Sport e alimentazione: la dieta degli sportivi, cosa mangiare e cosa tenere sotto controllo

alimentazione-sportiva-saluteSport e alimentazione: connubio di salute

Se pratichi sport, sia che tu abbia raggiunto un livello agonistico sia dilettantistico ma che comunque presuppone una certa costanza ed intensità, è fondamentale associare all’attività fisica un regime alimentare che sia equilibrato e sano. Su giornali e riviste possiamo trovare tantissime soluzioni di diete fai da te, ma che potrebbero risultare davvero dannose. Infatti, affinchè un determinato tipo di alimentazione sia efficace, dev’essere su misura per il nostro corpo e le nostre abitudini ed esigenze, quindi ciò che va bene per una persona potrebbe essere addirittura pericoloso per la salute di un’altra. Per tale motivo, è consigliato rivolgersi ad un medico o nutrizionalista che possa indicarci uno schema alimentare, in linea con il nostro fabbisogno. La ricerca del medico può avvenire anche online: nel noto sito per medici Abcsalute.it è possibile cercare il medico specialista di interesse nella zona di residenza per un contatto diretto in questa sezione.


Consigli alimentari per sportivi

Innanzitutto partiamo dalla colazione, che dev’essere ricca ed equilibrata e ricoprire il 25% del nostro apporto calorico giornaliero. Meglio prediligere latte o yogurt, cereali ricchi di fibre e tanta frutta, in modo da non arrivare affamati al prossimo break e avere l’energia sufficiente per affrontare la giornata e l’allenamento.
Quotidianamente, è bene consumare 5 pasti (tre principali e due spuntini) con cibi ben variati, per velocizzare il metabolismo ed apportare la giusta energia in maniera dilazionata nel corso della giornata, agevolando in tal modo il nostro fisico a sopportare lo sforzo durante la prestazione sportiva. In ogni pasto, bisogna ricoprire un’adeguata quantità di carboidrati, proteine e zuccheri semplici e facilmente assimilabili, come quelli presenti nella frutta. Inoltre un ruolo importante è dato dall’idratazione del nostro corpo, quindi è indispensabile bere almeno 2 litri di acqua con basso residuo fisso al giorno, sia dopo che durante l’allenamento, in quanto aiuta a sudare e a bruciare grassi, oltre che ad eliminare le tossine dal nostro organismo. Infine, per raggiungere più velocemente un senso di sazietà, bisogna sempre masticare lentamente quello che mangiamo.

Cibi da prediligere e da evitare

Per avere la giusta energia e affrontare al meglio l’attività fisica, ci sono alcuni cibi che andrebbero preferiti rispetto ad altri. Due sostanze indispensabili per questo obiettivo, sono i carboidrati e le proteine. I primi sono reperibili in pane, pasta, legumi, riso ed alcuni cereali, mentre le ultime si trovano nei secondi piatti, in particolare nelle carni rosse e bianche, nel pesce, nelle uova, nei crostacei, e nei formaggi elaborati. Limitare (ma non eliminare del tutto) il consumo di grassi e, per questo, si consiglia di sostituire l’uso di burro con l’olio extra-vergine d’oliva.
Per mantenere una certa regolarità, è fondamentale non dimenticare di inserire nella dieta dello sportivo le fibre, contenute in cereali e nelle verdure. Importantissima è la frutta di stagione, preferibilmente da assumere a fine pasto o come spuntino, in quanto oltre a fornire al nostro corpo gli zuccheri semplici necessari, ci permette di sottrarci a possibili cali energitici che possono presentarsi tra un pasto e l’altro.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 3]