Home Rumors Come scegliere la maschera da sci perfetta

Come scegliere la maschera da sci perfetta

Chi ha iniziato a praticare sci si sarà reso conto dei notevoli benefici di questo sport invernale e dei suoi possibili pericoli. Non bisogna dimenticare di usare la massima prudenza, avere sempre una buona visibilità e usare il casco. Sappiamo come scegliere la maschera da sci?

Come scegliere la maschera da sci- foto sullaneve.it

Garantirsi un’ottima visibilità in pista è fondamentale sia per prevenire incidenti che per massimizzare le prestazioni.

Benefici scii

Indossare gli sci e iniziare a scendere la pista riserva risultati davvero straordinari in termini di benessere fisico e mentale, un vero e proprio toccasana:

  • Articolazioni e muscoli – Frenata, passo alternato e scivolata allenano i muscoli pettorali, dorsali e traverso dell’addome, migliorano la respirazione, insistono sull’elasticità muscolare e favoriscono l’equilibrio.
  • Perdita peso – Sciare aumenta la frequenza cardiaca e consente di bruciare molte calorie, senza sollecitare ginocchia e caviglie.
  • Postura – Lo scii impone un movimento controllato di spalle basse, muscoli addominali, petto e schiena che migliora la postura.
  • No stress – Sciare ed entrare in contatto con la natura può trasformarsi in un’attività capace di allontanare le fonti di stress quotidiano.

Maschere da sci

Molto spesso si tende a sottovalutare l’importanza delle maschere da sci e si rinuncia alla sua protezione in cambio di un presunto comfort.

Gli occhiali da sci offrono una copertura da diversi fattori ed prevengono diverse lesioni che possono interessare gli occhi nel momento di discesa della pista.

A cosa serve la maschera da sci?

  • Proteggere gli occhi dai raggi UV
  • Ridurre l’effetto del riflesso del sole sulla neve
  • Prevenire la lacrimazione causata dal vento
  • Limitare il rischio di penetrazione di particelle di ghiaccio, rami e ramoscelli

Come scegliere la maschera da sci

È essenziale valutare una serie di criteri per riuscire a scegliere la maschera da sci più adatta a garantire una buona protezione a occhi e viso e un divertimento privo di rischi.

Tipo di lenti

  • Lente piatta – La forma basica conferisce una visuale limitata e distorta di tutto ciò che collocato di fronte o ai lati, ma non dà riflessi col sole.
  • Lente sferica – Questa forma riprende la forma dell’occhio per assicurare una visuale migliore e una corretta prospettiva.
  • Lente singola – La montatura della maschera da sci è costituita da una sola lente e questo conferisce meno protezione rispetto a luce solare e riflesso della luce, ma risulta più comoda e meno costosa.
  • Lente doppia – Le due lenti sono separate da una gomma piuma che crea una camera d’aria, stimola il riciclo dell’aria ed evita l’appannamento.

Trattamento delle lenti

  • Lenti a specchio – Il rivestimento a specchio blocca la luce del sole e riduce i riflessi interni, ma rischia di ridurre la visibilità in caso di cielo coperto.
  • Lenti polarizzate – Queste lenti conquistano una maggiore protezione dai raggi UV e rendono chiari i contorni delle cose in caso di nebbia o cielo coperto.
  • Lenti fotocromatiche – Lo speciale trattamento permette alle lenti di schiarirsi oppure oscurarsi a seconda delle condizione della luce.

Colore della lente

  • Maschera gialla-arancione – Questi colori sono particolarmente adatti in caso di giornate con poca visibilità caratterizzate da foschia e nuvolosità perché migliorano il contrasto della luce sulla neve e assicurano una visibilità più luminosa.
  • Lenti scure – Le lenti verdi, marroni o grigio scuro risultano perfette per proteggere gli occhi in caso di giornate soleggiate e variabili perché offrono protezione dal sole.
  • Lenti grigio chiaro-trasparenti – Questo tipo di lenti risulta ideale per le giornate caratterizzate da poca luce o le sciate in notturna.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui