Home Integratori Alimentari & Cosmetici Tè verde: proprietà, benefici e controindicazioni

Tè verde: proprietà, benefici e controindicazioni

Il tè verde è un integratore naturale perfetto per chi vuole trovare il proprio benessere, perdere alcuni chili di troppo e raggiungere una sorta di equilibrio tra corpo, mente e spirito. Sarà un caso se in Oriente il tè verde viene utilizzato con costanza ormai da centinaia di anni? Viene reputato uno dei più potenti rimedi naturali ormai anche da noi in Europa, questo perché, dopo un costante utilizzo, abbiamo ben compreso anche noi quali sono i suoi benefici.

The verde- foto justafiveoclocktea.com

Per creare il tè verde vengono utilizzate esclusivamente le foglie più giovani della Cemellia sinesis. Queste foglie durante tutto il processo di lavorazione non devono essere sottoposte all’ossidazione e la fermentazione. Esistono molti tipi di tè verde, ognuno dei quali ha un metodo di coltivazione differente dall’altro. Vediamo adesso come l’integratore naturale può aiutarci nella vita di tutti i giorni.

Proprietà del tè verde

Proprietà del tè verde- foto nit.pt

Il tè verde è una delle bevande più consumate nel mondo. Ma cosa c’è dietro al suo gusto così amato dalla popolazione? Gli esperti che da anni si dedicano allo studio di questo tè hanno sottolineato come questa pianta può veramente aiutarci a migliorare il nostro benessere. Se le proprietà del tè verde erano prima collegate principalmente ad uno studio superficiale e puramente soggettivo, sono state oggi confermate dalle ricerche scientifiche.

Tra le principali proprietà del tè verde sottolineiamo la presenza degli antiossidanti, i quali aiutano a prevenire e combattere i danni dei radicali liberi. Sembra inoltre che, se collegato a un buon regime alimentare ipocalorico, il tè verde fa dimagrire. Questo infuso poi aiuta a rallentare i danni dell’invecchiamento e aumenta le capacità rigenerative della cute. Protegge anche dalle malattie cardiovascolari e i tumori.

10 benefici del tè verde

The verde benefici- foto notiziebenessere.it
  1. Antibatterico naturale

Il tè verde viene consumato regolarmente da molti popoli proprio per la sua azione antibatterica. Quello che prima veniva considerato un semplice rimedio popolare, è stato oggi confermato da diversi studi scientifici. Sembra che agisca in modo molto più diretto soprattutto su bocca e denti, in quanto riesce a contrastare lo Streptococcus mutans, uno di quelli più presenti proprio nel cavo orale. Consumare questo tipo di te o thè (senza zucchero) aiuta a prevenire i problemi dentali come la carie

  1. Anti-invecchiamento

La presenza di antiossidanti aiuta a contrastare l’invecchiamento cellulare precoce, mantenendo la cute in buono stato a aumentando le sue capacità rigenerative.

  1. Contrasta i radicali liberi

I radicali liberi, considerati tra i maggiori responsabili delle malattie degenerative come i tumori, sono efficacemente contrastati dall’assunzione di questo tè. Ancora una volta sono gli antiossidanti, i bioflavonoidi e i polifenoli a svolgere questa importante azione.

  1. Previene i tumori della pelle

E’ stato uno studio scozzese ad evidenziare che, tra tutti i tumori, è proprio quello della pelle che può essere agevolmente prevenuto grazie a una regolare assunzione di tè verde. I ricercatori infatti sono riusciti ad estrarre dalle foglie di questa pianta, una sostanza (l’EGCG) che va a colpire in modo diretto le cellule malate, così da contrastare la malattia.

  1. Previene ictus

Sembra capace di ridurre il rischio di ictus. Questa sua azione positiva verso il cuore è data dalle catechine, una tipologia di flavonoidi che mantiene in buono stato la pressione del sangue, migliorando in linea generale tutta la circolazione. Secondo gli esperti, è necessario bere almeno 1 tazza al giorno di tè.

6. Riduce il rischio di cancro all’utero

Il dipartimento di Ostetricia e Ginecologia del Women’s Health Research del Meharry Medical College ha studiato gli effetti del tè sulle cellule tumorali che provocano il fibroma uterino. La proliferazione di tali cellule malate viene inibita, con una riduzione significativa del tumore.

7. Il tè verde fa dimagrire?

Tra tutti gli integratori naturali utilizzati oggi, il tè verde è senza dubbio uno dei più apprezzati proprio sul fronte “perdere peso”. E’ amato tanto in oriente quanto in occidente. La miscela verde riesce ad agire sulla mobilità del grasso presente nel tessuto adiposo, è la presenza di metilxantine, teobromina, caffeina e teofillina. In pratica aiuta ad accelerare il metabolismo, riducendo il senso di fame e aumentando la diuresi.

Non solo quindi aiuta a bruciare i grassi già presenti, ma limita anche l’assorbimento di nuovi lipidi. Assumendo tè verde con costanza, si può ridurre il rischio di obesità. A dimostrare tutto ciò è stato la Penn State University, identificando alcune sostanze al suo interno che riducono l’assorbimento dei grassi.

In particolar modo interviene sul grasso addominale. Non si tratta quindi di una questione puramente estetica ma incide significativamente anche sulla salute generale del corpo.

  1. Contro la polmonite

Secondo gli esperti della Tohoku University Graduate School of Medicine, consumare la miscela verde aiuta a ridurre il rischio di mortalità da polmonite. Le donne giapponesi che consumano fino a 5 tazze di tè al giorno, riducono quasi del 50% il rischio. Questo perché la pianta contiene delle sostanze che riescono a inibire i virus responsabili.

  1. Ridotto il rischio di diabete

L’integratore naturale di tè verde sembra che, grazie all’EGCG, riesca a prevenire il diabete, bilanciando gli zuccheri nel sangue. Va a migliorare l’uso di insulina, evitando l’irritabilità e diminuendo il senso di affaticamento.

  1. Riduce il colesterolo

Consumare tè verde riduce la quantità di colesterolo cattivo nel sangue. Prevengono l’accumulo nelle arterie e di conseguenza, l’insorgere di malattie cardiovascolari.

Come consumare il tè verde

Come preparare il the verde- foto elsobrepeso.com

Il tè verde può essere gustato caldo o freddo in base alle stagioni, ma per raffreddarlo più velocemente è possibile utilizzare alcuni cubetti di ghiaccio. Creare un infuso è davvero facile, vediamo adesso come si fa secondo la tradizione.

  • Mettere a bollire l’acqua. Quando raggiunge l’ebollizione, lasciarla raffreddare per circa 1 minuto, cioè fin quando non ha raggiunto la temperatura di circa 70°. E’ importante non mettere le bustine in infusione quando è a 100° (errore tra l’altro piuttosto comune), perché in questo modo di cuociono le foglie, distruggendo l’aroma e le proprietà benefiche.
  • Per ogni tazza da 200 ml, utilizzate circa 2.5 grammi di foglie di tè.
  • Quando versate l’acqua nel recipiente dove sono disposte le foglie, non versatela direttamente sopra, ma lasciate che vada a contatto prima con la tazza, così da non bruciarle.
  • La durata di infusione cambia in base al tè, in media comunque sono 2-3 minuti.

La miscela verde, quando integrata in una sana alimentazione e accompagnata da una costante attività fisica, riesce effettivamente a donare diversi effetti benefici sia per la mente che per il corpo.

Il tè verde non ha controindicazioni particolari, salvo in caso di assunzione di farmaci, ipersensibilità o insonnia. Per il resti si tratta di una bevanda salutare e ricca di antiossidanti che fa bene alla salute e fornisce tante vitamine e minerali indispensabili all’equilibrio generale dell’organismo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!