Home Benessere Come sanare le ferite con cicatrizzanti naturali

Come sanare le ferite con cicatrizzanti naturali

Una caduta, un piccolo incidente domestico, un uso distratto di strumenti taglienti oppure un breve sfregamento di un foglio e voilà ci si ferisce senza neanche accorgersene. Fortunatamente esistono dei cicatrizzanti naturali per favorire la rimarginazione delle ferite!

Ferita- foto myspecialdrug.com

Sostanzialmente il corpo tenta di gestire la lacerazione della pelle con un aumento di produzione di collagene ovvero un processo di cicatrizzazione naturale che favorisce la guarigione della ferita provocata dall’evento X.

Problemi di cicatrizzazione

Problemi di cicatrizzazione- foto glamour.com

I problemi sorgono quando sussistono alcuni fattori che impediscono la cicatrizzazione in tempi ristretti e ritardano i tempi di guarigione:

  • Età – La circolazione sanguigna non fornisce alle cellule l’ossigeno necessario per lavorare alla guarigione e la pelle perde la sua elasticità.
  • Stress – La tensione spinge l’organismo a secernere una gran quantità di corticosteroidi e questo finisce per alterare il DNA cellulare e modificare le sue normali funzioni.
  • Farmaci – Gli anticoagulanti, antinfiammatori e i medicinali contro l’urticaria aumentano il livello di corticosteroidi e per questo interferiscono nella normale attività cellulare.
  • Fumo – Il tabacco influisce negativamente sulla circolazione perché ostruisce le arterie e diminuisce la quantità di ossigeno e collagene.
  • Carenze nutritive – La vitamina A, la vitamina C e lo zinco sono sostanze che precorrono la formazione di collagene e stimolano la cicatrizzazione delle ferite.

Come cicatrizzare una ferita con metodi naturali

Rimedi naturali cicatrizzanti- foto piusanipiubelli.it

Fermo restando che una ferita va disinfettata e trattata in modo appropriato per ridurre il rischio di infezione, è possibile sfruttare il potere di cicatrizzanti naturali, erbe officinali e diversi principi attivi per gestire le ferite.

Non resta che scoprire come riuscire ad accelerare il processo di guarigione e cicatrizzazione delle ferite con cicatrizzanti naturali!

Rimedi naturali cicatrizzanti

Aloe Vera- foto food.ndtv.com
  • Aglio – Il potente “guaritore” conserva notevoli proprietà antibatteriche e per questo va applicato con attenzione per non irritare la pelle. Va applicato per non più di 20 minuti puro o sotto forma di frullato a base di tre spicchi d’aglio e una tazza di vino.
  • Miele – L’attira-germi deve essere applicato sulla ferita per contrastare gli agenti patogeni e lasciare la pelle libera da infezioni. È sufficiente applicarne una piccola quantità sulla ferita pulita e coprire con una garza sterile fino al completo assorbimento.
  • Aceto di vino bianco – Non bisogna far altro che mescolare un cucchiaio di aceto di vino bianco con un litro d’acqua e lavare le ferite per eliminare i batteri e pulire l’area circostante.
  • Cipolla – La cipolla è uno dei prodotti cicatrizzanti naturali che non irrita la pelle e consente di curare le ferite senza rischi. Basta frullare mezza cipolla con un paio di cucchiai di miele, applicare il composto sulla ferita, lasciare agire per 60 minuti e ripetere l’applicazione tre volte al giorno.
  • Foglie di piantaggine – È possibile cicatrizzare le ferite con metodi naturali dalle proprietà antinfiammatorie. Come? In questo caso è necessario pestare alcune foglie, ottenerne una pasta e applicare il prodotto sulla ferita almeno una volta al giorno.
  • Aloe vera – Si tratta di un ottimo rimedio naturale per cicatrizzare le ferite perché basta prelevare il gel di Aloe Vera e applicarlo direttamente sulla ferita o sull’abrasione fino al totale assorbimento per più volte al giorno.
  • Salvia – Il complesso di vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamina E delle foglie di salvia sviluppano un potere antibatterico e cicatrizzante. Un semplice macerato di salvia in olio vegetale può essere un alleato vincente per disinfettare tagli e favorire la cicatrizzazione delle ferite.
  • Equiseto – La coda di cavallina si presenta ricca di sali minerali e saponine, un mix efficace per rimarginare piaghe e piccole ulcere.

Frullati per favorire la cicatrizzazione delle ferite

Papaya- foto ititropicals.com
  • Papaya – Il frutto esotico è uno dei migliori cicatrizzanti naturali. Non bisogna far altro che frullare mezza tazza di papaya e una tazza di mirtilli, aggiungere mezza tazza di succo di mango e mezza di yogurt bianco naturale e bere questo frullato a digiuno tutti i giorni.
  • Melone – Una fetta di melonefrullata, mezza tazza di succo di carota, il succo di un’arancia e il succo di un limone possono creare una bevanda toccasana per sanare le ferite.
  • Kiwi – Il frutto verde è protagonista insieme a una tazza di yogurt bianco al naturale e due cucchiai di miele di un bevanda- crema cicatrizzante.
  • Camomilla – I flavonoidi contenuti nei fiori secchi di camomilla risultano ideali per combattere le infiammazioni e curare le ferite. In questo caso basta immergere alcune bustine di camomillain acqua e avvolgerle intorno alla ferita con una garza.

Oli essenziali come cicatrizzanti naturali

Olio essenziale di lavanda- foto capellistyle.it
  • Cocco – L’olio di cocco conserva un effetto antibatterico e anti-fungino e previene la formazione di importanti cicatrici.
  • Centella asiatica – L’olio essenziale o la tintura madre di Centella asiatica sono molto utili per favorire la cicatrizzazione delle ferite.
  • Tea tree – Il Tea Tree Oil aiuta a disinfettare taglie e ferite, riduce il dolore e stimola il processo di guarigione.
  • Lavanda – L’olio essenziale di lavanda sembra perfetto per curare e cicatrizzare rapidamente piaghe e ferite, ma deve essere utilizzato diluito in un olio base per non irritare la pelle.
  • Iperico – L’olio di iperico conserva l’ipericina, una sostanza dal potere lenitivo, cicatrizzante e idratante efficace in caso di smagliature, eritemi solari, piaghe da decubito, piccole ustioni e ragadi.
  • Calendula – Questo olio essenziale è capace di disinfiammare, disinfettare e stimolare la cicatrizzazione di ferite e ragadi.
  • Salvia – L’olio essenziale di salvia può essere molto utile per sanare le ferite, ma la sua alta concentrazione di principi attivi impone l’aggiunta di poche gocce di olio vegetale.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui