti in acqua calda e l’infuso può essere bevuto caldo o anche freddo nel corso della giornata. Si tratta di una tisana depurativa molto efficace e che aiuta l’eliminazione delle tossine mediante l’urina, abile nello sgonfiare le gambe e nel migliorare la cellulite.

Tisana di ortica e betulla

La betulla è una delle piante più utili per sgonfiare le gambe e contrastare la ritenzione idrica. La pianta può essere impiegata in associazione all’ortica per combattere i ristagni di liquidi e di linfe e per depurare l’organismo dalle tossine alimentari, regalando tono e leggerezza immediatamente avvertibili.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui