Home Salute Miringite bollosa e granulosa: cause, sintomi e terapie

Miringite bollosa e granulosa: cause, sintomi e terapie

La miringite si presenta come una malattia di origine virale o batterica che coinvolge il timpano e porta con sé un corredo di sintomi davvero fastidiosi. Scopriamola meglio!

Dolore all’orecchio- foto apotheken.de

Questa patologia prende il nome di miringite infettiva in quanto risulta contagiosa, soprattutto in presenza di un sistema immunitario compromesso (bambini, anziani e persone immunocompresse).

Orecchio

Orecchio- foto reverehealth.com

Prima di capire quali sono le cause della miringite e come si cura questa infiammazione del timpano è necessario conoscere l’anatomia dell’orecchio.

L’orecchio è formato da padiglione auricolare e canale uditivo (orecchio esterno), timpano e annessi (orecchio medio) e recettori (orecchio interno).

Dal canto suo, quindi, il timpano vibra a ogni input sonoro proveniente dall’esterno mediante il canale uditivo.

A sua volta il movimento del timpano viene trasmesso a un tessuto dalla forma conica e successivamente percepito dai recettori che hanno il compito di portare l’informazione al cervello.

Infiammazione del timpano

Infiammazione- foto xn--80aeegg0ckt.com

Il timpano può essere colpito da uno stato infiammatorio e può determinare la forma acuta in presenza di virus o batteri (attacco improvviso e decorso fino a un paio di giorni) oppure la forma cronica in soggetti predisposti.

Oltre a questi due tipi di infiammazioni è possibile classificare la patologia in base al tipo di manifestazioni che la segnalano: miringite bollosa (vesciche con siero e sangue) e miringite granulosa o granulomatosa (tessuto granuloso del timpano).

Otite bollosa o granulosa: Cause

Mal di orecchio- foto hranirecept.ru

Le cause che scatenano la miringite del timpano sono senza dubbio l’attacco di virus o batteri o la presenza di patologie comuni come l’influenza e l’otite.

  • Batteri – Tra i più comuni ci sono il Mycoplasma pneumoniae (persone con un sistema immunitario compromesso), lo Streptococcus pneumoniae (contagio per via inalatoria), l’Haemeophilus influenzae (può raggiungere anche altre aree) e il Moraxella catarrhalis (interessa le vie respiratorie)
  • Virus – Si tratta per lo più di virus influenzali a base RNA che si trasmettono per contatto o via aerea.
  • Agenti patogeni – Gli agenti patogeni entrano nel corpo tramite la saliva di un soggetto malato, il contatto con animali da cortile e l’acqua di mare contaminata.

La patologia tende a comparire con più facilità in presenza di alcuni elementi predisponenti come il canale auricolare stretto e la presenza di peli nelle orecchie (impediscono l’espulsione di batteri e agenti patogeni) oppure le infiammazioni croniche dell’orecchio (es. otite).

Miringite: Sintomi

Dolore- foto tvojlor.com

Le persone affette da miringite presentano sintomi inequivocabili dello stato infiammatorio a carico dell’orecchio:

  • Dolore – La miringite bollosa o granulosa fa male e la parte interna dell’orecchio viene interessata da un dolore acuto e penetrante che si propaga fino alla testa.
  • Febbre – La febbre sopraggiunge soltanto se l’infiammazione è legata all’azione di virus e/o batteri.
  • Udito – L’orecchio potrebbe non percepire i suoni provenienti dall’esterno e sembrare ovattato, ma la condizione di ipoacusia è soltanto momentanea.
  • Vertigini – Un qualsiasi problema all’orecchio, fosse anche un normale tappo di cerume, può causare la comparsa di vertigini improvvise.
  • Siero – Le bollicine con siero e sangue della miringite bollosa espellono il loro contenuto verso l’esterno.

Diagnosi

Otorinolaringoiatria- foto fonomedical.es

La cura della miringite passa attraverso una diagnosi medica accurata e un trattamento appositamente stilato per il caso.

Il medico valuta esternamente l’orecchio, osserva il suo interno con l’otoscopio e prescrive esami specifici per valutare la gravità del danno.

In linea di massima può prescrivere un esame del sangue per controllare la velocità di eritrosedimentazione (VES) in caso di infezione e un tampone della laringe per individuare l’agente patogeno che promuove lo stato infiammatorio.

Miringite: Cura e trattamento

Cura infiammazione timpano- foto newsha.ir

Il trattamento della miringite deve tenere conto dell’agente che ha scatenato l’infiammazione del timpano: antivirali se è riconducibile a un virus e antibiotici se è stata provocata da un batterio.

Il medico può decidere di prescrivere per l’otite bollosa o granulosa una terapia farmacologica a base di analgesici o anestetizzanti in modo da ridurre il dolore all’orecchio.

In alcuni casi, però, può intervenire con l’incisione delle bollicine nel caso di otite bollosa emorragica o la rimozione del tessuto granuloso del timpano nel caso della miringite granulomatosa.

Conseguenze

La miringite può essere pericolosa quando l’ipoacusia si è manifestata in maniera acuta e ha atrofizzato il nervo uditivo e quando il diabete pone le basi per la sua evoluzione in osteite (processo infiammatorio delle ossa).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui