Home Salute Perché non rimango incinta?

Perché non rimango incinta?

rimanere incinta

L’ostinata e sfiancante ricerca di un figlio che sembra non arrivare mai è una fase molto difficile da gestire, soprattutto a livello psicologico. Ciò vale per entrambi i partner: sia per la donna che, non riuscendo ad avviare una gravidanza, inizia a sentire minata la sua femminilità, sia per l’uomo che vive con profondo turbamento l’impossibilità di concepire.

Quando la cicogna tarda ad arrivare la coppia si trova ad affrontare un percorso tutto in salita, fatto di tentativi non andati a buon fine, di rapporti sessuali che diventano una routine o un dovere, di frustrazioni e di lunghe attese nella speranza che il prossimo test sia positivo.
Queste componenti negative della ricerca disperata di una gravidanza possono dare origine a dinamiche dalle quali la coppia può uscire distrutta: molte unioni finiscono quando non si riesce a concepire un bambino, a causa della tensione tra i partner, del risentimento, dell’ansia e della rabbia, ma anche a causa della vita intima che si trasforma in un atto meccanico, forzato e obbligato, fatto con il solo scopo di dare alla luce un bimbo.

Il primo consiglio che va dato alle coppie che vogliono un figlio è quello di rilassarsi e di curare la loro vita di coppia, prima che sia troppo tardi.

Come faccio a sapere quando sono più fertile?

rimanere incinta, i giorni fertili

Le donne, come ben sappiamo, a differenza degli uomini hanno una fertilità che varia nel corso del tempo. Quando si è giovani ed in salute le possibilità di concepimento anche con un solo rapporto sono altissime. Man mano che gli anni passano le cose si fanno più complicate e dopo i 40 anni avere un bimbo naturalmente può diventare davvero un’impresa.

Se tu ed il tuo partenr siete alla ricerca di una gravidanza, però, uno dei metodi più efficaci per la buona riuscita del concepimento è avere dei rapporti mirati nel periodo in cui la donna è più fertile, cioè durante l’ovulazione.

Ci sono molti trucchetti che aiutano a capire quando avviene l’ovulazione: il controllo della temperatura basale, l’osservazione dei cambiamenti del muco cervicale, il calcolo matematico del giorno di ovulazione (14° giorno di ciclo) oppure l’impiego dei test appositi (stick ovulatori).

Come posso individuare il giorno di ovulazione?

L’ovulazione in un ciclo regolare avviene attorno al 14° giorno ed i cambiamenti che avvengono nel corpo della donna possono aiutare le aspiranti mamme ad avere rapporti mirati proprio nei giorni immediatamente precedenti e/o successivi all’ovulazione.

Alcuni segnali dell’arrivo dell’ovulazione, in genere a metà del ciclo mestruale, sono i seguenti:

  1. La temperatura basale aumenta,
  2. Il muco cervicale diventa più opaco e cremoso,
  3. C’è una sensazione di “bagnato” più marcata;
  4. Si riscontra un picco di ormone LH,
  5. Il desiderio sessuale aumenta,
  6. Il seno è teso e dolente.

Cosa faccio se non riesco a rimanere incinta?

Prima di abbattersi e darsi pervinte è importante fare più di un tentativo, cercando di godere al massimo del periodo che precede all’arrivo della tanto desiderata gravidanza. L’ansia, le paure e lo stress, anche se perfettamente naturali, non aiutano le aspiranti mamme a rimanere incinte.
Il primo passo da fare quando si cerca di avere un bambino è sottoporsi ad un check-up medico (vale sia per la donna che per l’uomo), in modo da evidenziare la presenza di problemi fisici e da individuare malattie non diagnosticate, piccole infezioni, e così via. Anche una malattia venerea latente o una infezione facilmente risolvibile possono minare le possibilità per la coppia di mettere al mondo un frugoletto.

Se è trascorso più di un anno di tentativi non andati a buon fine è il caso di rivolgersi ad uno specialista.

Nel caso la donna abbia compiuto i 35 anni è bene recarsi da uno specialista al più presto, perché le possibilità di rimanere incinta per la donna diminuiscono con il passare degli anni.

Perché non riesco a concepire un bambino anche se sono sana?

come rimanere incinta, foto di una coppia triste

Se sia tu che il tuo compagno, dopo opportuni controlli, siete risultati sani e perfettamente in grado di mettere al mondo un bambino, è possibile che la difficoltà di concepimento dipenda da fattori esterni, come lo stile di vita, lo stress, l’alimentazione, e così via.

L’acido folico. Una carenza di acido folico nella mamma può impedire o rendere più complicato il concepimento.

La vita sessuale. Il sesso è importante e la coppia non dovrebbe viverlo in funzione di un concepimento. I rapporti devono essere rilassati, piacevoli e non forzati, fatti con il solo scopo di avere un bambino.

L’ansia e lo stress. Questi due fattori sono i peggiori nemici del concepimento. Perché la cicogna arrivi al più presto è importantissimo che sia la donna che l’uomo non vivano periodi di forte stress e frustrazione: ciò può abbassare le chance di concepire un bimbo.

L’ovulazione. Come abbiamo già detto, sarebbe meglio provare ad avere un bimbo con dei rapporti mirati durante l’ovulazione. Un rapporto nel periodo che va dai 2 giorni precedenti e ai 2 giorni successivi all’ovulazione può fare davvero la differenza.

L’età. L’età della donna è un fattore da tenere in considerazione quando si cerca una gravidanza. La fascia di età tra 20 e i 25 anni è la più fertile in assoluto (100%). Dai 25 ai 35 la fertilità subisce un drastico calo (20 %). Dai 40 anni in poi le percentuali di successo sono esigue (5-7%).

L’igiene. Avere una corrette igiene intima, sia maschile che femminile, è un aiuto molto rilevante per l’aumento delle possibilità di concepimento.

L’alimentazione. Avere un’alimentazione sana, ricca di Vitamine, Sali minerali, Calcio, e così via, aiuta la donna a mettere al mondo un frugoletto. Al contrario il fumo, l’alcol, i medicinali e le droghe sono assolutamente da evitare se si vuole davvero avere un bambino.

Se, nonostante queste dritte, la gravidanza tarda ad arrivare, è arrivato il momento di rivolgersi ad un esperto, in grado di aiutare la coppia ad avere un figlio.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 1.7]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui