Semi di zucca: proprietà, benefici, calorie e controindicazioni

semi di zucca sono molto piccoli, ma vantano delle proprietà nutrizionali decisamente invidiabili. Si tratta dei frutti che vengono estratti dai semi della zucca, che si presentano di colore verde scuro contenuti in una buccia non edibile dal colore bianco crema. Scopriamoli meglio!

semi di zucca

È curioso notare quante persone consumano le classiche “semine” che si trovano 365 giorni l’anno in commercio, ma dicono in tutta sincerità di non aver mai assaggiato i semi di zucca. Alcune volte entrando nell’argomento mi è stato chiesto “ma si mangiano i semi di zucca?”. Questo dimostra una cosa: la maggior parte delle persone non si sofferma a leggere le etichette 😉

I semi di zucca non solo si mangiano,  ma sono anche ricchi di principi attivi. Contengono vitamina E, magnesio, zinco e selenio. Le loro proprietà benefiche sono apprezzate da tempo, non a caso questi piccoli semini di forma ovale che si trovano dentro la zucca agiscono positivamente su varie sfere del benessere e della bellezza.

La recente informazione sulla bontà dei semi oleosi e sulle loro virtù salutari ha condotto molti produttori a commercializzare i semi di zucca in una versione pronta al consumo, quindi i semi sono oggi disponibili in sacchetti e confezioni che li mantengono freschi e che ne permettono un uso veloce e funzionale in cucina.

Il 50% dei semi di zucca è composto da grassi essenziali, il 24% da carboidrati e il 18% da proteine. Contiene in grandi quantità anche la cucurbitina, un amminoacido dalle proprietà vermifughe.

Nonostante le loro ridotte dimensioni, i semi di zucca presentano innumerevoli proprietà e benefici per il corpo e la mente. Oltre a essere molto benefici dal punto di vista nutrizionale aiutano anche a trovare la serenità, dissipare lo stress e trovare il sonno perduto.

Semi di zucca: Proprietà e benefici

semi di zucca

Le molte proprietà dei semi di zucca hanno modo di esistere grazie all’alta quantità e qualità di sostanze nutritive in essi contenute. Troviamo la vitamina E (azione antiossidante), la vitamina B2 (aiuta nella produzione di cellule ematiche), vitamina B3 (alleata nel metabolismo di proteine, grassi e carboidrati), vitamina B5, vitamina B6 (azione benefica sul sistema nervoso), vitamina C (antiossidante), vitamina k (regola lo zucchero nel sangue), vitamina J. Cosa curano i semi di zucca?

  • La presenza di magnesio è molto proficua per il cuore. Questo minerale migliora tutta la muscolatura del corpo. È inoltre un calmante naturale, cosa che influisce positivamente sul sistema cardiaco e quello nervoso.
  • Aiutano a riposare meglio di notte. Grazie all’alto contenuto di triptofano, aminoacido precursore della serotonina. In questo modo i semi di zucca non aiutano solo a sconfiggere l’insonnia ma migliorano anche la qualità delle nostre giornate, donandoci una nuova energia.
  • Mantiene regolare il livello di zucchero nel sangue grazie alla presenza di proteine facili da digerire, della vitamina K e dell’acido oleico (appartenente alla famiglia degli omega 9).
  • Sempre l’acido oleico aiuta a prevenire l’aterosclerosi.
  • L’alto contenuto di Omega 3 aiuta a prevenire l’invecchiamento e contrasta i tumori. La stessa azione viene data dalle vitamine E, vitamine C e le luteine.
  • Lo zinco rende questo alimento ideale per gli uomini. È ormai più che conosciuta l’azione protettiva che i semi di zucca, in particolare l’olio di semi di zucca,  hanno sulla prostata, in particolare sull’ipersensibilità prostatica benigna.
  • Sempre lo zinco in collaborazione con i fitosteroli aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo. Inoltre i semi di zucca abbassano anche i trigliceridi.
  • Il ferro dei semi di zucca aiuta a mantenere alta l’energia durante la giornata. Buoni e salutari, sono ideali per sostituire merendine durante i pasti spezzafame.
  • Attenuano gli stati infiammatori, le irritazioni e i gonfiori.
  • Possiedono una buona quantità di fibre vegetali, cosa che li rende ideali per regolare le funzioni dell’intestino. I semi di zucca combattono la stitichezza.
  • Regolarizza il PH. In pratica combatte l’acidità prodotta da alimenti come zuccheri, carne e altri prodotti raffinati.
  • Proteggono il nostro intestino dai parassiti grazie alla presenza di cucurbitina. Famosa appunto la loro azione vermifuga. Questa è forse una delle proprietà più apprezzate. E’ un classico rimedio naturale contro i vermi intestinali, riesce a farli staccare dalle pareti dell’intestino favorendone così l’espulsione.
  • Combatte e previene la cistite e le altre infiammazioni che coinvolgono l’apparato urinario. Sembra che aiutino a prevenire anche la formazione di tumori alle ovaie.
  • Se i vostri bambini soffrono ancor d’incontinenza notturna, riescono a contrastare questo problema grazie all’azione curativa che hanno sul tono muscolare della vescica.

I semi di zucca fanno ingrassare?

Per molto tempo i semi di zucca son stati considerati un alimento povero, quasi il ‘fanalino di coda’ di tutti i semi oleosi. Disponibili in elevate quantità e dal sapore leggero, questi semi sono stati per anni sottovalutati, ma grazie alla ricerca moderna sono finalmente saliti sul podio dei super cibi e il loro consumo viene consigliato dai medici nutrizionisti perché prezioso ai fini della ricerca di benessere e di salute.

I semi di zucca sono infatti una ricca fonte di sali minerali importanti come lo zinco, raro da incontrare altrove, il magnesio, il manganese e il selenio. Sono un alimento completo perché contengono aminoacidi preziosissimi, acidi grassi insaturi e tante vitamine, fra le quali spiccano la vitamina C, la E, la K e quelle del gruppo B.

Per molto tempo i semi di zucca sono stati considerati un alimento da consumare ‘con le pinze’, soprattutto per chi sta seguendo una dieta dimagrante. Il contenuto di calorie dei semi di zucca non deve essere certamente sottovalutato, perché come accade con tutti i semi oleosi, si tratta di cibi particolarmente concentrati. Questa caratteristica chiede di evitare il consumo massivo e di concentrarsi su piccole porzioni, da consumare al mattino, quando il corpo necessità di energia fresca e può digerire i semi di zucca con più semplicità.

I semi di zucca non fanno dimagrire, anzi fanno ingrassare quindi se vengono inseriti in una dieta disordinata e consumati in varianti salate o zuccherate, ma se vengono scelti al naturale e mangiati come colazione, spuntino o merenda, si tratta di grandi alleati della perdita di peso e del processo di dimagrimento.

Le ragioni vanno ricercate nell’elevato contento di fibre, che permette di regolarizzare la digestione e di combattere i fenomeni di stipsi, migliorando la ritenzione idrica grazie all’azione fluidificante del sangue e dei liquidi in generale. Non solo, perché i semi di zucca sono in grado di mantenere stabile il livello degli zuccheri ed evitano di conseguenza i cali di energia nel corso della giornata. Si tratta di una caratteristica molto importante per chi sta seguendo una dieta dimagrante, perché la vitamina K presente nei semi di zucca, garantisce che il livello degli zuccheri presenti nel sangue sia costante ed evita di avvertire i picchi di fame e i picchi glicemici. Questa funzione è inoltre supportata dalle alte quantità di ferro presenti nella loro composizione.

I semi di zucca quante calorie hanno? Circa 446 calorie ogni 100 grammi. Quanti semi di zucca al giorno si possono mangiare? La quantità ideale da consumare al giorno è di 10 grammi, quindi un cucchiaino. Seguendo questo suggerimento sui semi di zucca e quanti mangiarne al giorno non si rischia in assoluto di accumulare peso, anzi, si lavora con un’integrazione buona e intelligente che favorisce le funzioni vitali e favorisce una perdita di peso ragionata e naturale.

Semi di zucca: Controindicazioni

Le controindicazioni e gli effetti collaterali dei semi di zucca sono davvero rare. In linea generale infatti sono considerati anallergici e le quantità di purine e ossalati contenuti è davvero bassa. Gli effetti collaterali sono rari e per lo più si parla di piccoli problemi come: dolore di stomaco, disturbi gastrointestinali, mal di testa e vampate di calore.

Alcuni specialisti consigliano di non esagerare nel consumo di semi di zucca perché sembra che questi possano in qualche modo interferire con il regolare assorbimento di nutrienti diversi.

Essendo comunque una vera amante dei semi di zucca, parlo per esperienza. Sono davvero calorici! Se come me riuscite a farne fuori una busta nella versione tostata in pochi giorni, vi accorgerete! E’ l’unica cosa che fa uscire fuori una bolla di calore all’interno del labbro inferiore.

Semi di zucca: Come si mangiano

I semi di zucca sono fra i semi più dolci e gradevoli che si trovano in natura. Ma come si mangiano i semi di zucca? Si possono consumare al naturale oppure tostare per farli diventare più croccanti. In questo caso è consigliato di non cuocerli per più di 15-20 minuti a circa 80°C, quindi ad una temperatura bassa per evitare di dipendere le loro preziose proprietà nutritive. Una volta tostati, i semi di zucca possono essere salati o zuccherati, ma si tratta di una scelta che fa ‘lievitare’ l’ago delle calorie e che chiede quindi di essere ponderata se si sta seguendo un regime alimentare ipocalorico.

I semi di zucca possono quindi essere aggiunti allo yogurt, impiegati come complemento per i frappè e i frullati, ma è nella preparazione di prodotti da forno e di snack dolci e salati che trovano il loro uso più carismatico. I semi di zucca possono infatti essere impiegati per completare il pane, i cracker, i biscotti e le torte, soprattutto quelle fatte in casa con gusto e creatività.

I semi di zucca possono quindi essere aggiunti alle insalate in combinazione con altri semi oleosi e sono molto buoni se aggiunti alle minestre o alle vellutate di verdura. Scopriamo quindi una ricetta che prevede l’impiego dei semi di zucca. Si tratta di una vellutata di verdure che può essere consumata in ogni stagione e che si propone come un primo piatto depurante e goloso, da consumare alla sera per riposare il corpo dopo le fatiche della giornata.

Come utilizzare i semi di zucca

semi di zucca 3_opt

In commercio si trovano i semi di zucca già tostati e confezionati. Sono presenti sugli scaffali dei supermercati 365 giorni l’anno. Se invece volete consumarli freschi, potete prelevarli durante la stagione autunnale dalla zucca stessa. Potrete poi tostarli voi stessi. Quindi la prossima volta che vi capiterà di avere tra le mani una bella zucca non dimenticatevi che i suoi semi sono buoni e salutari, oltre a ridurre lo spreco (tipico della nostra società), avrete anche uno spuntino sano e gustoso a costo zero!

Come tostare i semi di zucca

È facilissimo. Prendete i semi di zucca freschi e cuoceteli al forno per 15 minuti circa, a temperatura di 80-90°. Non lasciateli troppo di più a cuocere altrimenti perdono le sostanze nutritive. Dopo aggiungete del sale. Potete mangiare i semi di zucca tostati sia caldi che freddi. E’ consigliato non eccedere proprio perché molto calorici.

Chi si chiede invece come togliere la buccia ai semi di zucca non deve far altro che incidere i semi vicino al bordo usando un coltello a lama liscia ed estrarre il seme.

Semi di zucca: Ricette

Come si possono mangiare i semi di zucca? Le ricette sono diversissimi e vanno dai piatti salati fino a dei dolci davvero particolari. Ecco qualche idea!

Biscotti ai semi di zucca

Ingredienti:

  • Farina, 90 grammi
  • 1 Uovo
  • Lievito per dolci, mezza bustina
  • Zucchero di canna, 50 grammi
  • Semi di zucca, 30 grammi
  • Fecola di patate, 30 grammi
  • Burro, 20 grammi
  • Un poco di latte
  • Sale q.b.

Preparazione:

  • Iniziate tostando i semi di zucca, frullatene circa la metà. Lasciateli ghiacciare.
  • Adesso preparate in una ciotola a parte l’impasto dei biscotti, composto da farina, fecola, zucchero, uova, sale e burro fuso. Aggiungetevi anche i semi di zucca tritati.
  • A parte mettete in una ciotola il lievito e scioglietelo nel latte. Aggiungetelo al resto dell’impasto.
  • Con l’impasto formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente. Lasciate che riposi in frigorifero per circa trenta minuti.
  • Toglietela dal frigorifero e formate delle palline. Appoggiate una pallina alla volta sui semi di zucca lasciati interi.
  • Posizionate le palline sulla teglia da forno e mettete i biscotti nel forno già caldo. Devono cuocere a 170° per circa 10 minuti.

Pollo in salsa di semi di sesamo e zucca

pollo in salsa

Ingredienti:

  • Pepe nero, basta metà cucchiaino
  • Petto di pollo, 250 grammi
  •  Brodo di pollo, 6 tazze
  • Olio vegetale, oppure del lardo, ne bastano 8 cucchiai
  • Pomodori freschi, quelli piccoli, circa due etti e mezzo  e devono essere privi di buccia
  • Cipolla tritata, ne basta una tazza
  • Semi di zucca, privi di buccia, ne basta una tazza
  • Chiodi di garofano 1/8 di cucchiaio, devono essere macinati
  • Aglio, due spicchi
  • Peperoni plobano, due e privi di semi
  • Una tazza di prezzemolo, sempre tritato
  • Arachidi tostate, una tazza
  • Delle spezie, metà cucchiaio piccolo
  • Cilantro, 2 tazze
  • Semi di sesamo, poco più di mezza tazza
  • Peperoncini serrano, privi di semi

Preparazione:

  • Recuperare una casseruola ed immettere dentro di essa le cipolle tritate e il brodo, mescolati in precedenza. Attendere che il tutto cominci a bollire. Prima di abbassare la fiamma, immettere dentro la casseruola del pollo a pezzetti ed attendere circa otto minuti.
  • Adesso spegnere il fuoco ed pazientare che il tutto raffreddi. Nel frattempo tostare i semi di zucca utilizzando una padella. Il fuoco dovrà essere regolato su media cottura. Aspettare circa 4 minuti ma durante questo procedimento mescolare sempre i semi, così che ottengano una tostatura omogenea. Prendere i semi di zucca e metterli in un piatto. Ripetere il solito procedimento con le arachidi ed in fine aggiungerle con i semi di zucca.
  • Recuperare un frullatore, versare dentro di esso le arachidi, i semi di zucca, pepe, il garofano, le spezie e il sesamo. Azionare per almeno trenta secondi. Adesso il preparato dovrà essere trasferito in un contenitore, come una ciotola ad esempio.
  • Recuperare i pomodorini, dovranno essere tritati. In seguito aggiungere aglio e cipolle secondo la ricetta. Una volta che il preparato assomiglia ad una purea sarà pronto. Immettere anche il prezzemolo, il cilantro e i peperoncini. Ovviamente anche questi devono essere tutti tritati assieme.
  • Recuperare un contenitore dove scaldare l’olio ed il lardo. Tutto a fuoco medio. Versare dentro il preparato di semi di zucca. Mescolare sempre per almeno quattro minuti. Adesso versare anche il composto di pomodorini e del brodo di pollo, due tazze circa. Continuare a girare per almeno un quarto d’ora.
  • Per finire salare a piacere, collocare dentro il pollo ed altro brodo, almeno due tazze. Cuocere per quindici minuti, la ricette è servita.

Polpette di patate ai semi di zucca

polpette di patate

Ingredienti:

  • Prezzemolo tritato, 20 grammi
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Parmigiano grattugiato, 30 grammi
  • Patate morbide, 400 grammi
  • Semi di zucca privi vi buccia ed essiccati, 100 grammi
  • Pepe e sale a piacere
  • 1 uovo grande
  • Pangrattato, almeno tre cucchiai

Preparazione:

  • Prendere le patate e pulire in maniera accurata, dopo lessarle in dell’acqua con molto sale. Dopo che si sono raffreddate un po’ privarle della buccia. Successivamente schiacciarle con lo schiacciapatate fino a ottenere una crema di patate omogenea.
  • Immetterle dentro una ciotola e versare anche il parmigiano, prezzemolo, pangrattato, uovo, pepe e sale. Il prezzemolo, il pepe ed il sale dovranno essere più fini possibili.
  • Come ultimo ingrediente inserire i semi di zucca. Mescolare molto accuratamente il tutto. Adesso recuperare una teglia la quale dovrà essere foderata con l’apposita carta da forno e inumidita da un po’ di olio d’oliva. Preparare le polpette e collocarle sulla teglia, dovranno essere schiacciate così cuoceranno meglio.
  • Accendere il forno e quando è caldo, immettere la teglia a cuocere. La temperatura dovrà essere di 180° mentre il tempo di cottura di venti minuti circa. Dopo dieci minuti girare le polpette. Le polpette di patate ai semi di zucca possono essere servite.

Pesto di zucchine grigliate e semi di zucca

pesto

Ingredienti:

  • Aglio, 1 spicchio è sufficiente
  • Prezzemolo, almeno 4 rametti
  • Zucchine, ne bastano due
  • Pecorino, deve essere grattato, almeno 3 cucchiai
  • Pepe nero e sale, a piacere
  • Semi di zucca, poco meno di 100 grammi
  • Olio extra vergine d’oliva, due cucchiai circa

Preparazione:

  • Recuperare le zucchine e pulire molto accuratamente sotto l’acqua anche più di una volta. Almeno che non siano del proprio giardino, in quel caso una sciacquata è sufficiente. Adesso dovranno essere tagliate in modo che risultino tante fette lunghe e sottili. Mettere una piastra a scaldare e in seguito grigliare la verdura appena tagliata. Basta poco tempo e girare almeno una volta le linguette.
  • Recuperare i semi di zucca e metterli a tostare in una padella. Attendere che il tutto raffreddi. Per il momento dimenticarsi di questo e pensare a lavare il prezzemolo. Subito dopo dovrà essere frullato con i seguenti ingredienti: aglio, semi di zucca, zucchine grigliate, formaggio grattato e olio extra vergine d’oliva. Quando il composto sarà unito e ricorderà una cremina allora sarà pronto. Ecco che il pesto di zucchine grigliate e semi di zucca può essere gustato.

Torta al limone con semi di zucca

torta al limone

Ingredienti:

  • Latte di riso, un etto
  • Tofu al naturale, 40 grammi
  • Latte vegetale, almeno due cucchiaini
  • Farina di farro, 300 grammi
  • Succo di limone, 85ml
  • Zucchero di canna, 100 grammi
  • La buccia di 2 limoni, deve essere grattata
  • Sale, q.b.
  • Lievito per dolci, 10 grammi
  • Olio di semi, 40 grammi
  • Vaniglia in polvere, basta metà cucchiaio

Per la copertura del dolce invece occorrono:

  • Semi di zucca, 40 grammi
  • Sale, a piacimento
  • Zucchero di canna 65 grammi
  • Succo di limone, basta un cucchiaio
  • Farina di farro, circa 60 grammi
  • Buccia di limone grattata, un cucchiaio è sufficiente
  • Olio di semi, due cucchiai

Preparazione: 

  • Prendere il latte vegetale e frullarlo assieme al tofu. Bastano tre cucchiai di latte. Quando comparirà una crema fermarsi. Munirsi di un contenitore, come una ciotolina ad esempio, ed aggiungere il tofu, succo di limone, il latte, l’olio e la buccia grattata del limone. Mescolare il tutto e per il momento dimenticare da una parte.
  • Recuperare una seconda ciotola dove immettere, vaniglia in polvere, sale, farina, lievito e zucchero. Mescolare bene grazie all’ausilio di uno sbattitore. Adesso mescolare nuovamente il tutto ovvero i due preparati delle ciotole.
  • Munirsi di una tortiera dove rovesciare il composto al suo interno. 22 cm sono sufficienti per la grandezza della tortiera. Inoltre prima di compiere questa azione ungere e infarinare il contenitore.
  • Adesso munirsi di una ciotola dove aggiungere i seguenti ingredienti: sale, farina, buccia di limone e zucchero. Serviranno per la copertura del dolce. Immettere anche succo di limone e l’olio, impastare a mano. Dovranno risultar fuori delle briciole da aggiungere sopra il dolce.
  • Adesso versare sopra il dolce i semi di zucca e mettere a scaldare il forno. Una volta pronto introdurre la creazione dentro di esso. Attendere almeno quaranta minuti mentre cuoce a 180°. Ecco fatto il dolce al limone con semi di zucca è pronto da servire.

Proprietà e benefici dell’olio di semi di zucca

L’olio di semi di zucca viene ottenuto dalla spremitura a freddo di questi semini. Questo olio vegetale ha proprietà benefiche per il nostro organismo. Possiede prima di tutto molti acidi grassi insaturi. E’ difficile però fare una stima precisa. Considerate infatti che esistono tanti tipi di zucche e di conseguenza molti tipi di semi e oli.

Tra le molte proprietà dell’olio di semi di zucca troviamo:

-Capacità di abbassare i livelli del colesterolo cattivo nel sangue
-Regola il PH dell’organismo
-Aiuta a prevenire la cistite
-Aiuta a prevenire i problemi di prostata
-Riduce la pressione arteriosa
-E’ un potente antinfiammatorio naturale
-Proprietà lassative, diuretiche e digestive

Qui da noi, in Italia, l’olio di semi di zucca non è molto conosciuto. In altri paesi viene invece consumato regolarmente per condire carne, zuppe, insalate. Non è facile trovarlo nei supermercati, ma certamente potrete reperirlo nei negozi specializzati biologici e online!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 45 Media: 3.2]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL