Riso: usi alternativi per pulire casa!

Riso

Forse in molti non sanno che il riso può essere utilizzato in molte situazioni, oltre alla sua primaria funzione. Ovvero quella di essere destinato alla consumo alimentare e la nutrizione. In cucina le ricette a base di questo squisito alimento sono svariate. Oggi però, vedremo come si può usare il riso per la pulizia della casa! Vi capiterà anche a voi di veder avanzare piccole quantità di riso al termine di una confezione, oppure di acquistarne uno che proprio non vi piace! Bene, invece di buttarlo, potete utilizzarlo nei modi che adesso vi illustrerò!

Il riso in casa può essere molto utile per i seguenti motivi:

  • Assorbe l’umidità
  • Pulizia generica di prodotti
  • Elimina i cattivi odoi

Riso per assorbire l’umidità

Il riso assorbe l’umidità, questa è una cosa della quale la maggior parte delle persone sono a conoscenza, soprattutto le nostre nonne ;-). Era proprio uno dei vecchi rimedi naturali impiegato per contrastare questo tipo di problema.

Alzino la mano coloro che non si sono mai trovati a buttare via confezioni di sale nuove per colpa dell’umidità. Per risolvere il problema basta versare il sale appena comprato, dentro un contenitore di vetro. Aggiugere un po’ di riso ed il problema è risolto. Questo metodo vale anche per lo zucchero.

Pulizia generica dei prodotti

Un ottimo metodo per pulire accuratamente contenitori come ad esempio  i barattoli, è proprio il riso. I chicchi di riso, abbinati con acqua calda, sono un rimedio molto efficacie per togliere lo sporco.
Agitare il contenitore dopo che vi è stato aggiunto acqua calda e del riso (quanto basta), i risultati saranno visibili sin da subito. Ovviamente il recipiente dovrà essere tenuto sigillato con le mani, sulla parte dove rimane aperto (oppure se presente, utilizzare il tappo).

Elimina i cattivi odori

Il riso elimina i cattivi odori, il merito è della sua alta capacità di assorbimento. Odori forti come il caffè, marmellate, ecc. Sono praticamente impossibili da eliminare secondo alcune persone. Grazie ai chicchi di riso, anche questo problema può essere risolto.

Ecco come procedere, per prima cosa pulire accuratamente il recipiente incriminato con dell’acqua. In seguito dopo averlo sciacquato bene, aggiungere un po’ di riso e attendere circa due giorni. L’odore del prodotto che era presente in precedenza sarà svanito.

Il riso toglie le macchie

Il riso può essere impiegato anche come disincrostante. Utilizzato tipo una spugna si rivela ottimo per togliere le macchie difficili. Basterà un pugno di riso e successivamente, grattare mentre il prodotto è ancora strinto in mano.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL