Onice nero: proprietà, valore, prezzo e come utilizzarlo

L’onice nero o onice nera è una pietra allineata alle frequenze energetiche del primo chakra che appartiene al gruppo dei quarzi e porta con se alcune leggende affascinanti. Scopriamolo meglio!

Si dice che questa pietra contenesse in se l’intero universo e che fu l’esplosione di questo piccolo cristallo a rendere possibile la nascita di tutto il creato. Le stesse leggende vogliono che al suo interno vivano addormentate le divinità.

Durante l’epoca medievale l’onice nero prese un valore tutt’altro che positiva, era infatti chiamata la pietra degli egoisti e girava voce che portasse sfortuna.

Scoprirete in questo articolo che le proprietà dell’onice nero non hanno prezzo e sono ben lontane da portare qualcosa di negativo. Abbiamo in effetti già parlato del fatto che le pietre non attirano energie negative verso la persona.

Tra tutte le pietre nere l’onice nera è quella che mi ha sempre affascinato di più. Ho deciso appunto di iniziare a parlare delle varie schede dei cristalli partendo proprio da questa variante di calcedonio a me tanto cara. Vediamo come può esserci utile nella vita di tutti i giorni!

Onice nero: Come riconoscerlo

L’onice nero è un calcedonio e quindi una pietra compatta di silice microcristallina con striature.

Anche se viene associata alla gemma nera per eccellenza, essendo una varietà dell’Agata, può avere anche striature bianche.

L’onice nera è una gemma che va dal marrone scuro con bande bianche fino al nero intenso.

Proprietà dell’onice nero a livello fisico

Sembra che l’onice nera possa essere utilizzata per sconfiggere le infezioni. Rafforza quindi le proprietà antibiotiche. Può essere utilizzata anche per rafforzare il sistema immunitario.

Proprietà dell’onice nero a livello mentale e psichico

L’onice nero aiuta a comprendere meglio i desideri degli altri. Apre quindi al confronto con le persone e noi stessi. L’orecchio infatti non viene teso solo verso l’esterno, ma anche l’interno. Lo consiglio a quelle persone che necessitano in questo particolare momento della vita di fare chiarezza sia per quanto riguarda gli obbiettivi da raggiungere che i sentimenti.

L’onice nero aiuta a sentire meno il peso del giudizio altrui. Grazie a questa pietra la volontà viene affinata e il desiderio di raggiungere l’obbiettivo diventa molto più forte.

Proprietà dell’onice nero a livello spirituale

L’onice nero è una pietra molto potente perché riesce ad aumentare la forza d’animo. Aiuta ad allontanare i giudizi non costruttivi concentrandosi solo su ciò che è realmente utile. Abbiamo già visto che l’onice nero è una delle pietre utili a sbloccare il primo chakra. Rafforza le radici energetiche e aiuta a trovare il proprio scopo qui sulla terra.

Onice nero: Segno zodiacale

Per chi non lo sapesse, ogni segno zodiacale vanta delle pietre portafortuna e l’onice nero è quella del Capricorno.

Questo significa che i nati sotto il segno del Capricorno possono sfruttare le proprietà dell’onice nero per superare le difficoltà e sentirsi più forti.

Come utilizzare l’onice nero

Prima di tutto è assolutamente sconsigliato dormire a contatto con questa pietra. Nonostante sia una pietra benefica, il contatto notturno non è favorevole perché tende ad agire in maniera troppo “aggressiva”. Per la notte è bene togliere il ciondolo con onice nero e utilizzare qualcosa come il cristallo di rocca, la selenite o la fluorite.

Sconsiglio vivamente di utilizzarla incastonata in ciondoli. Se ad esempio avete un gioiello simile potete indossarlo certo, ma non a scopo terapeutico e mai frequentemente. Potete usare ad esempio l’onice nero al collo o l’onice nero ad anello in occasioni speciali o una / due ore la sera.

L’onice nero deve stare sempre nella parte bassa del corpo. Si quindi a cavigliere e bracciali. Anche tenerle in tasca è più che sufficiente. Esiste un motivo ovviamente. Il nero è si allinea bene con i chakra bassi, non dovrebbe teoricamente essere utilizzata in nessuna zona sopra l’ombelico. I chakra superiori hanno energie molto più spirituali e non combaciano con quelle terrene dell’onice nero.

Potete usare anche l’onice nero in meditazione per rafforzare appunto la sfera psichica/spirituale (da vedere le proprietà dell’onice nero elencate qui sopra).

Come pulire l’onice nera

L’onice nero è una gemma che può essere pulita (e purificata) sotto l’acqua corrente, al vapore o sottoponendola a ultrasuoni.

Per quanto riguarda la purificazione, invece, è necessario avvolgerla in un panno di fibra naturale e tenerla a contatto con la terra.

Se si vuole ricaricare la pietra allora è necessario tenerla all’aria aperta durante il giorno (senza che venga raggiunta dai raggi solari).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 2.3]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL