Home Alimentazione Proprietà del daikon

Proprietà del daikon

Il daikon è un sano alimento che proviene dall’Asia, le varietà di questa radice sono molte e tutte buone per l’organismo. La cucina giapponese utilizza questa verdura regolarmente e lo possiamo trovare in diversi piatti. Il daikon è bianco e non si fatica a scambiarlo per una carota, difatti in Oriente questa radice molto famosa prende anche il nome di carota bianca! Per quanto riguarda la parte superiore dispone di molte foglie. La sua straordinaria composizione chimica ci concede molte sostanze utili per tutto il corpo. Ovviamente di questo parleremo più avanti.

daikon

In Europa si sta facendo strada questa sorta di ravanello, da cui prende il nome che è appunto ravanello giapponese o cinese. Molto pungente al gusto e ottimo per insaporire diverse pietanze.

Praticamente l’apparato scheletrico, l’apparato urinario, il fegato, la pelle e gli occhi sono tutte parti del corpo umano che traggono effetti benefici per merito delle proprietà terapeutiche del daikon. Inoltre influisce positivamente anche in altre zone, basta pensare che combatte anche l’insonnia.

Sapevi che…

  • E’ un alimento che i soggetti celiaci possono assumere, questo perché non contiene glutine
  • Per i giapponesi il nome di questa radice significa “grande radice”
  • Anche in Italia è possibile la coltivazione di questo alimento dalle molte proprietà salutari
  • Il daikon è perfetto da mangiare crudo, ovviamente lo stesso vale una volta cotto. Inoltre viene assunto anche essiccato
  • Dopo 14-15 giorni, dal momento dell’acquisto, si consiglia di non mangiare il daikon

Oltre all’alimento di cui parliamo quest’oggi, anche i suoi germogli sono utili per la nostra salute.  Dai semi vengono ricavati i germogli del daikon, sono in poche parole un concentrato di minerali e vitamine. Naturalmente devono essere ingeriti senza essere cotti, ossia crudi allo stato naturale.

Per chi fosse interessato ai semi, si possono reperire nei negozi bio. I benefici sono i seguenti:

  • Aumentano le difese immunitarie
  • Migliorano la digestione
  • Riattivano il metabolismo
  • Offrono benefici alla mente e al corpo grazie alle vitamine del gruppo B

Noi stiamo parlando del daikon in questo articolo, per cui lasciando i germogli torniamo su questa radice. Nel capitolo seguente vediamo i valori nutrizionali della carota bianca, seguiti dai benefici. Iniziamo subito.

La composizione chimica del daikon e i benefici

La sua assunzione offre benefici al corpo umano, questo è possibile per merito delle sostanze al suo interno. Iniziamo dicendo che nel daikon sono presenti le vitamine A, la B e anche la C. Come tutti sappiamo tali sostanze oltre a essere importanti sono necessarie per la salute dell’organismo.

Questo alimento è ricco di minerali quali: ferro, zinco, rame, sodio, calcio, potassio, fosforo, magnesio, selenio e manganese. È naturale che mangiare il daikon offra buone quantità di fibre e proteine. Vi sono anche i grassi, le ceneri, l’acqua e gli aminoacidi in questo vegetale.

I soggetti che consumano abitudinariamente questa radice ottengono effetti positivi, i quali sono: stimolante per la digestione, proprietà diuretiche, migliora la qualità del sonno, rafforza le ossa, stimola le difese immunitarie e quant’altro. Lo si può mangiare per depurarsi e allo stesso tempo per garantire benefici agli occhi. In quest’ultimo caso è merito dalla vitamina A disponibile al suo interno. Dato che migliora le difese immunitarie, il daikon è un alimento ottimo contro influenza e il raffreddore.

La pelle è un’altra zona del corpo che trae benefici grazie alla composizione chimica di questa radice. Tra gli altri benefici troviamo:

  • Utile contro l’acne. Il daikon è un rimedio per la bellezza, o per meglio dire per togliere l’acne. Come si utilizza? Basta assumere il succo di questo vegetale oppure grazie alla polpa si può optare per l’impiego sulla pelle, per la precisione sulle zone interessate
  • Stimolante dell’appetito. Sempre facendo riferimento al succo di daikon è possibile berlo per stimolare la fame. Gli esperti suggeriscono un bicchiere al giorno, da assumere poco prima di pranzo o cena
  • Antiossidante. Il daikon è noto come ortaggio antiossidante, ovviamente sono le sostanze al suo interno a renderlo tale. Un effetto che rallenta l’invecchimento cellulare e protegge contro alcune malattie di natura degenerativa. Sono gli antiossidanti a offrire tutto questo
  • Tonico per l’organismo. Il daikon come abbiamo visto prima è ricco di minerali e vitamine.  Presenta svariati componenti che sprigionano lati positivi verso le persone che lo mangiano spesso. In poche parole questo alimento interviene su tutto l’organismo. Utile anche in caso di una perdita di minerali, magari dovuta a un eccessiva sudorazione
  • Un buon antibatterico. I suoi effetti antibatterici sono conosciuti per il trattamento del catarro e per alcuni problemi legati alla cavità orale. Insomma il daikon è una sorta di elisir

Daikon: le controindicazioni

Il daikon è ricco di proprietà benefiche, ma possono anche esserci degli aspetti negativi in questa verdura. In caso di calcoli biliari è importante evitare questa radice, oppure sentire il proprio medico in quali quantità lo si può mangiare. Per quanto riguarda le allergie niente da dichiarare, ma la cautela deve essere sempre presente. Dato che ad alcune persone potrebbe nuocere.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui