Home Alimentazione Pane di segale: caratteristiche, proprietà e ricette

Pane di segale: caratteristiche, proprietà e ricette

Il pane di segale è un prodotto ottenuto dalla miscela di 2/3  di farina di segale e 1/3 di farina di frumento, un lievitato che fa il suo ingresso nelle diete alimentari sane ed equilibrate grazie alle proprietà connesse alla presenza di fibre e sali minerali.

Pane di segale- foto locontenaturalimenti.it

La segale è un cereale con buone proprietà nutritive che detiene il primo posto a livello di coltivazione nei Paesi Nordici, dopo il grano naturalmente. Ma viene utilizzato quasi esclusivamente per la produzione di pane.

Valori nutrizionali e calorie

Il pane di segale si presenta ricco di nutrienti e fibre, un prodotto che conserva determinate caratteristiche a livello nutrizionale: 100 grammi di pane di segale apportano ben 219 Kcal.

Più in particolare, il complesso nutritivo viene suddiviso come segue:

  • 45,4 grammi carboidrati
  • 8,3 grammi proteine
  • 1,7 grammi grassi

A prescindere dal numero di calorie del pane scuro, si tratta di un prodotto con un ridotto apporto di vitamine del gruppo B, abbondanti sali minerali (potassio, fosforo, calcio e ferro) e un contenuto di sodio variabile a seconda della quantità di sale aggiunto nell’impasto.

Il pane di segale conserva un elevato livello di sali minerali e un contenuto calorico inferiore rispetto al pane bianco comune: 219 Kcal contro le 289 Chilocalorie del pane bianco).

Proprietà e benefici

Benefici del pane di segale- foto tudoela.com

Il complesso di sali minerali, fibre e amminoacidi essenziali per il corpo sviluppano proprietà e benefici per la salute del corpo. Ma quali sono le proprietà del pane di segale?

  • Lassative – La ricchezza di fibre agisce a livello intestinale favorendo l’attività della flora batterica, aumentando la peristalsi intestinale o meglio il movimento della muscolatura dell’intestino e contrastando la stitichezza.
  • Ricostituenti – La presenza di lisina, un aminoacido essenziale del collagene, sviluppa un’azione ricostituente per le fibre dei capelli.
  • Contro il colesterolo – Il livello di fibre presente limita l’assorbimento di colesterolo a livello dell’intestino.
  • Controllo glicemia – Il pane di segale presenta un indice glicemico più contenuto e pari a 65 rispetto a quello del pane raffinato o bianco (pari a 80).
  • Dieta – Viene consigliato nelle diete ipocaloriche non solo per il basso apporto calorico ma soprattutto per la presenza di fibre, caratteristiche che conferisce un maggiore potere saziante.

Pane di segale: ricetta

Ricetta pane di segale fatto in casa- foto nonsprecare.it

Il pane di segale può essere acquistato come prodotto già confezionato oppure può essere preparato homemade seguendo la ricetta semplice e veloce:

Ingredienti

  • 300 g farina di segale
  • 100 g farina 0 (manitoba)
  • 250 ml acqua
  • 10 g lievito
  • 5 g malto

Preparazione

Tutto quello che bisogna fare è sciogliere il lievito e il malto in acqua, attendere l’attivazione del lievito, aggiunger le farine, impastare energicamente e lasciare lievitare per due ore. A quel punto non bisognerà far altro che stendere l’impasto, arrotolarlo, trasferirlo in uno stampo da plum-cake foderato con carta forno e cuocerlo in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti circa.

Qualora si volesse utilizzare il lievito madre secco al posto del lievito di birra sarà indispensabile mescolare acqua e farina e zucchero e aspettare 6-7 giorni prima di utilizzarlo e procedere con la ricetta originale del pane di segale.

Pane di segale senza lievito

Come preparare il pane di segale senza lievito- foto thesavannahbananas.com

È possibile preparare il pane di segale senza lievito, una preparazione destinata a sostituire il lievito con il bicarbonato:

Ingredienti

  • 150 g farina di segale
  • 200 g farina 00
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 250 ml latte
  • ½ cucchiaino di succo di limone
  • ½ cucchiaino di sale
  • olio di oliva q.b.

Preparazione

In questo caso, la ricetta del pane di segale prevede la miscela della farine con in bicarbonato e l’aggiunta dei liquidi prima di impastare, lasciare riposare per mezz’ora e infornare a 200 gradi per 30 minuti.

Controindicazioni

Quando è preferibile non consumare il pane di segale?- foto benessere360.com

Il pane di segale contiene sostanze che possono essere non indicate in particolari situazioni, provocando diversi effetti collaterali:

  • Celiachia – La segale è un cerale proprio come il frumento e per questo contiene glutine, una sostanza che provoca reazioni di intolleranza.
  • Gonfiore addominale – La presenza di fibre può aumentare la fermentazione a livello intestinale e provocare la produzione di gas e gonfiore a carico dell’addome.
  • Peso forma – Il pane a base di segale è meno clorico di quello bianco ma questo non significa che può far dimagrire se viene assunto in dosi eccessive.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui