Home Alimentazione Pasta integrale o bianca? Qual è la miglior scelta?

Pasta integrale o bianca? Qual è la miglior scelta?

La pasta bianca è il classico alimento che ci segue da sempre. Neppure pensiamo se è buona o no per la salute! Naturalmente iniziando una dieta sana nascono molti quesiti, come appunto: qual è la miglior scelta tra pasta integrale o bianca? Non è difficile intuire dove indirizzarsi. Ormai sappiamo che tutto ciò che è lavorato, non è particolarmente utile per l’organismo. Vi possiamo dire che la pasta integrale si rivela ottima per l’organismo e il merito è ovviamente della composizione chimica di questo genere di alimento.

In molti prediligono la pasta integrale, anzi svariate persone ormai vedono solamente cibi integrali da mettere nel proprio carrello. Chiaramente è l’organismo a ottenere buoni elementi per il suo corretto funzionamento. La pasta bianca è priva di nutrienti e quindi se assunta non si dimostra utile al corpo. Insomma come un qualsiasi alimento sintetico che possiamo trovare in commercio.

Mentre la pasta integrale è utile per l’organismo, dato che combatte la stipsi, riduce il colesterolo cattivo e combatte la fame nervosa. Nel caso non siete convinti di questi effetti potrete recarvi da un medico nutrizionista e consultarlo in modo da avere un quadro più completo sulla diversità della pasta bianca e quella integrale.

Vi suggeriamo di provarla e allo stesso tempo preferirla. Ovviamente potrete alternare i giorni se vi manca la classica pasta che sempre avete consumato. Ma se parliamo di benefici a poco senso scegliere la pasta bianca. Comunque potreste anche procedere poco per volta, dato che non a tutti piace il sapore della pasta integrale. Ossia riducete il consumo di quella classica e un pochino alla volta introducete l’altro tipo di pasta nel vostro regime. Con il tempo neppure vi accorgerete di questo cambiamento eccetto il vostro organismo che sarà più in salute.

È risaputo ormai che la farina bianca (ingrediente fondamentale per la pasta bianca) è un elemento praticamente inutile per il corpo, dato che è stata privata di tutte le sostanze buone che un tempo possedeva. Proprio così la sua lavorazione ci porta come prodotto finale un alimento che non offre benefici. Interessante no? Specialmente se siete consumatori assidui di pasta bianca o come si dice classica.

L’unico aspetto rilevante sulla “pasta normale” è che questa apporta più calorie.

Mangiando pasta integrale il corpo ottiene sali minerali, fibre, amido e percentuali minime di grassi. Pensate che se consumata quotidianamente tutto l’organismo ne trae benefici. Insomma la pasta può essere vostra alleata se è integrale. Non c’è bisogno comunque di seguire una dieta per preferire questo tipo di pasta. La scelta rimane vostra dunque!

6 motivi per scegliere la pasta integrale

La pasta integrale è un alimento degno di nota. Essa offre vantaggi ottimi per l’organismo dato che possiede fibre e altri elementi importanti. Elenchiamo alcuni benefici correlati al consumo di questa particolare e nutriente pasta:

  1. Mangiare pasta integrale concede una minore resa calorica
  2. Si dimostra alleata dell‘intestino (specialmente contro la stitichezza)
  3. Sazia in tempi stretti e comunque più veloci rispetto alla pasta bianca
  4. Offre buone quantità di proteine
  5. Il colesterolo e i grassi sono assorbiti in maniera minore grazie alla pasta integrale
  6. Al suo interno vi sono anche alcune vitamine e minerali

La pasta integrale è famosa per tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue e allo stesso tempo per il basso indice calorico. Naturalmente prendersi cura dell’organismo è più facile con questa scelta alimentare. Comunque sembra utile anche contro il diabete tipo 2. La pasta è un alimento comune da consumare e anche economico. Naturalmente la pasta integrale a un prezzo maggiore, ma ne vale veramente la pena. Inoltre consumata regolarmente è perfetta anche per prevenire molti disturbi di salute.

Diverse malattie degenerative per esempio possono essere prevenute con questo cibo. Lo stesso vale per le malattie cardiovascolari. Naturalmente per ottenere grandi vantaggi il consumo di cereali è la miglior scelta che potreste intraprendere. Quindi via libera al grano saraceno, il farro, la quinoa, l’orzo e molti altri ancora. Certamente il nostro consiglio è quello di suggerirvi una alimentazione sana e in primis variabile. Così che il vostro organismo sia al centro degli effetti benefici. Siete ancora sicuri che mangiare pasta normale va bene? Vi siete accorti dei vantaggi celati nella pasta integrale grazie al suo consumo frequente? Questo alimento è utilissimo anche se siete vegani oppure vegetariani. Questo motivo è legato alla disponibilità delle proteine in esso contenute.

Miglior pasta integrale

La pasta integrale è un prodotto acquistabile in qualsiasi supermercato fornito.

Amazon, però, permette di valutare la miglior pasta integrale leggendo i commenti dei consumatori.

De Cecco Spaghetti Integrali 500 gr
  • Pasta di semola di grano duro integrale
  • Lavorazione tradizionale secondo la ricetta di oltre 125 anni
  • Metodo de cecco
  • Paese di coltivazione del grano: UE e non UE. Paese di molitura: Italia
Pasta Sgambaro - Penne Rigate - Farro Monococco Bio - 500 gr
  • Specialità alimentare di farro monococco biologico (triticum monococcum)
  • Confezione da 500 grammi
  • Tempo cottura: 8 minuti
  • 100% farro italiano
  • Valori nutrizionali medi per 100g: Energia 1524 kJ (360 kcal), Grassi 2,7 gr, Carboidrati 69 gr, Fibre 3,8 gr, Proteine 13 gr
Felicia Mezzi Rigatoni 100% Grano Saraceno Bio - 340 gr
  • Confezioneda 340 gr
  • Pasta fonte di fibre, ad alto contenuto di magnesio e manganese
  • Tempo di cottura: 8-10 minuti

Molto importante

La pasta integrale può essere dannosa per alcuni individui, quindi prima del consumo siate certi di non rientrare in quella percentuale di casi. Generalmente coloro che soffrono della sindrome del colon irritabile sono più a rischio. Chiaramente è importante come prima cosa parlare con un medico. Il gusto può risultarvi sgradevole specialmente se abituati alla pasta classica, quindi procedete per gradi come si suol dire. Poco per volta la integrerete sempre più insomma.

Prestate sempre attenzione a cosa comprate. Per esempio la pasta integrale non è difficile da riconoscere, ma può capitare di acquistare per sbaglio merce che sembra integrale ma in realtà non lo è. Quindi dovete controllare sempre l’etichetta. Proprio così, vi sono in commercio alimenti integrali ma non lo sono al 100%. Ovvero sono realizzati con la farina bianca alla quale vi è stata aggiunta la crusca o altri prodotti che la rendono “integrale” per l’occhio, ma non è così. Diffidate da questi prodotti. Un altro aspetto peculiare riguarda proprio il colore. Ossia quando è uniforme e scuro allora significa che il prodotto è veramente integrale e non camuffato. Nel caso il colore tenda a essere chiaro non si tratta del prodotto sano di cui abbiamo parlato oggi. Stessa cosa vale per i punti scuri che risaltano all’occhio. È un altro campanello d’allarme da tenere sempre a mente.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui