Home News Sposarsi a prima vista non è sempre una buona idea

Sposarsi a prima vista non è sempre una buona idea

Il matrimonio a prima vista, o a scatola chiusa potremmo dire, non è sempre una buona idea. Tempo fa è arrivato anche in Italia il nuovo format di un reality, Matrimonio a prima vista, che aveva lo scopo di far sposare dei perfetti sconosciuti, arrivati all’altare senza neanche sapere che faccia avesse l’altro.

_cose_da_fare_subito_dopo_la_proposta_di_matrimonio_cover

Il reality è stato un vero e proprio esperimento sociale innovativo, nel quale tre coppie, combinate con strumenti tecnologici sofisticatissimi, metodologie all’avanguardia e un team di psicoterapeuti e sociologi, hanno accettato di sposarsi pur senza conoscersi. Peccato che l’esperimento sia miseramente fallito, e che il tutto sia finito nelle mani degli avvocati per il divorzio.

Il risultato è stato fallimentare: nessuna delle tre coppie ha resistito. Ma nella vita reale, un matrimonio frettoloso può funzionare? Sposarsi dopo solo pochi mesi, magari senza neanche una convivenza, è qualcosa di positivo?

I “matrimoni lampo” possono avere pro e contro. Tra i pro ci sono sicuramente la follia e la pazzia del voler fare un passo così importante, la passione travolgente che ci spinge a fare qualcosa di unico. E’ bello pensare che le anime gemelle si riconoscano subito e che debbano stare insieme per sempre, ma non è sempre così. Tra i contro ci sono il conoscere poco l’altra persona, il non sapere molto della sua vita e il non sapere se si può essere compatibili… Un periodo di convivenza prima del matrimonio è indispensabile per conoscersi meglio. Quando si va di fretta si corre il rischio di non ponderare bene le cose. Meglio quindi aspettare un po’… il reality lo dimostra!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui