Home Alimentazione Semi di sesamo: proprietà e controindicazioni

Semi di sesamo: proprietà e controindicazioni

I semi di sesamo sono ottimi per l’alimentazione giornaliera. Quest’oggi andremo a vedere cosa possiedano al loro interno. Per cui scopriremo insieme le sostanze nutritive, i benefici, le controindicazioni ed anche una parte dedicata agli impieghi di questo alimento. Prima di dedicarsi alla composizione chimica dei semi di sesamo, scopriamo come si presentano ed allo stesso tempo da dove provengano.

semi di sesamo

Semi di sesamo: descrizione

La pianta che genera i semi di sesamo non è molto grande. Solitamente arriva ad essere circa 50 cm in altezza. Vi sono anche esemplari comunque che possono essere alti un metro. I semi si rivelano decisamente piccoli, hanno un colore che può variare tra il nero o il bianco. Mentre le foglie di questa pianta possono essere lunghe, l’aspetto ricorda una lancia.

Infine i fiori sono molto belli, essi possono raggiungere i 5 cm di lunghezza, hanno una forma tubolare e un colore bianco. In India ed in Africa sono piante comuni, ma per quanto riguarda le origini di questa pianta non vi sono informazioni utili a riguardo.

I semi di sesamo vengono prodotti ogni giorno in quantitativi sbalorditivi. Tra i Paesi che possiamo trovare nella produzione di questo alimento vi sono: Cina, India, Sudan, Nigeria, Thailandia, Egitto, Messico, etc.

Composizione chimica dei semi di sesamo

I semi di sesamo contengono una straordinaria varietà di sali minerali. Come se non bastasse sono ricchi di molte sostanze che possono aiutare l’organismo a godere di ottima salute. Per esempio le vitamine, le fibre, i grassi buoni e molto altro ancora… I semi di sesamo sono un ottimo alimento da assumere per aumentare le difese del proprio corpo verso malattie e virus influenzali.

Per il momento vediamo alcune delle sostanze presenti in questo alimento benefico:

  • Fibre

  • Proteine

  • Acqua

  • Grassi

  • Carboidrati

  • Zuccheri

  • Aminoacidi

  • Vitamine (A, B, E, J)

  • Sali minerali (potassio, ferro, calcio, zinco, magnesio, fosforo, selenio, rame, sodio, manganese)

Semi di sesamo: benefici

Scoprendo i benefici che possono offrire i semi di sesamo tramite l’alimentazione. In molti cominceranno senza dubbio ad integrarli nella propria dieta mensile. È comunque da menzionare il fatto che questo tipo di alimento, è sempre più richiesto sul mercato. Adesso non ci rimane che scoprire quali proprietà offre.

  • Fonte indiscutibile di sali minerali, di conseguenza i semi di sesamo offrono molti effetti positivi all’organismo. Per esempio ossa più forti e denti più sani.

  • Difese immunitarie maggiori, il merito questa volta deve essere attribuito alla vitamine di tale alimento.

  • I semi di sesamo non contengono al loro interno tracce di glutine. Per cui possono essere assunti anche da coloro che manifestano intolleranze o allergie a questo tipo di sostanza.

  • Protegge il sistema circolatorio, il merito è degli omega 3.

  • I semi di sesamo aiutano un soggetto a combattere la stipsi. Sono le fibre a giocare questo ruolo importante e positivo per l’organismo.

  • Contro il gonfiore addominale i semi di sesamo si rivelano ottimi se assunti nella quantità giuste. Il merito è delle fibre presenti al loro interno.

  • Assumendo semi di sesamo, un soggetto potrà sentirsi sazio molto velocemente. Per cui questi semi sono utili per mangiare meno durante il giorno. Basta solamente non eccedere con l’assunzione di quest’ultimi.

Il sesamo per ridurre il sale

Per assumere meno sale il sesamo può essere d’aiuto, come? Vediamolo insieme:

  • Per prima cosa devono essere tostati (ma non troppo altrimenti potranno rilasciare sostanze nocive per la salute) ed in seguito mischiati con un po’ di sale (quello fino).
  • Il tutto deve essere pestato insieme, quindi occorrerà un mortaio. Fatto questo sarà pronta la miscela per insaporire quello che più si desidera.

Questo servirà per ridurre l’assunzione di sale giornaliera. Di conseguenza molti possibili problemi del sistema circolatorio, potranno essere alleviati.

Le tipologie dei semi di sesamo

I semi di sesamo vengono classificati in 3 tipologie. Vediamo quali sono le differenze.

  • Sesamo bianco. Più ricco di calcio, mentre per il resto delle sostanze nutritive non vi sono grandi differenze.
  • Sesamo nero. Meno conosciuto rispetto a quello bianco. Ma comunque sempre ottimo dal punto di vista nutrizionale.
  • Sesamo rosso. Eccetto per il ferro (presente in quantità superiori), la composizione chimica è molto simile alle altre 2 specie.

Bianchi, neri o rossi questi semi sono sempre ottimi per la nostra salute. In poche parole si possono definire alimenti sani e ricchi di buone sostanze.

Dove si possono reperire i semi di sesamo?

I semi di sesamo sono molto comuni al giorno d’oggi. Per esempio i negozi bio e le erboristerie, sono tra le prime attività dove recarsi per l’acquisto di tale alimento. È possibile acquistare anche l’olio di semi di sesamo, un concentrato di buone sostanze per l’organismo. Non sono comunque un prodotti dai costi elevati.

Le controindicazioni dei semi di sesamo

I semi di sesamo sono praticamente un rimedio naturale contro diversi stati negativi del nostro corpo. Naturalmente un consumo eccessivo non si rivela altrettanto positivo, scopriamo il perché:

  • Mai eccedere nel consumo di semi di sesamo, altrimenti possono rivelarsi un alimento che facilita l’aumento di peso. Il motivo è inerente ai quantitativi considerevoli di calorie al loro interno.
  • Non cuocere troppo i semi di sesamo, altrimenti potrebbero risultare cancerogeni per l’organismo.
  • Possono causare allergie oppure intolleranze alimentari. Evitare specialmente se vi è una certezza che il proprio organismo non tolleri i semi di girasole, cotone e di lino.
  • Un impiego smodato d’olio di semi di sesamo può causare dissenteria.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 46 Media: 2,2]

1 COMMENTO

  1. Ho notato che i semi “escono” come sono entrati 🙂 quindi la domanda è : le sostanze nutritive, specie il calcio, vengono assimilati lo stesso? grazie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui