Prurito e gonfiore sulla pelle: le cause più comuni

I problemi della pelle sono tra le situazioni più fastidiose in quanto influenzano una parte del corpo spesso ben visibile dall’esterno. Il prurito e gonfiore sulla pelle può avere innumerevoli cause ma non per questo è necessario allarmarsi sin da subito.

Il prurito alla pelle, e il suo successivo arrossarsi e gonfiarsi, possono essere tra i primi sintomi della dermatite allergica, una condizione molto frequente soprattutto in età infantile quando ancora non si conoscono le sostanze a cui si deve prestare attenzione per tutelare il proprio corpo. Gli allergeni sono sostanze innocue per la maggior parte della popolazione ma che, in alcuni casi, possono scatenare una reazione del sistema immunitario evidente sulla pelle.

Vediamo quindi insieme quali sono le cause più comuni del prurito e gonfiore della pelle e come rimediare in maniera ottimale.

Prurito e gonfiore sulla pelle: la dermatite allergica

La dermatite allergica è una delle prime cause del prurito e del gonfiore della pelle. Definita anche dermatite da contatto questa comporta quando si tocca qualcosa che provoca al nostro sistema immunitario una reazione eccessiva.

Di solito si presenta in modo frequente in età infantile, quando, come abbiamo detto prima, ancora non sappiamo quali sono gli allergeni che provocano una reazione al nostro corpo. Non è raro però che ne soffrano anche gli adulti. Non è infatti sempre semplice essere attenti a ciò con cui si entra in contatto e per questo motivo può svilupparsi una sensazione di prurito e gonfiore sulla pelle.

In questi casi è necessario ricorrere all’utilizzo di una crema emolliente e un antistaminico per riequilibrare il sistema immunitario. In alcuni casi potrebbe essere necessario anche ricorrere all’utilizzo di un cortisone per via orale.

La dermatite atopica

Tra le cause principali del prurito e del gonfiore della pelle non manca la dermatite atopica, condizione differente da quella allergica. Questa è molto frequente nei primi anni di età ma tende a scomparire con il tempo. Si accompagna spesso a condizioni fisiche come asma o ipersensibilità a determinati oggetti. Non è una reazione del sistema immunitario, ma un’alterazione della barriera epidermica che non riesce a produrre la proteina filaggrina, utile per produrre la barriera igroscopica dello strato corneo.

La dermatite atopica può quindi essere alleviata con l’utilizzo di creme specifiche che alleviano il prurito e il gonfiore sulla pelle e riequilibrano la barriera epidermica.

La differenza tra dermatite e orticaria

In molti, in presenza di prurito e gonfiore sulla pelle, scambiano la dermatite con l’orticaria. In realtà si tratta di due condizioni differenti, anche se spesso provocate entrambe dal contatto con un allergene. Nel primo caso la pelle tende ad arrossarsi e gonfiarsi in modo uniforme, il prurito è inoltre localizzato. Questa condizione può essere risolta solo con il supporto di creme e medicinali che riequilibrano il sistema immunitario

Siamo in presenza di orticaria, invece, quando il gonfiore appare sotto forma di bolle e il prurito e il gonfiore sulla pelle non è localizzato ma esteso a gran parte del corpo. In questo caso sarà sufficiente attendere qualche ora vincendo la tentazione di prurito affinché la condizione si riequilibri.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Luca M.

Informazioni sull'autore
Ciao! Mi chiamo Luca, sono a capo della redazione di Sanioggi.it da quando il sito è stato lanciato, nell'inverno del 2011.
Tutti i post di Luca M.