Home Meditazione & Co. Sei motivi per meditare sull’autobus

Sei motivi per meditare sull’autobus

us_optTi capita di utilizzare i mezzi pubblici per andare a lavoro più spesso di quanto vorresti? Sfrutta bene il tuo tempo e inizia a meditare sull’autobus! Oggi ti illustrerò sei motivi per farlo. Ti accorgerai che presto diventerà una tecnica automatica e indispensabile per sopravvivere alla folla di persone, al caos, lo stress, i cattivi odori e… il tempo che non passa mai!
Prima di tutto voglio farti due domande. Sei proprio sicuro di desiderare che il tempo voli? Non è forse meglio iniziare a rendere ogni istante della vita utile e costruttivo piuttosto che passare le ore a lamentarsi di questo e quello? Non devi rispondere a me, ma a te stesso. Io mi faccio queste domande spesso durante la giornata, proprio per riprendere il contatto con la realtà e non dimenticarmi mai che ogni secondo è speciale!
Ed è proprio questo uno dei sei motivi per iniziare a meditare sull’autobus:

1) Non lasciare che il tempo ti scivoli dalle mani! So per esperienza (prendo l’autobus molto spesso) che muoversi con i mezzi pubblici è frustrante. Ma perché non sfruttare bene questi momenti? Perché lamentarsi mentalmente del tempo che non passa e di quel “vicino” che vuole attaccar bottone ad ogni costo?

2) Il rumore ti fa venire mal di testa? Isolati e non ci pensare! Siamo sempre sommersi da quantità incredibili di rumore, ma non per questo smettiamo di svolgere le nostre cose o ci lasciamo distrarre da questi. Sull’autobus ci facciamo più caso solo perché in realtà, non abbiamo altro di meglio da fare!

3) Sconfiggi la noia. I momenti morti portano noia e quella sensazione di “voler essere ovunque tranne che li”. Allora vai altrove con il pensiero, tanto fino a quando non raggiungi la TUA fermata dall’autobus non puoi scendere!

4) Se ti trovi su un’autobus dovrai pur raggiungere un luogo. Magari il posto di lavoro, magari la/il fidanzata/o con cui hai appena litigato e devi subito riappacificarti… la meditazione o meglio, la respirazione consapevole, dissipa lo stress e ti aiuta a focalizzare l’attenzione sugli obbiettivi reali. Utile anche per ritrovare la motivazione quando siamo sperduti e in balia dei pensieri dannosi.

5) Noi vuoi essere disturbato? Metti i tuoi auricolari alle orecchie e inizia ad effettuare una bella respirazione corretta. Scivolerai pian piano nel rilassamento più totale e il caos intorno a te scomparirà come per magia.

6) Quando sei sopra l’autobus e stai per raggiungere la destinazione, probabilmente sono gli ultimi preziosi minuti che ancora ti restano per ascoltarti davvero prima di affrontare una nuova giornata o una nuova sfida personale. Assaporali. Assapora la “solitudine” (mentale s’intende) e rilassanti. Goditi quei momenti come i più preziosi del mondo, perché tra poco la giornata inizia, tra poco non avrai la possibilità di isolarti ma dovrai interagire al meglio delle tue forze con tutte le persone che pretendono da te sotto ogni punto di vista.

Meditare sull’autobus aiuta, fa bene alla salute. Non significa perdere tempo, ma trovarlo. Significa saper sfruttare quei momenti apparentemente insignificanti per fare, una volta tanto, qualcosa per te.
Quando sei sull’autobus non devi assumere la posizione a gambe incrociate, non devi aspirare all’illuminazione, ma solo alla quiete. Concentrati sul tuo respiro, svuota la mente! Non devi far altro. Impara ad assaporare ogni momento e smettila di crearti pretesti per lamentarti sempre!

Fonte immagine: Flickr- Carlo L. 

Potrebbe interessarti anche: 
– 5 motivi per cui meditare fa bene alla salute
– Benefici dello yoga: tra mente, corpo e spirito
– Meditazione camminata: quando, come e perché

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui