Home Alimentazione Proprietà della cipolla, benefici e controindicazioni

Proprietà della cipolla, benefici e controindicazioni

La cipolla è un ortaggio benefico per la salute dell’organismo. Anche se in cucina viene impiegata comunemente e in molti non danno peso a quanto faccia bene mangiare regolarmente la cipolla: on deve essere perso di vista l’aspetto più importante che può offrire questo alimento, ovvero quello nutritivo.

cipolla 2

Nel corso di questo post scopriremo tutto ciò che può essere inerente al consumo di cipolla. Quindi benefici, valori nutrizionali, possibili effetti indesiderati, etc. Adesso cominciamo dalla composizione chimica della cipolla e vediamo cosa possiamo trovare al suo interno.

Cipolla, i valori nutrizionali

La cipolla presenta diverse sostanze al suo interno che la rendano un ortaggio molto positivo per la salute dell’organismo. Sia cruda che cotta, si rivela ottima da consumare a livello di sapore, ma se si desiderano assimilirarne i benefici al 100% è consigliabile mangiarla cruda, dopo un accurato lavaggio ovviamente.

Passiamo adesso alle sostanze presenti al suo interno. All’interno della cipolla troviamo considerevoli quantità di acqua,  calorie, vitamine come la A, B, C E, lipidi, fibre, proteine, carboidrati e sali minerali quali magnesio, ferro, calcio, fosforo e potassio.

NB. La cipolla dicono che induce alla lacrimazione quando viene tagliata. Questo, chiunque ne ha tagliata almeno una, sa bene che è vero e la colpa è di una sostanza denominata solfossido.

Madre natura offre molti prodotti che possono aiutare l’uomo a contrastare diversi problemi legati alla salute. Basta semplicemente conoscere cosa ci circonda e scoprire così che l’alimentazione può essere una medicina naturale per la mente ed il corpo.

Benefici della cipolla

La cipolla è ricca di proprietà benefiche per la salute del corpo umano. Il semplice consumo di questo alimento può comportare effetti positivi considerevoli. Anche in passato la cipolla veniva consumata come alimento terapeutico ed effettivamente non si sbagliavano dato che ancora oggi sono conosciuti, ma soprattutto confermati da vari studi scientifici. Scopriamo cosa può offrire un bella cipolla fresca al nostro organismo.

  • Proprietà antibatteriche. La cipolla è un antiparassitario naturale, le sue sostanze riescono ad eliminare i parassiti dell’intestino. Deve essere assimilata cruda, in questo modo l’effetto è intensificato.
  • Proprietà antinfiammatorie. Grazie ad alcune delle sue sostanze, la cipolla si rivela un ottimo antibiotico naturale. Lenisce le infiammazioni leggere ed offre ottimo supporto in questo.
  • Proprietà diuretiche. Riduce l’accumolo di acqua nei tessuti, migliora la circolazione linfatica e aiuta a prevenire la ritenzione idrica. In poche parole appunto va a stimolare la diuresi.
  • Proprietà afrodisiache. Non è ancora certo, ma sembrerebbe che il consumo regolare di cipolla possa risultare afrodisiaco per coloro che ne fanno uso.
  • Digestivo naturale. La presenza nella cipolla di due acidi, ossia quello caffeico e quello clorogenico, risulta essere positiva per la digestione dei cibi.
  • Antiossidante. La cipolla è ricca di molte sostanze antiossidanti, le quali possono aiutare l’organismo a combattere i radicali liberi. Inoltre aiutano anche a combattere l‘invecchiamento cellulare.
  • Immunostimolante. Questo tipo di ortaggio stimola il sistema immunitario aumentando così le difese dell’organismo.
  • Protegge il cuore. La cipolla è decisamente tra le migliori verdure che un individuo possa consumare. Previene diverse patologie cardiovascolari. Inoltre regola la pressione del sangue.
  • Ipoglicemizzante. La cipolla contiene la glucochinina, una sostanza che tiene a bada il glucosio nel sangue.
  • Allevia i sintomi della tosse. Contro la tosse il succo di cipolla è un ottimo rimedio naturale. Gli effetti nel giro di poco tempo saranno percepibili.

Benefici del bulbo

cipolla

Il bulbo della cipolla offre molte sostanze che possono aiutare le persone ad affrontare numerose problematiche correlate alla salute. Scopriamole insieme:

  • Migliora il metabolismo e lo rende più veloce ad eliminare i grassi. Adatta quindi in una dieta ipocalorica.
  • Le proprietà della cipolla possono aiutare a mantenere sotto controllo il livello di colesterolo cattivo nel sangue. La cipolla rossa è la più indicata per queste fattore.
  • Le percentuali di ferro presenti nella cipolla sono altissime. Questo rende l’alimento in questione un ottimo pasto per coloro che sono affetti da anemia. Una buona dose di cipolle può colmare la carenza di ferro nel sangue purché integrata con altri tipi di alimenti.
  • Contribuisce a mantenere stabili gli zuccheri nel sangue.
  • Ecco un valido lassativo offerto da madre natura, la cipolla. Dovrà essere cotta per rivelarsi affidabile al 100% in questo specifico contesto. Ma funzionerà anche da cruda.
  • Sembrebbe che il bulbo della cipolla sia utile per alleviare le infiammazioni delle vie urinarie come la cistite. Essendo un alimento dalle proprietà diuretiche, disintossicanti e antinfiammatorie si dovrebbe rivelare indicato in molte occasioni tra cui anche queste.
  • Per le punture d’insetto mezza cipolla è il metodo più valido conosciuto tra i rimedi naturali. Strofinando l’ortaggio sulla zona dolente il prurito si assopira nel giro di poco.
  • Contro la gotta la cipolla è uno dei alimentari più indicati fino ad oggi. Le sue proprietà diuretiche sono conosciute in tutto il mondo.
  • Contro gli ascessi la cipolla può essere d’aiuto, basterà tritarla e collocarla dove è presente il disturbo. In pochi minuti la situazione dovrebbe migliorare, ossia l’ascesso risulterà meno inffiammato.

Principali tipi di cipolla

La cipolla è composta da innumerevoli strati, i quali possono essere tolti uno ad uno. È sufficiente togliere la buccia per consumarla. Tra uno strato e l’altro è presente una piccola membrana bianca. Più viene sbucciato l’ortaggio e maggiore sarà l’effetto di lacrimazione degli occhi. Il colore della buccia varierà in base alla tipologia di cipolla.

  • Cipolla rossa. Senza dubbio una delle cipolle più aromatiche del mondo. E’ un prodotto veramente ricco di sostanze antiossidanti, le antocianine. Il loro sapore intenso e dolce le rende fortemente popolare.

  • Cipolla gialla. Aromatica quanto basta per renderla amata dai consumatori. Dal sapore molto dolce, presenta la parte esterna (ossia la buccia) giallo, dorato.

  • Cipolla bianca. Una tipologia di cipolla molto dolce ma inferiore a livello aromatico. Adatta per i piatti più delicati.

Controindicazioni

Non sempre la cipolla si rivela alleata del nostro organismo. Potranno esserci alcune circostanze nelle quali è sconsigliato il consumo di questo alimento.

  • Coloro che soffrano di ulcera è consigliato che evitino di assumere la cipolla. Lo stesso vale per casi di gastrite o bruciori di stomaco. La cipolla non è un alimento facilmente digeribile per il nostro organismo.
  • Nei soggetti affetti da colite il consumo di cipolla deve essere moderato. Altrimenti disturbi quali flatulenza e meteorismo potranno essere accentuati.
  • In caso di allattamento non è consigliato consumare la cipolla, il latte elemento indispensabile del neonato potrebbe essere alterato a livello gustativo e quindi risultare cattivo per il piccolo.
  • La cipolla rende l‘alito cattivo, ma è solo un piccolo prezzo da pagare se si conta i molti benefici che offre all’organismo. Vi sono comunque molti rimedi naturali che possono eliminare questo problema, in questo modo una persona non deve limitarsi a consumare cipolle per colpa di fare brutta figura con amici e parenti. Masticando foglie di menta, di basilico oppure chiodi di garofano il problema sarà risolto.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 2,3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui