Home Rumors Ricette quinoa invernali

Ricette quinoa invernali

La quinoa è un super alimento, che grazie alla sua diffusione sta rendendo l’alimentazione degli italiani più ricca e completa. Nutrizionalmente la quinoa è infatti molto interessante, ha un ottimo sapore ed è priva di glutine, quindi può essere introdotta con fiducia da chi ha la necessità di inserire prodotti gluten free nella dieta per ragioni di allergia e intolleranza. Non solo, perché grazie al suo elevato apporto proteico, la quinoa viene scelta da molte persone che seguono una dieta vegana e vegetariana, per renderla più ricca e completa.

insalata-quinoa-patate-dolci

La quinoa è un cereale che può essere consumato in tutte le stagioni e che annovera un elevato contenuto di amido, di fibre e di sali minerali preziosi, in particolare il calcio, il fosforo e il ferro. In realtà la quinoa non sarebbe un cereale a tutti gli effetti, e nutrizionalmente viene considerata un ‘quasi cereale’. Le sue caratteristiche vengono infatti considerate affini a quelle degli spinaci e delle barbabietole, perché la quinoa è un cibo dal valore basico, ideale per chi cerca di normalizzare il flusso gastrico e desidera lenire l’intestino e l’intero apparato digerente. Ottima in estate, la quinoa è un cibo abbastanza calorico e che sa regalare una vera e propria sferzata di energia. Per questa ragione è consigliato consumarla in inverno, perché si tratta di un cibo nutriente e che aiuta ad aumentare le difese immunitarie. Vediamo 5 ricette quinoa invernali gustosissime e che possono essere preparate con gli ingredienti di stagione.

Ricette quinoa invernali: sformatino con nocciole e funghi porcini

La quinoa ha un sapore neutro e che ben si presta a legare con ingredienti vegetali. Per preparare questa semplice ricetta si possono impiegare i funghi porcini freschi o quelli secchi, lasciandoli a bagno una notte per ammorbidirli. La quinoa va quindi portata a cottura come se fosse un risotto, impiegando un brodino vegetale e, a piacere, sfumando con del vino bianco. A metà cottura vanno quindi aggiunti i funghi porcini e si completa il tutto fino a che i chicchi risultano morbidi ma croccanti dentro. Il piatto può quindi esser sfornato e può passato in padella aggiungendo un po’ di formaggio parmigiano, fino a che fa una crosticina. Lo sformatino può essere completato con della granella di nocciola, assicurando un perfetto mix fra gusto dolce e salato!

Ricette quinoa invernali: stufata con zucche e carote

quinoa-pollo-verdure

La frutta e la verdura arancione in generale sono un vero e proprio concentrato di salute, ma anche una fonte di buonumore grazie al vitaminico colore arancione. In inverno la verdura arancione può essere impiegata per dare vita a dei primi piatti di effetto, utilizzando la zucca e le carote. Per prima cosa bisogna pulire la zucca e tagliarla a dadini. Al contempo bisogna pelare la carota e tagliarla a striscioline abbastanza sottili. In una padella bisogna far soffriggere un po’ di olio e cuocere le verdure aggiungendo un po’ di acqua ogni tanto perché no si attacchino al fondo. Le verdure devono restare croccanti ma ben cotte e, a metà cottura, è possibile aggiungere un cucchiaino di zucchero e un po’ di uvetta in ammollo per rendere il piatto creativo. A parte bisogna quindi cuocere la quinoa in acqua e completare il piatto aggiungendo le verdure sul piatto o servendole a parte. Il tocco in più? Anche in questo caso una granellata di frutta secca come nocciole o mandorle è perfetta per creare un primo piatto nutriente e coloratissimo!

Ricette quinoa invernali: gli involtini di verza

Gli involtini di verza sono un piatto tipicamente invernale, perché questo vegetale cresce rigoglioso anche alle basse temperature. Le verze fanno benissimo e sono molto versatili in cucina, quindi possono essere arricchite con tanti ripieni per preparare degli involtini gustosi. La prima cosa da fare è sbollentare le foglie di verza e lasciarle da parte, avendo cura di mantenerle croccanti. A parte bisogna cuocere la quinoa con le lenticchie, fino a che non saranno morbide. Il composto va quindi legato con un po’ di formaggio tenero come la ricotta e impiegato come farcitura dei rotolini, che possono essere passati al forno con un po’ di besciamella o con un po’ di parmigiano per fare la crostina. Golosissima, questa ricetta si presta a mille varianti e può essere preparata anche con la passata di pomodoro e grattugiando un formaggio un po’ stagionato prima di infornare, avendo cura di passare al grill per qualche minuto per far dorare gli involtini.

Ricette quinoa invernali: le polpette al radicchio

Le polpette sono buone in ogni stagione, ma acquistano un twist in più in inverno, quando possono essere gustate belle calde come piatto unico. La ricetta delle polpette di quinoa e radicchio chiede di cuocere a parte il radicchio invernale, sfumando con un po’ di vino rosso. Il radicchio deve essere tagliato in pezzetti molto piccoli e può essere anche frullato per ottenere un risultato più omogeneo. A parte bisogna quindi cuocere anche la quinoa in acqua salata. Una volta preparati gli ingredienti, li si devono amalgamare assieme con un uovo, del formaggio grattugiato e del pane grattato. Per completare il tutto si può aggiungere un pizzico di peperoncino, sale e pepe quanto basta. Con il composto si devono quindi formare delle palline grandi come delle noci, che possono essere passate sull’uovo sbattuto e sul pane grattato. Le polpettine possono quindi essere fritte, oppure dorate al forno per almeno mezz’oretta a 180°. L’abbinamento perfetto è con un lattughino invernale, ma le polpette possono essere servite anche con un contorno di verdura come i cavolini di Bruxelles o le verze stufate in padella.

Ricette quinoa invernali la zuppa di quinoa e lenticchie

Il sapore della quinoa si sposa alla perfezione con quello delle lenticchie. Assieme i due vegetali assicurano un mix proteico non da poco e sono ottime per essere consumate alla sera in una zuppa gustosa. La zuppa chiede di immergere in acqua fredda la quinoa e le lenticchie e di far cuocere il tutto con gli aromi fino a che gli ingredienti risultano morbidi. Chi ama le zuppe più gustose può preparare un soffritto di cipolla, carota e sedano e quindi aggiungere la quinoa, le lenticchie e il brodo vegetale, quindi portare a cottura. Il segreto in più consiste nell’aggiungere delle spezie orientali, come il curry, che sa dare un tocco fresco al piatto. Se non si amano i legumi a pezzetti, è possibile frullare il tutto e realizzare una crema, che può essere gustata con crostini di pane dove è stato fatto sciogliere un formaggio come l’Asiago o il gruviera. Buon appetito!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 3.7]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui