Home Benessere Olio di Neem: proprietà, prezzi e controindicazioni

Olio di Neem: proprietà, prezzi e controindicazioni

Abbiamo sentito parlare dell’olio di Neem come di un rimedio naturale portentoso in grado di combattere i problemi della pelle e non solo. Oggi scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo olio vegetale!

Neem- foto pixabay.com

Qualche tempo fa abbiamo avuto modo di scoprirlo come ottimo rimedio per contrastare l’amebiasi, curare l’acne cistica e gestire la scabbia, lasciando intuire le sue preziose proprietà.

Iniziamo col dire che è un olio estratto dai frutti e dai semi dell’albero Azadirachta indica (appartenente alla famiglia della Melaceae) mediante il procedimento della spremitura a freddo.

Si tratta di un prodotto che ha conosciuto il suo massimo splendore all’interno della medicina ayurvedica indiana, la prima a scoprirne e adoperarne le proprietà curative in campo erboristico e cosmetico.

Ancor oggi, infatti, in India viene indicato con il nome di arishta vale a dire “albero capace di curare tutte le malattie”.

Anche gli Arabi hanno avuto modo di apprezzarne le portentose proprietà, ribattezzando il rimedio naturale con il nome di Shajar-e-Mubarak ovverosia “albero benedetto”.

Olio di Neem: Proprietà

Proprietà cosmetiche – foto pixabay.com

L’olio vegetale nasconde moltissimi principi attivi dalle notevoli proprietà antibiotiche, antibatteriche, antinfiammatorie e antiparassitarie. Ma l’olio di Neem a cosa serve esattamente?

  • Eudermico – Il mix di acidi grassi essenziali e vitamina E creano un’azione antiossidante e anti-age perfetta per nascondere i segni di invecchiamento.
  • Antinfiammatorio – Le sostanze che inibiscono le prostaglandine sconfiggono le infiammazioni del cavo orale mentre le catechine e i limonoidi si comportano come analgesici naturali in caso di artriti, reumatismi e strappi muscolari.
  • Cicatrizzante – È il rimedio ideale per idratare la pelle e cicatrizzare in caso di disturbi della pelle, dalle ferite alle ustioni passando alla psoriasi e agli eczemi.
  • Antibatterico – L’olio vegetale riesce a contrastare diversi batteri come la Salmonella Tifi o lo Stafilococco aureo.
  • Antivirale – Viene considerato un ottimo rimedio antivirale contro l’Herpes Virus sia labiale che corporeo.
  • Antifungino – Questo olio rappresenta un valido alleato per distruggere fino a 14 tipi di funghi, tra cui Trichosporon, Geotrichum, Candida Albicans, Trichophyton ed Epidermophyton.
  • Insettifuga – Scaccia le zanzare, gestisce le punture di insetti, contrasta i pidocchi e gli acari della scabbia e può essere utilizzato anche come repellente naturale per insetti e parassiti anche di cani e gatti.

Modalità d’uso

Capelli- foto pixabay.com

L’olio di Neem presenta un colore che va da tonalità chiare al marrone scuro in base al tipo di lavorazione e al grado di purezza.

Quasi sempre l’olio di Neem in vendita non è adatto ad un uso interno, ma può essere usato come rimedio naturale esterno e prezioso alleato cosmetico.

Non dobbiamo farci scoraggiare dal suo odore pungente. Come profumare l’olio di Neem? Può essere diluito con altri oli essenziali come l’olio di Jojoba o l’olio di mandorle dolci oppure creme naturali.

Usi cosmetici

Come già accennato, il campo cosmetico dà vita a prodotti a base di olio di Neem per acne, psoriasi ed eczemi della pelle.

Le sostanze antiossidanti sviluppano un’azione anti-age perfetta per ridurre i segni del tempo e minimizzare i danni del sole. Oltre a questo diminuisce il rossore e guarisce la pelle secca e danneggiata.

Per quanto riguarda l’olio di Neem e i capelli, invece, diventa prezioso per migliorare la salute del cuoio capelluto (PH stabile e riduzione della forfora) e rinforzare la chioma (radici e punte più forti).

Ricordiamo che può essere usato anche come trattamento naturale per eliminare i pidocchi e mantenere i capelli splendenti.

Cura dentale

L’olio vegetale è presente in molti prodotti dedicati all’igiene e alla cura del cavo orale come il dentifricio e il collutorio. Perché? Le sue proprietà antisettiche promettono di mantenere denti e gengive sane.

Cure medicinali

È presto detto. Questo olio vegetale viene adoperato in preparazioni e farmaci destinati a gestire problemi digestivi, disturbi della pelle, dolori da artrite, reumatismi o strappi muscolari e infezioni varie.

Agricoltura

Le virtù dell’olio di Neem sulle piante vengono sfruttate per produrre pesticidi, fungicidi e germicidi da utilizzare in ambito agricolo e per ottenere un antiparassitario naturale adatto per la cura delle piante.

Animali domestici

A beneficiare delle proprietà dell’olio di Neem ci sono cani e gatti. Questo olio viene usato per trattare le malattie della pelle degli animali, le pulci e le zecche.

Antizanzare

L’olio di Neem è un antizanzare naturale. Basta miscelare l’olio naturale e un po’ di acqua per ottenere una miscela che allontana le zanzare.

Olio di Neem: Controindicazioni

Controindicazioni- foto pixabay.com

L’uso dell’olio di Neem non nasconde controindicazioni e non richiede precauzioni particolari, anche se alcune ricerche hanno supposto la sua influenza nei trattamenti anti diabetici e immunosoppressivi.

Questo olio vegetale non deve essere usato come rimedio naturale interno e non deve essere riscaldato a temperature superiori ai 60 gradi.

Olio di Neem: Dove si compra

L’olio di Neem è in vendita nei negozi di prodotti biologici, nelle erboristerie e negli e-commerce, ma bisogna prestare attenzione a comprare un olio puro spremuto a freddo al 100%.

Va da sé che l’olio di Neem presenta un prezzo differente in base al tipo di lavorazione e al grado di purezza.

Dopo aver acquistato l’olio di Neem (da Chogan, Amazon, erboristerie o altro) occorre conservarlo in un luogo asciutto e lontano da luce e calore (In tende a diventare solito sotto il 25 gradi).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui