Home Salute Reumatismi articolari: cause, sintomi e terapie

Reumatismi articolari: cause, sintomi e terapie

Il termine reumatismi indica un insieme di disturbi a carico del sistema articolare come un indolenzimento transitorio (reumatismi articolari) o una malattia reumatica come artrite, artrosi borsite, artrite reumatoide, sclerodermia, gotta e molto altro. Si tratta di una condizione che colpisce circa il 15% della popolazione di età al di sopra dei 65 anni, ma che non risparmia bambini e giovani.

Reumatismi- foto cure-naturali.it

Molto spesso, la sintomatologia delle malattie reumatiche diventa talmente simile a quella di altre diffuse patologie che diagnosticarle in tempo diventa davvero difficile.

Reumatismi articolari ed extra articolari: classificazione

Quando si parla di reumatismi è necessario fare un distinguo tra reumatismi articolari che colpiscono una o più articolazioni oppure reumatismi extra articolari che interessano organi e tessuti esterni delle articolazioni. Oltre a questa importante distinzione è bene saper riconoscere i parametri di localizzazione con cui i reumatismi vengono classificati:

  • Sistemici o generalizzati (quando i sintomi colpiscono diverse zone del corpo oppure si trovano nel sangue)
  • Localizzati (a livello di una sola zona del corpo)
  • Regionali (localizzati in una specifica regione del corpo)
  • Psicogeni (provocati da un problema di natura psicologico)

Ciò detto, per orientarsi al meglio, si possono distinguere tre macro categorie in cui si suddividere questo tipo di problema:

  • Infiammatorio – La zona colpita si infiamma, dando vita ad artriti (articolazioni), miocardite (cuore), miosite (muscoli), pleuriti (pleura) o autoimmunità (il sistema immunitario attacca l’organismo).
  • Degenerativi – L’infiammazione ben presto lascia spazio alla degenerazione delle zone colpite come il caso della sclerodermia che colpisce la cute o l’artrosi che colpisce l’assetto osseo e articolare.
  • Metabolici – Il problema è legato a un disturbo metabolico che causa un’alterazione. Un esempio è la gotta, un eccesso di acido urico nel sangue.

Cause

Cause reumatismi- foto sitedebelezaemoda.com.br

Le cause delle infiammazioni a carico delle ossa e delle articolazioni che provocano diverse condizioni morbose oggetto di studio della reumatologia reumatismi possono essere diverse e legate a stili di vita poco sani:

  • Alimentazione scorretta
  • Alterazioni metaboliche
  • Ambienti umidi
  • Carenza di bioflavonoidi
  • Fattori ereditari
  • Infezioni preesistenti (denti, cistifellea, tonsille e altro)
  • Scarsa attività fisica
  • Sovrappeso

Reumatismi articolari: sintomi

Quali sono i sintomi dei reumatismi articolari?- foto benesserecorpomente.it

Ma quali sono i sintomi dei reumatismi articolari? La sintomatologia si confonde spesso con altre patologie:

  • Dolore muscolare e osseo diffuso
  • Rigidità alle articolazioni
  • Arrossamento e lividi vicino alla zona interessata
  • Malessere generale
  • Formazione di noduli a carico dell’articolazione colpita
  • Debolezza e formicolio a mani e piedi
  • Sensazione di vertigine

Diagnosi

Non può esserci una diagnosi preliminare senza una raccolta di un’anamnesi dettagliata da parte del medico, un primo approccio che deve essere approfondito mediante esami completi anche se purtroppo non esiste un test di screening per le patologie reumatiche.

La richiesta di alcuni esami di laboratorio possono confermare o escludere una potenziale patologia reumatica e determinare l’estensione della malattia in vari apparati quando si tratta di una condizione di reumatismi extra articolari:

  • Emocromo (conta dei globuli rossi)
  • VES (velocità di sedimentazione degli eritrociti)
  • Radiografia
  • Ecografia muscolo-scheletrica
  • Risonanza magnetica
  • Elettrocardiogramma ed ecocardiogramma

Terapie farmacologiche

Come studiare la giusta terapia farmacologica per i reumatismi- foto saperesalute.it

A seconda del tipo di reumatismi articolari e dei sintomi acuti o meno acuti esiste una specifica terapia farmacologica: se le artriti secondarie e i reumatismi nel sangue si combattono con farmaci antibiotici, l’artrite primaria viene tratta con farmaci specifici immunosoppressori e medicinali biologici innovativi.

In linea generale, le cure mediche per i reumatismi articolari utilizzano diverse classi di farmaci:

  • Analgesici (paracetamolo)
  • Antinfiammatori non steroidei (FANS quali ibruprofene, diclofenac e ketoprofene)
  • Antinfiammatori steroidei (derivati del cortisone)
  • Farmaci biologici (immunosoppressori)

Le terapie mediche possono essere coadiuvate da una serie di rimedi naturali per i reumatismi articolari, primo fra tutti l’alimentazione. Di fatto, la tradizione popolare ha tramandato semplici rimedi casalinghi per ridurre i sintomi legati ai reumatismi articolari  e quindi limitare lo stato infiammatorio:

  • Zenzero, origano, curcuma, sedano, zucca amara, limoni, sedano e patate
  • Noci e semi oleosi
  • Pesce azzurro
  • Rabarbaro

Ma quali sono gli alimenti che provocano un aumento dello stato infiammatorio?

  • Melanzane, pomodori e peperoni
  • Latte e derivati (mozzarella e formaggi a pasta molle)
  • Cereali raffinati e derivati (pane, pizza, dolci da forno lievitati)
  • Carni rosse
  • Aceto
  • Caffè e tè
  • Cioccolato

Rimedi naturali

Risolvere i reumatismi articolari con rimedi naturali- foto malvarosa.info

Esiste poi tutto un corredo di rimedi naturali di origine fitoterapica e omeopatica che promettono di lenire il dolore e migliorare la situazione.

La fitoterapia è uno dei rimedi naturali più usati in caso di trattamento di reumatismi in generale, fondamentalmente costruito su piante con azione antinfiammatoria e diuretica come:

  • Betulla (miricetina, acido clorogenico, quercetina, acido betulinico, acido caffeico, oli essenziali e leucoantocianidine)
  • Ortica (acido silicico, nitrati, flavonoidi, acido formico, derivati dell’acido caffeico e sostanze azotate)
  • Sambuco (triterpeni, olio essenziale, saponine, sambucina, tannini, alcaloidi e colina)
  • Spirea ulmaria (glucosidi, acido salicilico, tannini, pirogallici, flavonoidi e spireina)

L’omeopatia permette di trattare i reumatismi con diversi rimedi naturali, tra cui:

  • Aconitum napellus (reumatismi legati a freddo e umidità)
  • Actaea spicata (reumatismi a carico di articolazioni piccole come polso e dita)
  • Causticum (reumatismi muscolari e tendinei legati a reumatismi articolari)
  • Lachnantes (reumatismi localizzati alla zona cervicale)
  • Ledum palustre (reumatismi metabolici come la gotta)
  • Rhus toxicodendron (reumatismi con rigidità articolare e dolore muscolare)
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui