Home Alimentazione Pancia gonfia e dura: che fare?

Pancia gonfia e dura: che fare?

combattere la pancia gonfia e dura

Si può essere giovani e snelli ma avere il cruccio della pancia gonfia. Un fastidio estetico che spesso si presenta accompagnato da un corollario di sintomi fastidiosi, quali il meteorismo, l’affaticabilità, i crampi addominali ed un alvo irregolare.

Le cause che portano ad avere una pancia gonfia e dura sono varie. Ma le più frequenti sono legate ad un regime dietetico sbagliato, alle intolleranze alimentari o alla conduzione di uno stile di vita troppo stressante. Quale che sia di queste tre la causa scatenante, ammettendo che ce ne sia solo una, è sempre consigliabile agire su più fronti per riuscire ad eliminare i sintomi, tornare in forma e riacquistare un rinnovato benessere.

Prima di tutto bisogna intervenire sull’alimentazione. E’ necessario cercare di migliorare le proprie abitudini e, in un certo senso, schiacciare un poco sul freno. Iniziare a mangiare lentamente da seduti, anche durante la pausa pranzo nei giorni lavorativi, e masticare bene ogni boccone. Non assumere pasti troppo pesanti la sera ed evitare assolutamente di coricarsi subito dopo mangiato, poiché ciò rallenta fortemente la digestione. Eliminare tutte quelle abitudini che fanno ingoiare molta aria con gli alimenti: il fumo, la masticazione del chewingum, bere da bottiglie a collo stretto  e usare le cannucce. Stare attenti anche alle malocclusioni dentarie ed evitare d’ingestire i cibi ricchi d’aria come, ad esempio, la panna montata.
Sul tavolo non devono mai mancare: le verdure cotte, i piatti semplici e non troppo elaborati.

Di conseguenza sono da evitare fritti, spezie e condimenti troppo pesanti. Oltre agli alimenti lievitati e tutti quelli che fermentano dopo essere stati ingeriti, come i legumi, i cavoli, le cipolle e le verdure crude.

Da bandire o almeno limitare fortemente anche l’alcol, le bevande gassate, il caffè, il tè ed il cioccolato.

Al contrario, per sgonfiarsi e favorire il drenaggio dei liquidi,  sono di grande aiuto le tisane, gli infusi o i decotti essenziali, principalmente a base di finocchio, coriandolo, anice e cumino.
In caso di necessità, quando la pancia appare troppo tesa e dura, è consigliabile l’assunzione di carbone vegetale per favorire l’assorbimento dei gas.

Contro lo stress possono essere utili le diverse pratiche di rilassamento orientali o occidentali. La più nota è sicuramente lo yoga ma non è l’unica, ed è bene che il soggetto scelga con tranquillità ed in assoluta autonomia la disciplina che ritiene più affine a se stesso.
Per rilassarsi può essere d’aiuto anche l’assunzione di valeriana con tiglio, melissa o biancospino.

Assolutamente consigliata una pratica costante di una leggera attività fisica. Una lunga passeggiata giornaliera o una corsa due o tre volte a settimane. Anche in questo caso è il soggetto stesso a dover scegliere a seconda delle proprie esigenze e possibilità di tempo. Nel caso l’addome appaia gonfio ma non particolarmente duro possono essere utili anche serie quotidiane di addominali.

Con tutte queste attenzioni, la scelta di abitudini di vita più sane ed un approccio meno ansiogeno alla quotidianità sicuramente i miglioramenti saranno rapidi ed evidenti.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui