Home Alimentazione Ribes nero: benefici e controindicazioni

Ribes nero: benefici e controindicazioni

Il ribes nero è una tipologia di frutto che può apportare molti benefici al corpo umano. Non a caso è una bacca che in fitoterapia è impiegata spesso. Se inserito all’interno di una sana e bilanciata alimentazione, il ribes nero dimostra di essere un validissimo alleato, ed è proprio di questo che parleremo più avanti, all’interno dell’articolo.

Il ribes nero svolge molte funzioni a favore dell’organismo. Come tutti i frutti di bosco anche questo è considerato un rimedio naturale contro diversi problemi che possono interessare la salute. Questo articolo metterà in evidenza tutto quello che c’é da sapere in merito al ribes nero o almeno, le cose a nostro avviso più importanti.

ribes nero

Ribes nero: sostanze nutritive presenti al suo interno

Il ribes nero è strabiliante dal punto di vista nutritivo. Una piccola bacca che contiene al suo interno diversi componenti utili per godere di ottima salute.

In sintesi ecco quali sostanze ci offre l’assimilazione del ribes nero:

  • Il ribes nero è ricco di acqua
  • Presenta moltissimi carboidrati
  • Riguardo ai lipidi sono decisamente pochi, per tanto consigliato all’interno di una dieta dimagrante
  • Non rientra nelle categorie di alimenti calorici

Le sostanze presenti al suo interno sono:

  • Acqua
  • Fibre
  • Carboidrati
  • Proteine
  • Zuccheri
  • Vitamine (A, B, C, K)
  • Sali minerali (rame, sodio, calcio, ferro, zinco, potassio, magnesio, fosforo e manganese)

Il ribes nero è un ottimo alimento da assumere quotidianamente. È ricco di diverse sostanze ritenute positive per la salute dell’uomo. Ad esempio presenta moltissimi antiossidanti al suo interno. Queste sostanze rallentano l’invecchiamento cellulare e come se non bastasse, prevengano alcune malattie degenerative dell’organismo.

Mangiando una sola bacca l’organismo assimila diverse sostanze positive. Ovviamente un frutto solo non basta a fornire le quantità giuste di sostanze (quali sali minerali vitamine fibre etc.), di cui il corpo ha bisogno per mantenersi in salute! Il ribes nero quindi, deve essere inserito nell’alimentazione sana in modo naturale e senza esagerare. Così si dimostrerà amico della pelle, alleato dei capelli, un antistaminico, un antinfiammatorio e molto altro ancora.

Ribes nero: descrizione della pianta

Il ribes è un frutto piccolo e rotondo, fa parte della famiglia delle Sassifragaceae. La pianta non fatica a raggiungere i 200cm d’altezza. Questo arbusto cresce selvaticamente nei boschi. Predilige le zone con un alta percentuale di umidità. Questa pianta cresce in Asia, nel Nord America e in varie parti dell’Europa. Vi sono addirittura delle zone nel Nord Africa dove cresce la pianta del ribes. Questo frutto è disponibile in moltissime tipologie, anche se sul mercato quelli più famosi sono il ribes nero, rosso e bianco.

È da tenere presente che il ribes presenta almeno 80 specie diverse fra loro. Adesso comunque vediamo le 3 tipologie menzionate poco fa:

  • Il ribes nero. Viene raccolto tra giugno e settembre. Lo impiegano anche per creare liquori. In Europa centro settentrionale è il più amato.
  • Il ribes rosso. Lo raccolgono nel solito periodo di quello nero. Ottimo per produrre sciroppi, ovviamente anche consumato al naturale è un buona scelta. Nel nostro Paese è il più venduto e famoso allo stesso tempo.
  • Il ribes bianco. Viene raccolto tra agosto e settembre. Una tipologia sempre più difficile da trovare. Comunque risulta anch’esso buono per l’organismo.

ribes nero 2

I benefici del ribes nero

Il ribes nero per molti è una bacca che non può mancare assolutamente all’interno del proprio regime alimentare. Vi sono diversi nutrizionisti che inseriscono il ribes nero e molte altre bacche tra i cibi da assumere per ottenere benefici nel campo della salute. Tuttavia, prima di proseguire nella lettura è importante ricordare che non è un frutto miracoloso, come del resto non lo è alcun super food. I benefici sono molti, tuttavia da solo non basta a preservare la salute. Deve essere inserito in un corretto contesto, dove la cura del proprio corpo, l’alimentazione e lo sport sono tenute in debita considerazione.

  • Contro lo stress. Il ribes nero sembra essere un rimedio naturale molto efficacie per curare lo stress e l’ansia in una persona. Vi sono due sostanze che aiutano l’organismo in questa lotta, la prima è la melatonina mentre la seconda è l’iperina.
  • Ricco di antiossidanti. In questo caso è un beneficio molto importante, i radicali liberi attaccano l’organismo o meglio le cellule del corpo. Le sostanze antiossidanti sono i difensori perfetti per contrastare il danneggiamento delle cellule, ossia l’invecchiamento e la degenerazione di quest’ultime.
  • Benefici sulla vista. Il ribes nero è ricco di buone sostanze per l’organismo. Tra queste è presente anche la vitamina A. Tale componente offre un’azione protettiva nei confronti della retina.
  • Benefici sul sistema circolatorio. Alcune delle sostanze disponibili nel ribes nero, sono utili per diversi fattori come ad esempio le varici, le gambe gonfie, l’emorroidi etc.
  • Antidolorifico e contro le infiammazioni. Il ribes nero è una miniera di benefici, basta pensare che oltre a i lati positivi appena menzionati si rivela utile anche contro il mal di gola, il catarro, l’emicrania, la cistite, le coliti e molto altro ancora.

ribes nero 3

Il ribes nero e i suoi principi attivi

I suoi principi attivi sono veramente utili per la salute del corpo. Queste sostanze sono presenti nel frutto (la bacca) e anche nelle foglie della pianta. Proprio per questo ultimo motivo tale vegetale trova spazio anche nel campo della fitoterapia. Adesso si potranno comunque notare i principi attivi inerenti alle foglie e la bacca in questione:

  • Tannini. Molecole con azione antimicotica e antibatterica.
  • Flavonoidi. Contro i radicali liberi.
  • Iperina. Un antidepressivo e sedativo allo stesso tempo.
  • Vitamina C. Offre molti vantaggi tra cui l’aumento delle difese immunitarie.
  • Melatonina. Una sostanza che influisce sul sonno positivamente.
  • Glicosidi. Offrono diversi effetti benefici al corpo umano.
  • Olio essenziale. Contiene molte proprietà, non mancano quelle antiallergiche e antinfiammatorie.

Curiosità sul ribes nero

Ogni alimento in fin dei conti ha una propria storia ed è possibile soddisfare diverse curiosità in merito, il ribes nero non fa eccezione!

Prima il ribes non era così profumato, solamente gli incroci delle piante lo hanno reso quello che è oggi! Il merito in questo caso è sempre dell’uomo. Mentre per quanto riguarda la cura dell’organismo già in passato il ribes nero era considerato un alimento perfetto per diversi problemi. Il ribes nero nonostante sia buono è indicato per creare dolci e non solo. Questo perché risulta più leggero da assumere.

In quante forme si può assumere il ribes nero?

ribes nero

La bacca di ribes nero è per molti un frutto terapeutico, molte industrie credono nei suoi benefici e per questo vengono creati diversi prodotti contenenti al loro interno i principi attivi di questo alimento.

Ovviamente il ribes nero è positivo per la salute, questo lo dimostrano moltissimi studi condotti in merito a questa piccolissima bacca! Tra i prodotti presenti sul mercato vi sono: l’estratto fluido (oppure secco), lo sciroppo, il macerato glicerico, la tintura madre e l’olio essenziale.

I prodotti sopra elencati sono tutti ottimi per la cura del corpo, naturalmente non si riveleranno indicati per tutti. Ma per questo basta contattare il proprio medico di famiglia.

Ribes nero: controindicazioni

Il ribes è una bacca benefica, non si rivela dannosa per l’organismo se assunta in quantità giuste e non eccessive. Non devono però essere escluse le situazioni dove questo alimento è poco indicato, compresa la possibile interferenza con alcune tipologie di farmaci.

Il ribes nero può comunque risultare un alimento che causa allergie o intolleranze alimentari. Adesso non ci rimane che leggere i possibili effetti collaterali di questa bacca:

  • Il ribes nero può essere la causa di un innalzamento della pressione, per cui ai soggetti che soffrono di ipertensione questa bacca non è consigliata.
  • Non somministrare ribes nero ai bambini con età inferiore a 3 anni. Ovviamente questo fa riferimento a coloro che lo vorrebbero usare come rimedio naturale per curare il proprio figlio.
  • Consultare il proprio medico prima di assumere ribes nero in presenenza di una terapia a base di farmaci diuretici.
  • Massima attenzione alle allergie o intolleranze a questo frutto. Gli effetti collaterali non sono da prendere sotto gamba.

Il corpo umano è una macchina perfetta, ma per far si che funzioni a dovere neccessita della massima attenzione. Quindi prudenza prima di tutto e mai esitare a contattare il proprio medico in qualsiasi circostanza si ritenga opportuna!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 3.8]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui