Home Bellezza Sbiancamento denti fai da te: come sbiancare i denti con prodotti naturali

Sbiancamento denti fai da te: come sbiancare i denti con prodotti naturali

Il sorriso perfetto e bianco delle star di Hollywood e le celebrità nazionali fanno nascere la voglia di acquistare ogni tipo di prodotto per lo sbiancamento dei denti in modo da sentirsi attraenti e liberarsi da ogni imbarazzo. Oggi scopriamo come sbiancare i denti con prodotti naturali!

Denti bianchi- foto comefare.help

È innegabile che un sorriso bianco faccia sembrare una persona giovane e attraente e la sollevi da qualsiasi forma di imbarazzo personale e sociale.

In commercio esistono diversi prodotti sbiancanti (sbiancamento dentale led, striscette sbiancanti denti o dentifrici sbiancanti) che promettono di donare un colorito bianco e immacolato al sorriso, anche se spesso si tratta di formulazioni naturali e prodotti privi di effetti collaterali.

Come sbiancare i denti a casa con prodotti naturali

Sbiancamento dei denti- foto anapnoes.gr

Madre Natura arriva in aiuto di chi vorrebbe far ritornare il sorriso all’antico splendore con rimedi naturali e alleati insospettabili.

Non resta che scoprire come sbiancare i denti con prodotti naturali e sorridere alla vita e al mondo senza imbarazzo!

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio- foto nonsprecare.it

Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale presente in molti dentifrici in commercio che promettono di donare denti bianchi e splendenti. Come usare il bicarbonato sui denti?

Tutto quello che bisogna fare è mettere mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio in una tazza piccola di acqua con alcune gocce di succo di limone, mescolare fino a ottenere una consistenza corposa e applicarlo sui denti mediante uno spazzolino o le dita.

Buccia d’arancia

Buccia d’arancia- foto beerewine.it

La buccia d’arancia riserva un contenuto di vitamina C e calcio che non solo sbianca i denti ma combatte i microorganismi che si propagano durante la notte.

Per lo sbiancamento dei denti fai da te è sufficiente strofinare l’interno di una buccia d’arancia sui denti per un paio di minuti e ripetere il processo per un paio di settimane.

Fragole

Fragole- foto fruitbookmagazine.it

Sembra abbastanza strano, ma le fragole possono contribuire a rendere bianco il sorriso grazie al contenuto di circa 60 mg di vitamina C per ogni 100 grammi di prodotto.

In questo caso occorre tritare dieci fragole fino a creare un composto denso, aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio e spazzolare i denti con il composto per 10 minuti per 2 volte al giorno.

Collutorio a base di olio

Collutorio- foto bachhoaxanh.com

L’olio puro biologico di qualsiasi tipo può creare un collutorio naturale estremamente utile per migliorare la salute orale e depurare l’organismo.

È sufficiente prendere un cucchiaino di olio puro biologico e fare dei risciacqui per qualche minuto prima di sputarlo via e disinfettare la bocca con un collutorio. Il tutto per 3 volte a settimana.

Succo di limone

Succo di limone- foto barcelo.com

Il succo di limone riserva un elevato potere sbiancante che può essere usato per schiarire lo smalto dei denti e rimuovere il colore giallognolo che ruba la bellezza del sorriso.

È necessario mescolare il succo di un limone con il dentifricio normale o un paio di cucchiai di sale o bicarbonato di sodio e usare l’impasto come un dentifricio da spazzolare per 5 minuti. Procedere in questo modo per un paio di volte a settimana!

Buccia di banana

Buccia di banana- foto finedininglovers.it

Hai mai sentito parlare della buccia di banana per lo sbiancamento dei denti? Ebbene la buccia contiene acido salicilico, magnesio e potassio, ingredienti perfetti per sbiancare il sorriso.

Tutto quello che bisogna fare è strofinare la parte interna della buccia di banana sui denti per 10 minuti, lasciare riposare per 20 minuti e procedere alla normale routine di igiene dentale.

Salvia

Salvia- foto meteoweb.eu

La presenza di acido carnosico, acidi fenolici, flavonidi e salvina rendono la salvia un prodotto naturale che combatte i batteri responsabili dell’alitosi e sbianca la dentatura.

Come sbiancare i denti a casa? In questo caso è necessario prendere delle foglie di salvia essiccate e applicarle sui denti per un paio di volte alla settimana fino a ottenere un risultato soddisfacente.

Acqua ossigenata

Acqua ossigenata- foto situbondoadventure.com

È un segreto che in molti custodiscono gelosamente: l’acqua ossigenata per i denti rappresenta un vero e proprio toccasana, specialmente se miscelata con un po’ di bicarbonato di sodio.

Basta fare dei risciacqui con l’acqua ossigenata, facendo attenzione a risciacquare  abbondantemente la bocca con acqua fresca dopo il trattamento.

Aceto di mele

Aceto di mele- foto myhealthscoop.com/

L’insaporitore per il cibo ricavato dal mosto di melo contiene acido acetico, un potente battericida che rende l’aceto di mele perfetto per pulire la bocca e sbiancare i denti.

Il rimedio naturale per sbiancare i denti, però, potrebbe danneggiare lo smalto e compromettere la salute della dentatura. È meglio limitarne l’uso e ridurre il tempo in cui l’aceto di mele resta a contatto con i denti.

Fondamentalmente è possibile usarlo come collutorio semplicemente diluendolo con un po’ di acqua ed effettuando risciacqui per alcuni minuti.

Radice di Araak

Radice di Araak- foto myelection.info

La radice di Araak può essere usata per sbiancare i denti in modo naturale ed eliminare le macchie della dentatura grazie alla presenza di sostanze sbiancanti come il bicarbonato di sodio, il silicio, il potassio e il fluoro

In questo senso è preferibile massaggiare l’intero cavo orale con la radice dell’albero medio orientale per ottenere una pulizia completa e uno sbiancamento dentale davvero evidente.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui