Ecco perché il pilates aiuta a prepararsi alla corsa

La corsa è un’attività sportiva che aiuta a mantenersi in forma e riduce il rischio di molte malattie respiratorie e cardiovascolari, ma si tratta di un’attività di fatica e sforzo aerobico e basta. È necessario affiancare altre discipline per costruire una massa muscolare e rilassare i muscoli! Ecco perché praticare il pilates aiuta a prepararsi alla corsa.

Perché il pilates aiuta a prepararsi alla corsa?- foto viagrandestudios.com

L’errore più comune è pensare che correre e continuare a correre possa lasciare margini a miglioramenti fisici, strutturali e muscolari, tralasciando tutti i rischi legati a un workout eccessivo e focalizzato su una sola disciplina.

Correre non è sufficiente per modellare il fisico e mantenersi in forma perché è necessario fornire più stimoli al corpo sia a livello fisico che sotto il profilo mentale.

Rischi

Limitarsi a correre è un errore che riserva diversi rischi fisici e mentali. Quali?

  • Infortuni a ossa e tendini provocati dalle continue sollecitazioni
  • Riduzione della massa muscolare e perdita della tonicità
  • Comparsa di cellulite a causa dell’impatto col terreno (non stimola la circolazione e danneggia i tessuti)
  • Perdita dell’entusiasmo iniziale
  • Difficoltà a mantenere lo stesso ritmo

Praticare pilates aiuta a prepararsi alla corsa

I rischi legati alla sola corsa impongono l’associazione di altre attività sportive per rinforzare schiena e addominali e favorire flessibilità, equilibrio, coordinazione e postura.

Il pilates sviluppa una muscolatura più profonda e robusta e consente di stabilizzare le articolazioni, strutture costantemente sollecitate dalla corsa.

I runner necessitano di una forte “Power House” (complesso di muscoli addominali, erettori spinali, pavimento pelvico, diaframma, adduttori e glutei) per mantenere il corretto posizionamento del bacino e l’allineamento della colonna vertebrale durante la corsa.

Gli esercizi di pilates servono a preparare il fisico alla corsa nella misura in cui consentono di rinforzare le caviglie e le ginocchia e sviluppare un migliore appoggio per la corsa su ogni tipo di terreno.

Sfruttare il pilates per prepararsi alla corsa significa stimolare quell’elasticità muscolare persa durante i ripetuti allenamenti e causa di strappi e lacerazioni muscolari.

Il pilates migliora la definizione muscolare e interviene nei casi in cui la corsa prolungato ha favorito la perdita di tono muscolare, un fenomeno visibile nei maratoneti.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato