Home Salute Sindrome di Münchhausen: cause, sintomi e cure

Sindrome di Münchhausen: cause, sintomi e cure

La sindrome di Münchhausen o sindrome da dipendenza dell’ospedale è un disturbo psichiatrico e comportamentale che spinge le persone a fingersi malate per attirare attenzione. Scopriamola meglio.

Sindrome da dipendenza dell’ospedale- foto 626school.net

Chi soffre del disturbo chiamato come il barone tedesco di Münchhausen vissuto nel XVIII secolo, noto per raccontare un sacco di bugie, ha bisogno di assumere il ruolo del malato per percepire amore, cure e attenzione.

Le persone che soffrono di questa sindrome sono disposti a tutto pur di farsi ricoverare in ospedale, dall’inventarsi malattie fittizie alla ferita intenzionale, dall’alterazione di esami diagnostici al cambio costante di medici specialisti.

Sindrome di Münchhausen: Cause

Disturbi della personalità- foto tdsministries.com

Le cause non sono ancora note, anche se molti ricercatori riconoscono alcuni tratti predominanti, ancora tutti da dimostrare:

  • Infanzia – Un’infanzia segnata da traumi affettivi o disturbi emotivi oppure una lunga malattia che ha costretto la persona in ospedale potrebbe innescare il desiderio di attirare l’attenzione.
  • Disturbi mentali – Alcuni disturbi della personalità come il disturbo antisociale della personalità (persone sprezzanti delle regole), il disturbo borderline della personalità (umore instabile) e il disturbo narcisistico della personalità (convinzione di essere unici e rari) portano la mente a elaborare pensieri e schemi comportamentali non ordinari.
  • Fattori concomitanti – In assenza di un’infanzia difficile o un disturbo mentale è possibile che la sindrome insorga a seguito di scarsa autostima, perdita di una persona cara o impossibilità di lavorare nell’ambito medico-sanitario.

Sindrome di Münchhausen: Sintomi

Ospedale- foto flickr.com

La sindrome di Münchhausen si manifesta essenzialmente con la scelta di una malattia o un sintomo non facilmente documentabile o diagnosticabile.

Un altro sintomo di questo disturbo è il desiderio di alterare il test diagnostico sfregando la superficie di un termometro per aumentare la temperatura, aggiungendo del sangue nel campione delle urine e così via.

Le persone che soffrono di tale disturbo possono infliggersi autonomamente ferite, danni o bruciature oppure mangiare cibi scaduti o mal conservati.

Sindrome di Münchhausen per procura

Sindrome di Münchhausen per procura tesi- foto portalremix.com

La sindrome di Münchhausen per procura è una forma molto grave di questo disturbo che porta le madri a procurare malattie ai figli sentirsi al centro dell’attenzione.

Per lo più si tratta di madri premurose e aggiornatissime sulle diagnosi che gonfiano l’entità di sintomi reali ma di poco conto, anche se esiste la possibilità che arrivino ad avvelenare i bambini per dimostrare che necessitano di cure mediche al di là di ogni ragionevole dubbio.

La letteratura medica sindrome di Münchhausen per procura narra di casi clinici in cui venivano falsificati gli esami, venivano somministrate terapie mai prescritte e venivano commessi abusi a volte letali.

Diagnosi

Diagnosi- foto knowi.es

La sindrome da dipendenza dell’ospedale non è facile da diagnosticare neanche per un medico esperto, tanto più quando il paziente lamenta sintomi generici o molto specifici che richiedono analisi che poi riesce a manipolare per rendere il quadro clinico piuttosto complesso.

I soggetti che soffrono di sindrome di Münchausen riescono a simulare con grande abilità e conoscono come fingersi malati auto-infliggendosi danni in modo da non provocare sospetti.

L’unico modo che gli esperti hanno per diagnosticare il disturbo è dare la giusta importanza a ogni particolare e analizzare i comportamenti tipici della sindrome Münchausen.

Sindrome di Münchhausen: Cura

Terapia- foto prnoticias.com

Chi soffre di sindrome di Münchausen difficilmente ammette di avere un problema di questo tipo e per questo rifiuta ogni tipo di aiuto.

Le cure per la sindrome da dipendenza dell’ospedale presentano molteplici difficoltà perché molto spesso il disturbo viene confuso con l’ipocondria.

La differenza sostanziale tra la sindrome di Münchausen e l’ipocondria è che nella prima il soggetto finge ogni tipo di malanno per ricevere attenzioni mentre nella seconda l’ipocondriaco crede di essere malato davvero.

Il medico che riesce a convincere il paziente ad aver bisogno di uno aiuto specialistico avrà buone possibilità di ottenere la guarigione.

Un paziente che acquista consapevolezza può essere sottoposto a sedute psicanalitiche e psicoterapeutiche di natura cognitivo – comportamentale e terapia farmacologica

La psicoterapia diventa importante per preparare i familiari e gli amici a supportare il paziente mentre la terapia farmacologica comprende farmaci ad azione antidepressiva.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui