Piscine e palestre, attenzione all’igiene

piscine e palestre, meglio non trascurare l'igiene

L’importante è rispettare le norme igieniche di ogni struttura, sia da parte degli utenti che da parte di chi gestisce le strutture, che non sempre effettuano la manutenzione adeguata degli impianti di depurazione. Il potere disinfettante del cloro da solo non è sufficiente. Fare la doccia prima di entrare in acqua può eliminare fino all’80% della flora batterica. E se abbiamo una piccola ferita è bene non immergersi in acqua.

Ma cosa accade alla nostra pelle?

La prima cosa che notiamo è che l’aspetto è differente, cioè compaiono chiazze bianche o rossastre, se guardiamo i nostri piedi noteremo che le unghie cominciano a diventare gialle e ad essere meno resistenti. I rimedi per questo tipo di infezioni sono locali, cioè creme, pomate che possiamo applicare sulla zona contaminata. Si tratta di antifungini a base di clotrimazolo, miconazolo, econazolo acquistabili anche senza ricetta medica. E poi ci sono le verruche!

Le verruche sono causate da un virus, la zona contaminata presenta delle escrescenze, di solito se compaiono sulle mani ed hanno la superficie esterna rugosa, se sui piedi sono molto più dolorose.

Quindi come possiamo difenderci da queste infezioni fastidiose?

Prima di tutto calzare sempre negli spogliatoi le ciabatte di gomma, ovviamente utilizziamo i nostri asciugamani, ricordiamo di asciugare bene la nostra pelle dopo la doccia. I microorganismi si sviluppano maggiormente nelle zone umide. Ma purtroppo, è di questi giorni la notizia della scoperta di un virus ritrovato da un gruppo di ricercatori europei nel 40 % dei campioni di spiagge analizzati.

Il ritrovamento di questi microrganismi ha messo in allerta la comunità scientifica. Le otiti e congiuntiviti sono solo due delle infezioni che possono essere causate dai virus, si tratta di adenovirus e norovirus. Gli adenovirus sono associati alle gastroenteriti soprattutto nei bambini.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]