Home Rumors Piscina o mare: Quali sono gli esercizi da fare sott’acqua?

Piscina o mare: Quali sono gli esercizi da fare sott’acqua?

Una giornata in piscina o una vacanza al mare, magari in una località esotica, può trasformarsi nell’occasione perfetta per allenarsi in modo discreto. Quali sono gli esercizi da fare sott’acqua?

Esercizi in acqua- foto leitv.it

La piscina e il mare possono diventare palestre alternative per non perdere l’allenamento invernale e restare in forma.

Non si tratta di esercizi estenuanti che compromettono il tempo libero o la vacanza quanto piuttosto di movimenti che permettono di mantenere i risultati raggiunti dopo ore e ore in palestra e pasti equilibrati a tavola.

Essere a mollo nell’acqua può far ritagliare del tempo per beneficiare dei lati positivi del momento libero e del buon umore che questo comporta.

Esercizi da fare sott’acqua

Gli esercizi da fare sott’acqua non sono altro che movimenti semplici che non solo sfruttano l’azione benefica dell’acqua ma mantengono una certa privacy da occhi indiscreti.

In pratica, mentre si compiono gli esercizi sott’acqua, si può tranquillamente continuare a chiacchierare o ad ammirare il panorama.

Non resta che scoprire quali sono i migliori esercizi da fare sott’acqua e come mantenere la silhouette conquistata con lavoro e sacrifici!

Corsa sott’acqua

Non bisogna far altro che piegare le ginocchia e muovere le braccia, esattamente come se si stesse correndo sulla terra ferma. Il movimento promette di tonificare il corpo.

Salti con le ginocchia

L’esercizio richiede dei salti con le ginocchia al petto allo scopo di tonificare gambe, addominali e braccia. Tutto senza essere notate!

Salti a gambe tese

Bastano 10 minuti di due salti in avanti e due salti indietro con gambe e braccia distese per ottenere un movimento total body.

Pettorali sott’acqua

L’esercizio promette di allenare i pettorali e i muscoli della schiena semplicemente spingendo l’acqua vanti e indietro e aprendo e chiudendo le braccia.

Slanci con le gambe

Gli slanci con le gambe non sono altro che calci sott’acqua in cui viene richiesto di piegare la gamba e successivamente stenderla.

Addominali sott’acqua

Gli addominali possono essere sollecitati semplicemente stando in sospensione nell’acqua, stendendo le gambe e piegandole verso il petto.

L’esercizio non fa altro che contrarre gli addominali e i muscoli flessori, permettendo di non perdere la silhouette.

Sforbiciata sott’acqua

La sforbiciata sott’acqua richiede una posizione del morto in acqua con gambe tese e l’esecuzione del movimento della sforbiciata in orizzontale con le gambe. L’esercizio tonifica addominali, abduttori e adduttori in un unico movimento!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui