Home Alimentazione Noce moscata: Proprietà e benefici

Noce moscata: Proprietà e benefici

Noce-Moscata1

La  noce moscata si estrae dai frutti di un albero tropicale, la Myristica fragrans, albero che da appunto frutti simili alle albicocche e che una volta maturi danno vita ad una noce da cui si estrae l’olio essenziale di noce moscata.  La noce moscata ha riconosciute e importanti proprietà stimolanti, sedative e immunostimolanti. Vediamo un pò quali sono.

Le proprietà e i benefici della noce moscata

La noce moscata viene usata molto in cucina sia per dolci che per salati, ma forse non tutti sanno che la noce moscata è prima di tutto una “pianta medicinale” dalle notevoli proprietà curative. Originaria delle Isole Molucche e dell’Indonesia, venne esportata dagli arabi e fu motivo di conflitto tra i popoli dell’Occidente, che volevano aggiudicarsi il controllo della pianta.La noce moscata attirò l’attenzione anche di Paracelso che si servì della pianta per dar vita ad un “balsamo nervale”,medicinale utilizzato per combattere l’astenia fisica. Come si può ben capire quindi, la noce moscata ha riconosciute proprietà benefiche e curative per il nostro organismo, e ci può essere d’aiuto sopratutto in questo periodo dell’anno, dove il nostro corpo si ritrova privo di forze,e quindi può essere tranquillamente consumata sui cibi dolci e salati,ma anche l’olio che viene estratto dalla noce moscata è un ottimo alleato per il nostro organismo, ad esempio versato sulla spugna e utilizzato sotto la doccia riattiva le difese della nostra pelle.

Per tutti gli amanti della noce moscata, sarete felici di sapere che la spezia in questione stimola la digestione e viene usato come calmante in caso di nausea e vomito. Ovviamente come tutte le spezie, è bene consumare la noce moscata in dosi minime, perché può stimolare il sistema nervoso.

Come consumare la noce moscata 

Abbiamo già accennato al fatto che la noce moscata può essere benissimo consumata sia su cibi salati ma anche dolci, meglio se grattugiata al momento, ma dalla spezia si può ricavare anche un’infuso antivirale: Basta aggiungere una spolverata di noce moscata grattugiata a un cucchiaino di menta peperina e uno di radice di zenzero, da lasciare in infusione per 5 minuti, filtrare e bere. L’infuso cosi preparata aiuta positivamente il nostro intestino e previene quindi tutte le infezioni legate al tratto intestinale.Dall’olio estratto dalla noce moscata invece si ricava un’olio essenziale per i massaggi, in grado di tonificare i muscoli e arrecare sollievo muscolare, in caso di affaticamento, stanchezza. In caso di dolori, l’olio di noce moscata può essere unito all’oleolito di arnica: utile per massaggi antinfluenzali.

 Leggi anche: 

  • Crusca d’Avena: Ideale per la Dieta Dukan
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui