Home Salute Stanchezza mentale, come si contrasta?

Stanchezza mentale, come si contrasta?

La stanchezza mentale come quella fisica, senza ombra di dubbio rientrano tra i sintomi più comuni al mondo. Ma la domande che in molti si pongano sono, come nasce? Oppure esistono dei rimedi per alleviarla o debellarla? La risposta è si e più avanti scopriremo anche come. Prima di tutto partiamo dalla domanda fatidica e più intelligente da fare, cos’è la stanchezza? Ecco la spiegazione in merito a questo sintomo frequente tra le persone.

stanchezza 2

La stanchezza è una conseguenza dovuta da molteplici fattori che inducano la persona ad essere stanca sia dal punto di vista mentale tanto da quello fisico, talvolta addirittura entrambi. Per esempio l’attività fisica è uno dei primi motivi che danno vita a questo tipo di sintomo. A seguire possiamo trovare, il lavoro, la vita privata (figli, fratelli, nonni, genitori, amici, animali, etc.) e via così. In pratica un mix di situazioni che la sera comportano quasi sicuramente la stanchezza in un individuo. Questo stato temporaneo del corpo è seguito da innumerovoli sintomi che variano da persona a persona. Ecco un piccolo elenco della sintomalogia riscontrata in merito alla stanchezza:

  • Fastidio in alcune zone del corpo
  • Gambe doloranti
  • Mal di schiena
  • Sonnolenza
  • Mal di testa

Naturalmente la cura universale che funziona sempre è il riposo. Dato che non è una malattia ma semplicemente una situazione temporanea che il corpo a subito e continuerà a subire. Si potrebbe dire semplicemente che fa parte della vita. Inoltre quando il corpo e sotto stress è normale che faccia la propria comparsa la stanchezza di qualunque natura sia, mentale o fisica.

Stanchezza le cause più comuni

La stanchezza è correlabile a molteplici cause, situazioni in cui l’organismo viene sopraffatto e cade nello stato di stanchezza. Tra le cause più facilmente riscontrabili possiamo trovare queste in particolare:

Lavoro. Sicuramente il problema di gran parte delle persone che sono nel mondo del lavoro. La stanchezza dovuta da eccessivi sforzi fisici e mentali è la forma più frequente al mondo.

Studio. Troppo studio o semplicemente l’ansia da interrogazione è determinante per causare la stanchezza mentale in un individuo.

Attività fisica. Ovviamente è un effetto acquisito dallo sforzo eseguito in determinati tipi di esercizi, naturalmente è una reazione normalissima da parte del corpo umano.

Cambio di stagione. Quando cambia la stagione è normale essere un po’ più deboli, è un aspetto riscontrato in molte persone e del tutto innocuo. Non è un caso che durante i cambi di stagione vi siano anche i sintomi influenzali e altri malesseri passeggeri. Solitamente la primavera e l’autunno sono i mesi più imputabili.

Ciclo mestruale. Le donne sono più a rischio di soffrire la stanchezza mentale o fisica che sia, questo aspetto è inerente al ciclo mestruale. Gli ormoni sono inferiori rispetto al numero che dovrebbero essere di norma e di conseguenza nasce lo squilibrio ormonale, il quale implica diversi sintomi negativi nella donna come stanchezza, dolori addominali, gonfiori dell’addome, depressione, irritabilità, mal di schiena, etc.

Poche vitamine. Per quanto riguarda i cuccioli, ossia i bambini, l’alimentazione scorretta può causare loro stanchezza fisica come mentale. Una carenza di vitamine spesso è il motivo che riguarda lo stato negativo del bambino. Per rimediare basta semplicemente riguardare un attimo l’alimentazione ed essere certi che non manchino all’appello vitamine, minerali e tutte le altre sostanze disponibili nel cibo che il cucciolo dovrebbe assimilare quotidianamente. Quindi verdura, frutta, carne, pesce e latticini devono essere sempre presenti nel regime alimentare dei piccoli, lo stesso vale per gli adulti. Eccetto coloro che per scelta si privano di determinati cibi per scelte proprie di vita.

Le cause appena sopra citate sono solamente quelle più comuni, al mondo esistono decine e decine di cause che comportano la stanchezza di una persona. Come abbiamo già detto il riposo è sempre la miglior cosa per debellare la stanchezza. Fra poco scopiremo come comportarsi in situazioni inerenti allo stress fisico o mentale.

Rimedi stanchezza mentale

stanchezza

Tra i migliori consigli che possiamo dare ne rientrano 3 in particolare. Vediamo quali sono in modo che sia possibile così, sfuggire alla stanchezza oppure tutelarsi il più possibile da questo sintomo molto comune:

1. Riposo. Il sonno è uno dei primi rimedi naturali per combattere la stanchezza. Sopratutto se è quella mentale.

2. Relax. Rilassarsi è terapeutico, aiuta ad uscire dal tunnel dalla stanchezza qualsiasi forma essa sia. Camminare per esempio è già molto positivo. Oppure dedicarsi di più alla propria persona, come un bagno termale, trattamenti per il corpo e così via.

3. Meditazione. Alcune discipline presenti nel mondo, come lo Yoga per fare un esempio, sono in grado di curare la stanchezza. Come lo stress e altri sintomi inerenti al caso.

4. Risparmiare l’energie. È inutile stancarsi se non ce ne il motivo, è sempre meglio pensare prima di agire, per esempio spostare un oggetto da soli quando in realtà quello sforzo richiede 2 persone. In questo caso gli esempi potrebbero essere fatti a decine.

5. Buona alimentazione. Prediligere cibi sani, ossia è consigliabile seguire un regime alimentare dove siano presenti verdure, frutta, carne e legumi. Mangiar sano secondo gli esperti si rivela utile contro la stanchezza in quanto viene fornito al corpo tutto ciò di cui ha bisogno. In questo modo l’organismo rieceve tutte le sostanze di cui ha bisogno per affrontare le ore di attività giornaliere. Proprio su questo argomento riguardante il cibo, è bene approfondire anche il tema colazione. La mattina il corpo ha bisogno di sostanze nutritive per mettersi in moto al meglio delle sue capacità. Una colazione sana e nutriente è importante per stare bene ed evitare svariati sintomi nonchè la stanchezza. Consumare cereali, miele, yogurt, latte e fette biscottate integrali con marmellata fatta in casa. Ecco una vera colazione tonificante e protettiva per il corpo.

È bene sapere che la stanchezza delle volte può celare qualcosa dietro. Ossia un segnale che cerca di mandare l’organismo che far capire che qualcosa non va. Questo ovviamente fa riferimento a casi in cui la stanchezza è frequente e continua a persistere debilitando la persona. In questi casi l’unica cosa da fare è contattare immediatamente un medico. Dato che il sintomo può essere inerente a diverse patologie conosciute. Che variano da quelle lieve a quelle gravi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui