Raccolta differenziata organica: 7 consigli

La raccolta differenziata ad oggi non è ancora seguita nel migliore dei modi. Sono ancora molte le persone che non seguono la regola del reciclare. I motivi possono essere molti, ma comunque dobbiamo proprio ammetterlo, non esistono buoni motivi per NON effettuare la raccolta differenziata. Garantisce meno inquinamento e una maggior tutela del pianeta. Per esempio reciclando la carta si protegge gran parte degli alberi presenti nel mondo. Oggi nello specifico, vi parliamo della raccolta differenziata organica.

raccolta differenziata organica

Se per morti la raccolta differenziata è entrata nella propria vita a 360°, per altri invece, acquisre questa nuova (buona) abitudine non è affatto facile.

La raccolta differenziata organica: 7 consigli per portare a termine “la missione”

Secondo alcuni studi, il 33% della propria spazzatura è di natura organica. Se ogni persona contribuisse a separare in maniera corretta la spazzatura, il pianeta sarebbe molto meno sfruttato e inquinato. Inoltre anche molte spese a carico dei cittadini potrebbero essere evitate.

Andiamo a scoprire 7 consigli che riguardano la differenziata sui rifiuti organici:

1. Non sprecare gli avanzi. Molti alimenti presenti nel proprio frigorifero, potranno essere impiegati per diverse ricette. Come gli sformati a base di verdure per esempio. Chiaramente tutto dipende anche da cosa c’è nel frigorifero.

2. Combinazione di rifiuti. Contenitori di metallo e plastica dovrebbero essere sciacquati sempre prima di essere riciclati. Altrimenti possibili odori nauseabondi potranno prendere vita. Sostanze alimentari o sangue di animale sono le principali responsabili di odori sgradevoli.

3. Sacchetto appropriato. Ogni tipo di spazzatura necessita del proprio sacchetto. Un contenitore idoneo che trattiene il materiale da reciclare. Nel caso dell’organico il sacchetto dovrà essere di bioplastica o carta. Il tutto certificato dalla norma EN 13432.

4. Conoscere il metodo di raccolta. Ogni posto possiede i propri giorni riguardanti la raccolta differenziata. Conoscere le regole in base alla zona è un dovere di ogni persona.

5. Raccolta differenziata corretta. L’estate vengono consumate dalla popolazione più verdure e frutta, di conseguenza più rifiuti organici da smaltire. Se quest’ultimi non vengono introdotti nei contenitori organici, si potranno creare molti disagi nella differenziata per non parlare degli odori sgradevoli.

6. Controllare sempre gli alimenti. L’estate molti cibi scadono prima, non sempre ma spesso accade. Cercare di assimilare il prima possibile gli alimenti nel proprio frigo. Utilizzare anche il congelatore per evitare inutili sprechi. Per esempio hai molta carne? Metà congelala e il rimanente consumalo tra il giorno seguente e quello successivo. Così è già un buon inizio.

7. Compost. Gli organici potranno essere tramutati in compost. Un prodotto naturale ottimo come fertilizzante. Inoltre in questo modo si riduce anche la spazzatura da reciclare.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL