Quali sono gli errori degli esercizi addominali da evitare?

Esistono molti esercizi per allenare la fascia addominale, smaltire il grasso adiposo sedimentato proprio a livello dell’addome e migliorare la silhouette, ma non sempre si ottengono i risultati sperati visto che è molto facile commettere errori. Quali sono gli errori degli esercizi addominali da evitare?

Quali sono gli errori degli esercizi addominali da evitare?- foto leitv.it

I classici esercizi per snellire la fascia addominale e ottenere la ben nota “tartaruga” che sollecitano muscoli frontali, bassi, obliqui e laterali della pancia nascondono diverse insidie che finiscono per inficiare gli sforzi fatti.

Errori degli esercizi addominali

Se è vero che gli esercizi addominali possono dar vita a una serie di errori su cui è facile scivolare è bene prenderne coscienza per evitare di vanificare l’allenamento e vedere svanire i sogni di un corpo tonico e snello.

Non resta che scoprire quali sono gli errori degli esercizi addominali da evitare!

  • Schiena molle – Non tenere la schiena dritta e non far partire il movimento dalla contrazione dei muscoli addominale causa una curvatura della spina dorsale che inficia l’esercizio.
  • Mani – Mantenere le mani dietro la testa e fare leva su questa per alzare il busto non fa altro che sollecitare le cervicali e rendere il movimento inefficace.
  • Palla – Quando si usa la fitball per eseguire gli esercizi addominali è bene non posizionarla né troppo avanti né troppo dietro.
  • Allenamento eccessivo – Esagerare con gli esercizi addominali potrebbe indolenzire i muscoli anziché tonificarli e influire negativamente sul resto del corpo. Essere in forma non significa avere solo addominali d’acciaio!
  • Tappetino – La posizione sul tappetino non è l’unico modo per allenare gli addominali dal momento che esistono una miriade di esercizi che promettono di sollecitare le fasce addominali senza annoiare con movimenti ripetitivi.
  • Respirazione – Rimanere in apnea non è un buon modo di approcciarsi agli esercizi addominali perché non consente di contrarre il muscolo adeguatamente. Un allenamento basato su espirazione e ispirazione risulta molto più efficace.
  • Recupero – Un breve momento di recupero di 45 secondi tra le varie serie consente alle fibre rosse dei muscoli addominali di recuperare velocemente dopo lo sforzo e sollecitare lo stimolo allenante.
  • Stretching – Gli esercizi di allungamento muscolare post-allenamento sono fondamentali per estendere le fasce addominali e non avere dolori il giorno dopo.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 5]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato