Vincere la paura di parlare in pubblico?

Un lettore del blog mi ha contattata tramite e-mail chiedendomi di esprimere un parere. Ho deciso di farlo creando questo articolo. La riflessione quindi è puntata su quanto sia reale la possibilità di sconfiggere la paura di parlare in pubblico, grazie a qualche articolo trovato in rete, un discorso fatto dal life coach o dallo psicologo pieno di spunti motivazionali.

paura di parlare in pubblico

Il web è pieno di questi contenuti, che detto francamente, non mi sono mai stati d’aiuto. Si, forse danno la giusta motivazione, sul momento offrono una bella carica. Ma quando mi trovo davanti 10/100/1.000 facce, ricorderò una sola parola?

La risposta credo sia no. Almeno per me. Nessun articolo, nessun “lavaggio del cervello” può aiutare a superare la paura di parlare in pubblico.

Dal mio punto di vista, saper parlare in pubblico è una predisposizione, naturale o acquisita con l’esperienza. C’è chi si sente perfettamente a proprio agio a parlare davanti ad un centinaio di persone, esponendo fatti, mostrando dati o semplicemente raccontando barzellette. C’è chi, per motivi personali o di lavoro, ha dovuto parlare in pubblico più e più volte, tanto che ormai è diventata una cosa naturale.

Non credo alle belle parole di chi dice “pensa che serve alla tua crescita”, “pensa che così rafforzi la tua autostima”. Beh, io allora ribatto: quando ti tremano le ginocchia da “ansia da palcoscenico“, cosa dovrebbe importarmi della tua crescita? Sul momento pensi a tutto tranne che a quella. Forse ti conviene pensare che stai per rilassarti su una bella spiaggia delle Maldive, giusto per eliminare dalla testa la folla che ti attende, “desiderosa” di ascoltarti.

I discorsi li porta via il vento… l’esperienza personale (e le musate) no!

Tutti i discorsi che leggo su internet hanno lo scopo d’insegnare, vogliono spiegarmi cosa posso raggiunge cancellando la paura di parlare in pubblico. Ma da quando tali insegnamenti s’imparano leggendo un libro o qualche post? L’insegnamento non viene dall’esperienza? Quando abbiamo il chiodo fisso di raggiungere un traguardo “spirituale”, questo non si allontana sempre di più a causa dell’ossessione che ci pervade? Da quando è possibile eliminare la paura di parlare in pubblico, semplicemente perché ci è stato detto quali benefici ci porterà?

Io sono fermamente convinta che tutti noi possiamo ridimensionare la paura di parlare davanti agli altri. Credo che tutti possediamo questa e molte altre potenzialità, ma troppo spesso non viene riconosciuta e viene sotterrata dal mare di esperienze negative. Chi non è spigliato di natura, chi non ha proprio la “passione” di mettersi in mostra e parlare, parlare e parlare per ore anche quando forse non sa neanche lui di cosa, deve semplicemente sbatterci la testa.

Una, due, dieci volte forse non saranno sufficienti per eliminare questo terrore. Forse, anche dopo centinaia di incontri con un vasto pubblico la paura persiste, anche se è ridimensionata e magari si mischia con l’eccitazione. Io credo solo che, ad un certo punto, la paura si faccia da parte e sia la motivazione, il desiderio di parlare, di accattivare il pubblico o di trovare nuovi clienti che porti la persona a vincere la paura di parlare in pubblico.

La morale della favola è la più antica di tutte: l’unico modo di superare la paura di parlare in pubblico è quella di affrontarla. Con tutte le incertezze del caso, con le latenti figure da “fesso” sempre dietro l’angolo… l’unico modo per superare l’ostacolo è quello di provare a saltare.

Beh, dopo, esperienza dopo esperienza, ecco che inizieremo a raccogliere i frutti e gli insegnamenti per migliorarci sempre di più.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL