Home News Significato dei colori: simbologia

Significato dei colori: simbologia

Il mondo è circondato di colori e ogni individuo ha le sue preferenze. Per esempio alcuni amano il giallo, mentre altri lo disprezzano. Questo esempio puo essere fatto con qualsiasi colore presente sulla terra.

colori

I colori vengono usati nella medicina alternativa per curare gli stati d’animo. Proprio su questo tema nasce la cromoterapia, ovvero l’arte di curare attraverso il sapiente utilizzo dei colori. È impressionante pensare quanta affinità vi sia tra una persona ed un colore.

Gli esperti in materia, hanno riscontrato che la scelta del colore da parte di un individuo spesso è collegata al carattere di quest’ultimo. La stessa cosa vale per le emozioni.

Puntualiziamo subito che il rosso, il blu e il verde sono i genitori dei colori, ossia qualsiasi colore conosciuto nasce dalla combinazione di questi tre. Non a caso prendono il nome di colori primari.

Nel mondo esistono migliaia di diete ed ovviamente non poteva mancare anche una collegata a questo tema. La dieta dei colori al suono può sembrare bizzara, ma esiste veramente e sono tante le persone che la seguono. In pratica consiste nell’assimilare alcuni tipi di vegetali che possiedano dei colori specifici. Tutto questo per cercare di curare alcuni problemi o stati d’animo delle persone.

Passiamo adesso al significato dei colori principali, i quali sono molto importanti nella vita di una persona. Ecco un elenco che illustrerà più da vicino la situazione.

Simbologia dei colori: elenco dei principali

uova di pasqua

Arancione.

Un colore al quale sono state attribuite molte qualità. Per esempio l’arancione può rappresentare la saggezza di un individuo, l’autostima, la fantasia nel creare qualcosa, oppure fidarsi del prossimo, essere in pace con se stessi e pieni di amore da donare.Per quanto riguarda la salute l’arancione sembra funzionare come un potente antidepressivo.

Per chi ama l’arancione: voglia di vivere, ottimismo e amore verso il prossimo.

Chi odia l’arancione: impulsività, possibili problemi di relazionarsi con le persone e sfiducia in se stessi.

L’arancione è associato al secondo centro energetico del corpo (Chakra) il quale governa l’istinto sessuale ed il rapporto con madre natura. Secondo alcune tradizioni è invece collegato al terzo chakra, che governa le emozioni, la capacità di metabolizzare i sentimenti. Non a caso i forti stati di ansia possono letteralmente chiudere lo stomaco.

Bianco.

Questo colore ha molti significati, possiamo trovare per esempio, tra i principali significati della simbologia del bianco, la fiducia delle persone, amicizia, nobiltà e desiderio di provare nuove emozioni. Questo colore simboleggia anche il freddo.

Per chi ama il bianco: molta immaginazione, credere al fato, ma anche essere creativi. Inoltre è simbolo di amicizia e di ingenuità.

Chi odia il bianco: abitudinario, sfiducia nelle persone e non credere al destino. Inoltre il bianco è anche sinonimo di sensibilità.

Il bianco simboleggia il settimo Chakra, il quale è collegato alla sfera più alta della spiritualità.SI trova sulla sommità del capo ed è colui che permette di mantenerci in stretto contatto con il divino.

Azzurro.

Colore correlato al riposo, ma anche alla comunicazione fra un individuo e l’altro. L’azzurro significa fedeltà e idealismo. Questo colore regola la pressione del sangue.

Per chi ama l’azzurro: solare e positivo con il mondo, fiducia in se stessi e amore verso l’arte.

Chi odia l’azzurro: irritabilità, aggressività e piangersi addosso. Inoltre preferisce la compagnia allo stare solo.

L’azzurro è collegato al quinto Chakra ossia la comunicazione e il sapere esprimersi.E’ un colore che in cromoterapia viene sfruttato per armonizzare appunto il chakra della gola, aiutando la persona ad ottenere una maggior fiducia nelle proprie doti oratorie.

Viola.

Un colore molto particolare, esso rappresenta amore e complicità. È anche sinonimo di fragilità a livello caratteriale. Spesso è anche simbolo di empatia e di seduzione.

Per chi ama il viola: amante della natura, instintivo e poca fiducia in se stessi.

Chi odia il viola: cinismo, critico su qualsiasi cosa e poca fiducia verso il prossimo.

Il viola simboleggia il sesto Chakra ossia la chiaroveggenza, conosciuto anche come terzo occhio.La cromoterapia riesce a stimolare il risveglio del sesto senso, conosciuto anche come la vista interiore e la capacità di vedere cose per la maggioranza delle persone invisibili.

Blu.

Un colore che dona benessere e relax ad una persona. Incide anche sull’equilibrio. Combatte gli stati d’ansia e migliora il battito cardiaco. Tutti aspetti molto positivi e che offrano benefici alla salute.

Per chi ama il blu: solitamente viene attribuito a coloro che sono tradizionalisti. Inoltre è simbolo di veri sentimenti. Il blu viene correlato anche a persone buone e solari.

Chi odia il blu: scontento della propria vita, ansioso e problematico. Chiaramente questo non è un verdetto, ma semplicemente il significato dei colori che spesso viene attribuito alle persone.

Il blu fa riferimento al quinto Chakra proprio come l’azzurro. Migliora l’autostima di una persona.

—————————————————————-

Rosa.

Amore e passione, questi sono le prime due qualità legate al colore rosa. Rilassa la mente e viene anche considerato simbolo di fiducia. Inoltre possiamo trovare anche la tenerezza e la clemenza come qualità rivolte a questo tipo di colore.

Per chi ama il rosa: pronto a sacrificare tutto per la persona che ama. Predilige le buone compagnie, ossia quelle dove sono presenti veri sentimenti.

Chi odia il rosa: emotivamente chiuso e pauroso. Ma anche in cerca di razionalità e sincerità. Inoltre spesso presentano tendenze a mascherare il proprio carattere.

Il rosa è collegato al Chakra del cuore, ossia il quarto centro energetico.

Nero.

Tutto a un inizio ed una fine, il nero stà proprio li ad attendere la conclusione della vita. Il nero è anche tenacia e irritabilità. Questo colore è collegato a soggetti impulsivi e forti di carattere.

Per chi ama il nero: odio verso molte cose, aspetti comunque sempre legati alla società. Carattere ribelle e sfiducioso nel futuro.

Chi odia il nero: soggetti che non amano dipendere da altri, poco altruisti e molto ambiziosi ma anche troppo pretenziosi.

Il nero viene collegato al primo Chakra il centro energetico delle nostre radici materiali.

Verde.

Un colore ricco di significati, ad esempio rappresenta la saggezza di un individuo, ma anche l’ostinazione nel fare qualcosa. Il verde è simbolo di armonia e forza d’animo, ma anche equilibrio e calma interiore.

Per chi ama il verde: insicurezza e appariscenza. Spesso anche sedentario e che si accontenta con poco.

Chi odia il verde: massima dedizione nel lavoro e nelle semplici azioni di sempre. Inoltre non è raro che vi siano soggetti infelici e frustrati allo stesso tempo.

Il verde proprio come il rosa viene collegato al quarto Chakra.

Rosso.

Un colore che viene attribuito alle seguenti qualità, capacità di relazionarsi con il prossimo, è collegato ai caratteri con forte personalità ed è indirizzato sull’amore tra due persone. Inoltre il rosso è simbolo di vitalità. Questo colore migliora la circolazione e la salute mentale.

Per chi ama il rosso: vivere la vita al massimo, combattere sempre per le proprie idee e adora essere al centro dell’attenzione.

Chi odia il rosso: debolezza in molte situazioni, irritabilità e ansia allo stesso tempo.

È anche correlato alla paura di fare brutta figura in pubblico.

Proprio come il nero il rosso è correlabile al primo Chakra.

Giallo.

Un colore che rappresenta la luce, viene collegato anche all’energia del corpo umano. Il giallo aumenta anche la concentrazione di un individuo. Dal punto di vista riguardante la salute possiamo trovare 3 aspetti molto positivi. Il primo è rivolto alla digestione ossia migliora questo tipo di processo. Il secondo è rivolto alla pressione del sangue, in quanto quest’ultima viene migliorata. Il terzo è una serie di benefici indirizzati alla salute di milza e vescica.

Per chi ama il giallo: l’immaginazione non manca di certo. Le persone che simpatizzano questo genere di colore sono molto solari. Pronte a nuovi orizzonti e ricche di vitalità. Il suo tallone d’achille è la solitudine.

Per chi odia il giallo: credano di non essere presi sul serio, dimostrano fiducia ma in piccole dosi. Inoltre presentano poca fiducia in se stessi.

In cromoterapia il giallo sta a simboleggiare il terzo Chakra, ossia il centro energetico collegato alla sfera emozionale.

Marrone.

La cromoterapia sostiene che il marrone sia correlato all’emotività di una persona. Il marrone è anche simbolo di equilibrio e salute. Sembra essere rivolto anche ai benefici del piacere fisico. Un colore che presenta molte qualità, ma anche lacune per alcuni.

Per chi ama il marrone: coloro che amano il marrone sono individui molto positivi.

Non si lamentano mai e sono sempre pronti a nuove sfide. Per concludere percepiscano spesso il bisogno di migliorarsi a livello estetico.

Per chi odia il marrone: forza di carattere, ma molto esibizionista. Desidera sempre fare bella figura con parenti e amici, sopratutto quest’ultimi.

Il grigio.

Tra le qualità correlete a questo colore ecco cosa troviamo, saggezza, protezione verso il prossimo e verso se stessi. Sfiducia negli altri e anche stati d’ansia. Quest’ultimo non sempre ma capita.

Per chi ama il grigio: emotivamente fragile e dal carattere ansioso. Spesso il grigio è simbolo di apatia nelle persone. La serenità non è correlabile a questo colore.

Per chi odia il grigio: soggetti che solitamente sono tesi come una corda di violino.

Il coraggio non rientra tra le qualità delle persone che odia questo tipo di colore, o per lo meno solitamente. Inoltre spesso sono anche superstiziosi.

L’indaco.

Un colore che aiuta a combattere la depressione. L’indaco è associato anche alla spiritualità. Di fatti migliora la meditazione. Vediamo adesso

Per chi ama l’indaco: nella maggiore parte dei casi le persone che amano l’indaco sono molto brontolone. Inoltre sono sempre in conflitto con se stesse.

Per chi odia l’indaco: spesso è associato alla negatività di un individuo. Questo colore indica anche cambi d’umore. I soggetti che non apprezzano l’indaco solitamente sono molto emotivi.

L’indaco è il colore collegato al settimo Chakra.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 2.2]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui