Home Benessere Ortica: opinioni, proprietà e utilizzi dell’erbaccia medicamentosa

Ortica: opinioni, proprietà e utilizzi dell’erbaccia medicamentosa

La pianta di ortica o Urtica dioica è una pianta spontanea medicinale molto apprezzata per le sue proprietà benefiche e curative in caso di anemia, artrite, cistite e stati diarroici.

Ortiche- foto pixabay.com

La pianta urticante viene sfruttata in ogni sua parte, dalle foglie alle radici, per preparare formulazioni diuretiche, astringenti e antinfiammatorie.

Costituenti chimici

Le proprietà medicamentose della pianta di ortica sono legate a doppio filo dai costituenti chimici di foglie e radici:

Foglie di ortica

  • Acido silicico
  • Carotenoidi
  • Derivati dell’acido caffeico
  • Flavonoidi
  • Nitrati
  • Oligoelementi
  • Olio essenziale
  • Sali minerali (calcio e potassio)
  • Vitamine

Radici di ortica

  • Ceramidi
  • Fitosteroli
  • Idrossicumarine
  • Lectine
  • Lignani
  • Polisaccaridi

Proprietà dell’ortica

Urtica dioica- foto commons.wikimedia.org

Il fitocomplesso di sostanze benefiche traccia il profilo di un’erbaccia capace di influenzare positivamente tutto il corpo: capelli, apparato digerente, capillari, fegato e così via:

  • Depurativo – Gli estratti delle foglie sono perfetti per preparare infusi, succhi o tisane con l’obiettivo di smaltire le tossine e gli acidi metabolici, rendere il sangue più basico e trattare la ritenzione idrica e molti altri problemi (calcoli renali, dermatosi e renella).
  • Antiossidante – I flavonoidi svolgono un’azione antiossidante che non solo depura il fegato ma agisce positivamente su sistema immunitario e attività cardiovascolare.
  • Ipoglicemizzante – Secondo alcuni studi, gli estratti delle foglie di ortica sarebbero capaci di diminuire i livelli di zucchero nel sangue e gestire le situazioni di iperglicemia e insulino-resistenza.
  • Antinfiammatorio – Gli impacchi a base di Urtica dioica agiscono localmente per lenire i dolori reumatici e tutti gli stati infiammatori che affliggono ossa, muscoli e tessuti connettivi, bruciature e punture di insetti.
  • Anti-anemico – La clorofilla contenute nelle foglie e la percentuale di ferro, vitamine e acido folico creano un’azione anti-anemica e stimolano la produzione dei globuli rossi.
  • Circolazione – I principi attivi della pianta urticante sembrano capaci di restringere i vasi sanguigni, stimolare la cicatrizzazione e la coagulazione del sangue a seguito di emorragie o flussi mestruali abbondanti.
  • Ricostituente – Il contenuto di sali minerali e vitamine consente di rimenarilizzare l’organismo e sostenerlo in caso di convalescenza, stress o tensione psicologica.
  • Digestivo – I trattamenti a base di ortica stimolano il processo digestivo, migliorano il metabolismo e influiscono positivamente su infiammazioni intestinali, diarrea e gastrite.
  • Dimagrante – La Urtica dioica sembra un integratore naturale per migliorare l’assimilazione del cibo e promuovere la perdita di peso corporeo.
  • Prostatico – I succhi estratti dalle radici e dai rizomi della pianta di ortica possono essere utili per limitare l’estensione del tessuto prostatico in caso di ipertrofia del tessuto.

Proprietà cosmetiche

Ortica per capelli- foto mybaba.com

Le incredibili proprietà medicamentose della Urtica dioica lasciano spazio a impieghi di tipo cosmetico:

  • Pelle – La capacità emolliente può contribuire a curare acne, ulcere ed eczema e contrastare psoriasi e pelle grassa.
  • Capelli – Il decotto o l’infuso di ortica viene usato per nutrire i capelli, rinforzare il cuoio capelluto in caso di perdita di capelli e combattere forfora e cute grassa.
  • Unghie – Gli annessi estremi della pelle possono beneficiare delle proprietà benefiche delle unghie.

Come trovare l’ortica

Macerato di ortica- foto clione.ru

La Urtica dioica può dar vita a tisane, infusi, decotti, succhi freschi o erba aromatica (es. risotto all’ortica)e si può trovare anche come ingrediente di pomate, lozioni e tinture madre.

È possibile coltivare, raccogliere e conservare in un luogo caldo e buio le foglie di ortica, ma è possibile acquistare preparati e formulazioni biologiche presso erboristerie, negozi biologici e piattaforme e-commerce.

Non bisogna dimenticare che l’ortica è una pianta urticante che necessita di molta attenzione durante la fase di raccolta. È necessario avere a disposizione forbici e guanti spessi per evitare orticazioni alle mani (che comunque scompaiono in poco tempo).

Per evitare problematiche di vario genere è possibile acquistare preparati già pronti come la polvere di ortica, una miscela del super food già pronta per restituire le proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e diuretiche della pianta di ortica.

Preparazioni

Tisana all’ortica- foto ecoo.it

La Urtica dioica può essere utilizzata per dar vita a diversi rimedi naturali in grado di mantenere l’equilibrio generale dell’organismo:

  • Tisana di ortica – Bastano 50 grammi di foglie fresche da lasciare a macerare in un litro di acqua bollente per 10 minuti.
  • Macerato di ortica – È sufficiente versare 30 grammi di ortica fresca in mezzo litro d’acqua fredda, lasciare bollire per 10 minuti, filtrare e bere caldo o freddo.
  • Pomata – Tutto quello che bisogna fare è sciogliere 250 grammi di cera d’api sbiancata in un recipiente a bagnomaria, versare 30 grammi di ortica essiccata, cuocere a fuoco bassissimo per circa 2 ore, filtrare  e passare subito in vasetti di vetro scuro.
  • Tintura – La tintura madre si trova già pronta in erboristeria o in farmacia, ma è possibile prepararla versando 20 grammi d’ortica essiccata in 100 ml di alcool a 25°C, lasciando macerare per 5 giorni, filtrando e conservando in bottiglie scure.
  • Succo – Basta procurarsi 10 chilogrammi di erba fresca per ottenere 100 ml di succo .

Controindicazioni

L’ortica- foto pixabay.com

La pianta di ortica, seppur caratterizzata da un’incredibile insieme di proprietà benefiche, nasconde alcune controindicazioni.

Fondamentalmente i preparati di Urtica dioica  vengono sconsigliati in gravidanza per via della sua capacità di stimolare la motilità dell’utero, in caso di allergia alle sostanze irritanti e in concomitanza di terapie farmacologiche diuretiche per il rischio di abbassare troppo la pressione.

Non bisogna esagerare con le dosi di infusi a base di ortica per evitare la comparsa di bruciori di stomaco.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui