Home Salute Sciroppi per la tosse fatti in casa: 5 ricette semplici e veloci

Sciroppi per la tosse fatti in casa: 5 ricette semplici e veloci

La tosse è un problema che interessa grandi e piccini e che solitamente segue due stadi. Il primo è la tosse ‘secca’, caratterizzata da bruciore alle vie aeree basse della gola e da scarsa produzione di catarro. La seconda fase è quella chiamata ‘grassa’ e vede la tosse ‘maturare’, quindi il corpo è indotto ad espettorare e a produrre catarro. La tosse può essere trattata in diversi modi e un rimedio classico è lo sciroppo. In commercio si possono trovare diverse soluzioni, sia farmacologiche sia naturali, disponibili senza ricetta oppure previa ricetta e prescritti dal medico in caso di tosse grave.sciropo-fatto-in-casa

Gli sciroppi per la tosse possono però essere preparati in casa, impiegando ingredienti naturali e che si rivelano essere le basi di molti sciroppi che si possono acquistare in farmacia ed erboristeria. Si tratta di rimedi naturali che possono essere preparati in tutta semplicità e che sono completamente privi di effetti collaterali, quindi adatti anche ai bambini. Ecco 5 ricette di sciroppo per la tosse fatti in casa, naturali e decisamente benefici per la tosse secca e la tosse grassa.

Sciroppo per la tosse fatto in casa al miele

miele

Il miele è l’ingrediente classico per la cura della tosse, perché è emolliente e balsamico, ovvero ammorbidisce la gola e permette che il catarro si maturi fino a guarigione. Lo sciroppo al miele può essere preparato con facilità in casa; ecco cosa serve:

  • succo di limone
  • un cucchiaino di olio di semi di girasole
  • mezzo bicchiere di miele

In un pentolino bisogna riscaldare il succo di un limone e versarlo in una ciotola aggiungendo il cucchiaino di olio di semi di girasole e mezzo bicchiere di miele. Il composto deve essere mescolato con cura e conservato in vasetti di vetro sterilizzati. Lo sciroppo per la tosse al miele va quindi tenuto in frigorifero e può essere impiegato per sedare la tosse all’occorrenza, ma anche come rimedio prima di andare a dormire per assicurare sonni tranquilli.

Sciroppo per la tosse fatto in casa all’aglio

aglio

Anche se il sapore è speciale e l’odore può risultare un po’ sgradevole, l’aglio è nemico della tosse. In questo caso bisogna immergere tre teste di aglio sbucciate e tagliate a spicchi in due bicchieri di acqua a temperatura ambiente. Il tutto va messo in un pentolino e bisogna lasciare bollire fio a che l’acqua non risulta dimezzata rispetto alla quantità originale. Gli spicchi d’aglio vanno quindi rimossi e al composto va aggiunto un bicchiere di aceto di mele e 50 grammi di miele. Il composto va quindi ad ebollizione, lasciato raffreddare e conservato in frigorifero. Un cucchiaio al giorno è la dose perfetta per lenire e disinfettare la gola, soprattutto alla sera.

Sciroppo per la tosse fatto in casa al marrubio

maxresdefault

Il marrubio è un’erba comune che è nota dalla notte dei tempi per la sua azione fortemente balsamica e lenitiva delle muscose infiammate. Per gli impieghi fitoterapici ed erboristici, la pianta deve essere raccolta a luglio e può essere piantata sul balcone o sull’orto, dove cresce senza difficoltà, in quanto si tratta di un’erba spontanea. Per curare la tosse bisogna far bollire un cucchiaio di foglie essiccate di marrubio, che possono essere acquistate in erboristeria o farmacia in una tazza di acqua. Il liquido va quindi emulsionato con mezzo bicchiere di miele e mescolato per bene fino a che non si ottiene un composto sciropposo, che deve essere conservato in frigorifero in bottigliette di vetro. Questo sciroppo fai da te al marrubio può essere consumato nella dose di quattro cucchiaini al giorno e si rivela essere particolarmente indicato per chi soffre di tosse secca persistente.

Sciroppo per la tosse fatto in casa allo zenzero

zenzero

Lo zenzero è un tubero speciale, che grazie al suo contenuto di vitamine e di sali minerali si rivela essere un potente sfiammante. Lo zenzero aiuta a sedare le infiammazioni ed è amico delle vie aeree, soprattutto della gola e dei bronchi. Per preparare un ottimo sciroppo per la tosse allo zenzero servono due limoni, delle radici di zenzero fresco e dell’acqua, nonché del miele. Si tratta di ingredienti naturali che possono essere reperiti con semplicità. Lo zenzero deve quindi essere sbucciato a tagliato a fettine sottili e i due limoni vanno grattugiati e spremuti.

Per preparare lo sciroppo allo zenzero bisogna quindi versare una tazza di acqua in una casseruola e aggiungere le fettine di zenzero e il limone grattugiato. La soluzione deve essere fatta bollire per cinque minuti, quindi filtrata e tenuta da parte. In una casseruola bisogna ora mettere il miele grezzo e scaldare a fuoco basso senza far bollire, ma continuando a mescolare. Al composto va aggiunto solo il succo dei limoni e tutto il composto di zenzero e buccia preparato prima. Il tutto va quindi fatto cuocere per circa 20 minuti a fuoco basso, fino a che non diventa sciropposo. Questo rimedio è speciale per i bambini, ma si rivela ottimo anche per gli adulti e può essere assunto nella dose di mezzo cucchiaino ogni due ore per i bambini, uno o due cucchiai per i bimbi fino a 12 anni e 2 cucchiaini ogni quattro ore per gli adulti.

Sciroppo per la tosse fatto in casa alle spezie

spezie

Le spezie possono rivelarsi decisamente utili per combattere la tosse. Questa ricetta di sciroppo per la tosse fatto in casa racchiude molto della medicina ayurvedica, che si propone di disinfettare le vie aree per combattere la tosse con efficacia. Gli ingredienti sono:

  • 10 grammi di tè nero biologico
  • 1 litro d’acqua
  • 20 grammi di cannella macinata
  • 20 grammi di curcuma
  • 30 grammi di zenzero
  • 300 ml di latte di mandorle no zuccherato ma naturale
  • 20 grammi di miele biologico
  • 2 limoni biologici non trattati

In un pentolino bisogna versare tutte le spezie macinate, quindi la curcuma, lo zenzero e la cannella. Bisogna quindi aggiungere il litro di acqua e portare il tutto ad ebollizione. Il composto deve essere fatto bollire per almeno 15 minuti e quindi va aggiunto il tè nero e continuare a far bollire per altri tre minuti. Il composto va quindi filtrato e si può aggiungere il latte di mandorle e lasciare riposare il tutto per un po’, fino a che non si intiepidisce. Si può quindi aggiungere il miele, la scorza di limone grattugiato e il succo di limone. Il tutto va trasferito in bottigliette ermetiche sterilizzate e conservato in frigorifero.

Sciroppi per la tosse fatti in casa: alcune accortezze

Chi ama preparare i rimedi naturali fai da te conosce l’importanza di acquistare materie prime eccellenti. Nel caso degli sciroppi per la tosse fai da te è fondamentale che i limoni, il miele e le spezie siano di grande qualità e bio, perché in questo modo possono esercitare al meglio il loro effetto curativo.

È altresì importante lavorare su un banco lavoro pulito e servirsi di contenitori sterilizzati per conservare gli sciroppi. Trattandosi di prodotti naturali, gli sciroppi per la tosse fatti in casa vanno conservati in frigo e quindi consumati nell’arco di massimo cinque giorni, perché si tratta di alimenti deperibili. È quindi ideale preparare poche quantità di prodotto e all’occorrenza prepararne ancora, per non dover buttare via preparazioni anche laboriose e che hanno spesso per protagonista il miele, un cibo speciale, e che se di buona qualità presenta un costo notevole.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 58 Media: 2.6]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui