Home Alimentazione Proprietà del sedano

Proprietà del sedano

Buono, nutriente, di facile reperibilità e si accosta con molti tipi di alimenti. Oggi vi parliamo del sedano. Quest’ortaggio è decisamente indicato in un sano regime alimentare, d’altro canto è una verdura e può solamente fare bene al nostro organismo quando consumata nelle giuste quantità. Quali sono le informazioni che ci interessano rivolte al sedano? Ovviamente la sua composizione chimica, i benefici riscontrati sul corpo umano, le possibili controindicazioni e perché no magari alcune curiosità!

sedano

Un concentrato di vitamine e sali minerali, un’ortaggio in cui non mancano gli aminoacidi e altre sostanze quali fibre, acqua, zuccheri e via così. Cominciamo dalla produzione del sedano e continuiamo poi con altre informazioni attinenti alla sua ottima composizione chimica.

La Puglia, il Piemonte, il Lazio e l’Emilia Romagna sono le regioni del nostro Paese che producono circa l’80% di questa verdura, almeno per quanto riguarda il mercato italiano. Il sedano è gustoso e delicato nel profumo che emana. Possiamo trovare 3 gruppi principali in cui viene suddiviso il sedano e sono: rapaceum, silvestre e dulce (quest’ultima quella più venduta). Ovviamente vi sono moltissime specie di sedano e vengono riconosciute grazie all’aspetto della pianta e il periodo in cui fiorisce.

Sedano: composizione chimica

Le sostanze benefiche del sedano, le quali sono responsabili dei benefici di questa verdura sul corpo umano, sono varie e conferiscono a tale alimento ottimi motivi per cui integrarlo nella propria alimentazione.

Ecco la composizione chimica di questa verdura:

  • Acqua. Sostanza che domina in questa verdura, la sua presenza sfiora quasi il 90%.
  • Fibre. Utili per moltissimi fattori i quali saranno menzionati più avanti.
  • Sali minerali. Una fonte di benefici per il nostro corpo e la nostra mente.
  • Vitamine. Anche queste sostanze proprio come i sali minerali si aiutano moltissimo.

Troviamo all’interno del sedano anche proteine, grassi, zuccheri, amido, aminoacidi etc.

Scoprendo i minerali del sedano si possono trovare manganese, ferro, rame, selenio, potassio, fosforo, calcio, sodio, magnesio fluoro e zinco. Mentre per gli zuccheri galattosio e fruttosio.

Anche la scelta delle vitamine del sedano è molto ampia, sono state scoperte tra la sua composizione chimica le vitamine A, B (suddivise al loro volta tra B1, B2, B3, B5, B6), C, E, D, K e J.

Chiaramente questa verdura è una fonte di sostanze antiossidanti, per cui è adatta per mantenere il nostro corpo in salute proteggendolo dall’invecchiamento cellulare e l’ossidazione delle cellule.

Sedano: benefici

Giunti a questo capitolo, possiamo iniziare a menzionare diversi benefici che il sedano offre al nostro organismo. È una verdura buona in cucina e per il nostro corpo, non rimane che vedere cosa offre a tutti coloro che ne fanno un uso frequente. Cominciamo:

  • Aumenta il nostro sistema immunitario. La forte presenza della vitamina C, rafforza le difese immunitarie del corpo umano. Anche la vitamina A contribuisce a donare questo effetto benefico molto interessante. Ciò significa combattere malattie dovute al cambio di stagione e molti altri fattori negativi rivolti alla salute.
  • Digestivo naturale. Le fibre sono utili per facilitare la nostra digestione, inoltre sono ottime alleate per combattere la stipsi. Un doppio effetto di cui non possiamo fare a meno se vogliamo godere di buona salute e vivere pienamente le nostre giornate
  • Effetto diuretico. Il sedano, così come i suoi semi, si rivela ottimo per aumentare l’espulsione di urina dal nostro corpo. La pipì come le feci sono “materiale di scarto” e per questo non devono essere trattenute, dato che sono cariche di molte sostanze dannose come per esempio scorie e tossine.
  • Azione antiossidante. Sostenere che il sedano sia una barriera contro i radicali liberi non è sbagliato affatto! La composizione chimica di questa verdura prevede alcune sostanze antiossidanti e vitamine che offrono il solito effetto più altri benefici. Contrastare i radicali liberi è indicato per la salute cardiovascolare e per evitare la comparsa di alcuni tumori.
  • Per chi soffre d’asma. Le proprietà antinfiammatorie del sedano sono ormai riconosciute, proprio per questo in molti casi viene consigliato di consumare questo alimento per ridurre l’infiammazione correlabile all’asma. La vitamina A e la C sono gli elementi che aiutano in questo effetto.
  • Perdere peso. Le fibre alimentari di quest’ortaggio sono perfette per smaltire qualche Kg. Occorre solamente consumare sedano normalmente a tavola, oppure assumere il succo. In entrambi i casi l’effetto sarà il medesimo, ovvero bassissimo apporto calorico e sazietà in tempi brevi grazie alle fibre del sedano.
  • Contro il bruciore di stomaco. Il sedano è utile per ridurre l’acidità e il bruciore di stomaco. È la sua percentuale molto bassa di acidità a renderlo utile in questo caso. Insomma una verdura ottima anche in questo frangente.
  • Regola la pressione. Alcune sostanze, dove tra queste rientra anche il potassio, rilassano la pareti dei nostri vasi sanguigni. Questo fa si che il sangue circoli in maniera migliore e consecutivamente la pressione arteriosa diminuisce e trova benefici.
  • Colesterolo cattivo. I benefici del sedano arrivano anche a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo presente nel sangue. Questo ovviamente è un altro effetto positivo che solamente il sedano può offrire e altre verdure con simili composizioni chimiche.

Sedano: curiosità

  • Sono stati scoperti dei benefici molto importanti in merito ai semi di sedano, sembrano utili per trattare i calcoli renali, le cistiti oppure alcuni problemi alla vescica.
  • Il sedano è riconosciuto come alimento afrodisiaco, già nell’antica Roma lo impiegavano a tale scopo.
  • Contro lo stress e l’insonnia l’infuso di sedano sembra essere molto indicato e anche uno tra i rimedi naturali più famosi. Sono i semi la parte da utilizzare.
  • Nel settore della bellezza questa verdura è adatta per trattare la cellulite.

Sedano: controindicazioni

Il sedano è nostro alleato ma non sempre, la sua assunzione può riscontrare effetti negativi. Nel caso delle allergie o intolleranze è consigliato evitarne il consumo. Mentre per altri tipi di effetti è necessario non abusare con questa verdura. Per esempio mangiarne troppo può dare origine a casi di stipsi, inoltre per le donne in gravidanza non è indicato, chiedere sempre un parere di uno specialista prima.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui